I tre moschettieri - Film (1948)

I tre moschettieri

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/12/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 19/12/07 09:26 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

Impareggiabile, superba versione del classicissimo dumasiano, senza dubbio la migliore del mazzo. D'altronde il cast pauroso basta a sbaragliare la pallida concorrenza. Coreografato (ça va sans dire) come un musical nelle scene di lotta, con Kelly all'apice del suo esuberante vitalismo, Price sardonico Richleieu, una Lana Turner fatalissima Milady, è un capolavoro per uno e per tutti. Nessuno già ricorda l'imbarazzante versione di Herek, pochi ricorderanno quella di Lester, nessuno dimenticherà questa.

Galbo 2/01/09 07:21 - 11981 commenti

I gusti di Galbo

Tra le trasposizioni cinematografiche del celebre romanzo di Dumas, questa diretta da George Sidney nel 1948 è senz'altro la più riuscita, oltre che una delle più sontuose scenograficamente parlando. Se a volte si pecca di eccesso di manierismo (le curate coreografie dei duelli simili a balletti di musical), si deve ammettere che regista ed attori confezionano uno spettacolo gradevolissimo, nella migliore tradizione dei film di cappa e spada, con numerosi colpi di scena e ritmi serrati.

Daniela 2/03/09 15:34 - 11847 commenti

I gusti di Daniela

Film sontuoso, con un cast insuperato (e probabilmente insuperabile). Kelly è un D'Artagnan vitalissimo, spaccone ed acrobatico, i cui duelli hanno naturalmente la grazia di balletti in punta di spada. Accanto a lui risaltano Heflin, nel ruolo di Athos (cui sono affidati i risvolti drammatici) e Price, ineffabbile cardinale, mentre Turner è una gelida Milady dal fascino fatale. Nonostante la simpatia che può anche ispirare la guasconata di Lester, credo che questa sia la versione più amata da chi a suo tempo ha letto il celebre romanzo.
MEMORABILE: L'incontro di Milady con il marito, la sua ultima passeggiata.

Puppigallo 7/03/09 20:10 - 4968 commenti

I gusti di Puppigallo

E' un super fumettone ai limiti del cartone animato, ma è anche uno spasso. I duelli sono tutti da gustare, come pure i dialoghi. I personaggi poi, buoni e cattivi, pur essendo quasi delle caricature, rendono ancora più interessante la pellicola. E poi c'è Price-Richelieu! Anche Gene Kelly è in grande forma; e vederlo combattere con una scopa, battendo tutti, è un'esperienza da provare. Una delle parti più divertenti è quando sfida a duello tutti i moschettieri, anche se le guardie arriveranno giusto in tempo per sollazzarli. Notevole.
MEMORABILE: Gli occhi pallati che fa D'Artagnan quando vede per la prima volta Constance. Lei: "Ma voi siete sceso dal cielo". E lui: "No, dal piano di sopra".

Cotola 2/11/09 12:07 - 8525 commenti

I gusti di Cotola

Il classico avventuroso di Dumas viene trasposto in celluloide con risultati davvero buoni. Il divertimento, infatti, è assicurato da un ritmo che si mantiene alto per tutta la sua durata e dalle notevoli coreografie dei combattimenti. Se a ciò si aggiunge il cast di gran classe, il gioco è fatto. Una delle migliori pellicole del genere e la più riuscita di quelle tratte dall''opera più famosa di Dumas.

Saintgifts 31/01/10 12:00 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Quando vidi questo film con i miei genitori avrò avuto 6 o 7 anni e per tutto il tragitto di ritorno cinema-casa (allora l'auto non era per tutti), non feci altro che mimare duelli con fantomatici nemici. Ho rivisto questo film ora e mi sono accorto che non avevo dimenticato nulla o quasi. Il film è stupendo e tutto ciò che c'è di holliwoodiano, che di solito viene criticato nei film che rappresentano l'Europa storