Il risveglio della mummia - Film (1957)

Il risveglio della mummia
Media utenti
Titolo originale: La Momia Atzeca
Anno: 1957
Genere: horror (colore)

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/06/08 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 30/06/08 13:08 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Filmetto di scarso spessore che inaugurò il ciclo messicano della mummia. Questo è il primo capitolo, ma la mummia (resuscitata dopo che un professore ha scoperto, grazie alla fidanzata che è la reincarnazione dell'amata della mummia atzeca, il luogo in cui è sepolto il tesoro) appare solo negli ultimi 18 minuti e quindi il risultato è scarso. Peccato perché di solito i messicani sono molto bravi, in questo tipo di film.

Von Leppe 11/06/12 13:57 - 1262 commenti

I gusti di Von Leppe

Non male questa versione della mummia prodotta in Messico, specie nell'idea di spostare tutto tra le piramidi degli aztechi e di pescare nelle leggende locali. La trama ha ottimi spunti, specie quando con l'ipnosi si ritorna tra gli antichi riti precolombiani (che non sono girati al meglio ma hanno il loro fascino). Cose poco gradite sono la parte spionistica e certo umorismo. Bello il trucco della mummia versione azteca.

Il Gobbo 24/06/12 17:24 - 3015 commenti

I gusti di Il Gobbo

Ma il Messico confina con la Turchia? Il dubbio viene a vedere questa pellicola, che per rimpolpare la trama fantastica della reincarnazione di una sorta di Rossana Podestà messicana e del suo incartapecorito amante aggiunge un personaggio da crime-story ridicolissimo, con due tirapiedi che nemmeno nelle canzoni di Chiosso e Buscaglione. S'è fatto di meglio, anche da quelle parti.

Undying 8/06/14 19:19 - 3807 commenti

I gusti di Undying

Insolito lavoro messicano ispirato al classico di Freund (1932) ma da noi distribuito solo anni dopo i remake targati Hammer. Qui la mummia è azteca e il mix horror, commedia e gangster sortisce un curioso effetto garantito dalle suggestive location e dall'utilizzo non banale del b/n. La sceneggiatura è composta da curiosi e intriganti dialoghi, con un incipit - nell'edizione italiana - che ne rivela la presunta referenza ad accadimenti realmente avvenuti. Non un masterpiece, di certo, ma una piacevole sorpresa, valorizzata dalla breve durata.
MEMORABILE: L'aspetto "appassito" della mummia rediviva e la ricostruzione (sotto ipnosi) del sacrificio Azteco.

Rufus68 11/04/21 11:55 - 3842 commenti

I gusti di Rufus68

Soddisfa pienamente le nostre aspettative concentrando i luoghi comuni più efficaci: lo spiritualismo (la regressione ipnotica, la reincarnazione), il folclore (i rituali aztechi, il tesoro), la fantarcheologia (piramidi svelate, profanazioni e maledizioni). Portillo, purtroppo, invece di limitarsi a organizzare il materiale fantastico consueto, pur derivativo, innesta fastidiosi elementi spuri quali l'incongruo Fantomas o l'aiutante imbranato: un vero peccato poiché tale prima incursione mex-mummy ne rimane depotenziata. Apprezzabile il bianco e nero e sempre adeguato Ramon Gay.

Myvincent 16/04/21 17:33 - 3741 commenti

I gusti di Myvincent

Una mummia atzeca viene risvegliata dal suo lunghissimo sonno per ripristinare un sacrificio, ma nell'aldiqua e ai danni di una giovane donna sottoposta a ipnosi. Come si può notare, trattasi di un guazzabuglio come pochi, nel quale si entra e si esce di continuo da un tempio-piramide con una facilità a dir poco sorprendente. Recitazione al limite del risibile, scene lente per annacquare il prodotto. Vale solo per le riprese archeologiche.

Ronax 18/05/23 01:04 - 1252 commenti

I gusti di Ronax

Uno scienziato convinto assertore della teoria che attraverso l'ipnosi si può regredire alle vite precedenti, per provare ai colleghi scettici la veridicità delle proprie tesi utilizza la sua fidanzata per un incauto esperimento col risultato di riportare in vita una mummia azteca che giaceva sepolta da secoli nei sotterranei di una piramide. Primo capitolo di una trilogia messicana diretta da Rafael Portillo, è uno sgangherato film che mischia senza troppa logica qualche spunto horror, peraltro molto contenuto, con una assurda sottotrama gangster e vani tentativi di umorismo.
MEMORABILE: La cerimonia rituale azteca del sacrificio della vergine.

124c 29/03/24 04:40 - 2918 commenti

I gusti di 124c

Un film su una mummia che si lascia attendere troppo, perché compare solo nella seconda parte quando gli attori del dramma sono in scena da tempo. Resta il bianco e nero d'effetto, che dà un certo valore a questa pellicola che poteva dare di più, specie nel look della mummia che è veramente scarso per via del budget risicato. Si sono visti horror fatti meglio, anche perché qui il secondo cattivo, il criminale denominato il "Pipistrello", risulta inutile e non importante ai fini della trama.

Rosa Arenas HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Il terrore viene d'oltretombaSpazio vuotoLocandina La maldicion de la lloronaSpazio vuotoLocandina El espejo de la brujaSpazio vuotoLocandina La maldición de la momia azteca
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Undying • 8/06/14 19:54
    Risorse umane - 7574 interventi
    Rarita' riesumate dalla tomba.

    Cofanetto DVD a 2 dischi targato Sinister di altissima qualita' e di pregevole confezione, con graziose locandine d'epoca.
    Il primo film (Il risveglio della mummia) - interessante versione (post Universal e pre Hammer) de la Mummia - e' proposto in uno splendido b/n (4:3 full screen) e la traccia audio italiana (ovviamente dual mono) e' perfetta. Nessun difetto di immagine. Durata della versione: 1.20.21.

    Sotto: frame da Il risveglio della mummia (16' 15")


    Il secondo (da noi inedito: La maldición de la momia azteca) ha una qualita' video minore, assimilabile ad una buona VHS ed e' sottotitolato in italiano. Durata della versione: 1.00.53.

    Sotto: frame da La maldición de la momia azteca (24' 34")


    Il terzo e conclusivo (Il terrore viene dall'oltretomba) e' di buona qualita' video, presenta molte sequenze dei primi due ed ha un lieve rumore di fondo nella traccia italiana (dual mono). Durata della versione: 1.01.28.

    Sotto: frame da Il terrore viene dall'oltretomba (49' 12")


    I film sono interessanti anche se il secondo e il terzo presentano elementi narrativi dati dalla commistione dei generi, tipici della cinematografia messica, parecchio insoliti.
    Presenti due commenti di Cozzi (6 minuti) e due locandine all'interno della confezione.

    Trilogia che risponde perfettamente alla definizione "guilty pleasure"!!!
    Ultima modifica: 9/06/14 07:42 da Zender
  • Homevideo Xtron • 1/07/14 17:48
    Servizio caffè - 2149 interventi
    Io il cofanetto non l'ho preso perchè avevo letto su altri siti che il master non era fluido e scattava (probabilmente un'errata conversione NTSC->PAL). Ne è stata quindi stampata una versione corretta?
  • Homevideo Undying • 1/07/14 19:41
    Risorse umane - 7574 interventi
    Xtron ebbe a dire:
    Io il cofanetto non l'ho preso perchè avevo letto su altri siti che il master non era fluido e scattava (probabilmente un'errata conversione NTSC->PAL). Ne è stata quindi stampata una versione corretta?

    Anche io avevo letto di alcune copie difettose in una recensione di un noto store online.
    Posso solo dirti che il cofanetto che possiedo è perfetto: ad eccezione de La maldición de la momia azteca che ha una qualità simile ad una VHS gli altri due film sono riversati ottimamente e non sono presenti scatti di immagini...
  • Discussione Digital • 21/08/19 11:06
    Portaborse - 3994 interventi
    Il bellissimo trailer italiano :
    https://www.youtube.com/watch?v=S1UW0iHIUwk
  • Discussione Mco • 21/08/19 15:07
    Risorse umane - 9970 interventi
    Bello davvero, fra un po' resto ipnotizzato anch'io... ;-))
    Ps anche il film, pur nei suoi limiti, non è affatto malaccio.
    Ultima modifica: 21/08/19 15:08 da Mco
  • Discussione Schramm • 21/08/19 19:24
    Scrivano - 7694 interventi
    ho paura.
  • Discussione Ciavazzaro • 22/08/19 13:54
    Scrivano - 5591 interventi
    Meraviglia !
    Speriamo escano fuori sempre più trailer italiani di film esteri horror-thriller anni 50'-60' perchè vedo che sono completamente diversi da quelli originali
    e non semplicemente quelli originali con i titoli tradotti in italiano (vedi anche il bellissimo trailer italiano del cervello che non voleva morire nel dvd sinister).
  • Discussione Mco • 22/08/19 14:01
    Risorse umane - 9970 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    ho paura.
    Ah ah ah ah ah
  • Discussione Von Leppe • 22/08/19 15:46
    Call center Davinotti - 1109 interventi
    Belli questi vecchi trailer, con quelle scritte macabre che appaiono e la voce narrante
  • Homevideo Digital • 27/01/23 20:55
    Portaborse - 3994 interventi
    Esce in un nuovo cofanetto (comprendente anche Il terrore viene dall'oltretomba e La maledizione della mummia Atzeca) edito dalla Sinister, disponibile dal 29/03/2023.
    L'edizione sarà in Blu-ray + 2 dvd.
    Ultima modifica: 27/01/23 20:55 da Digital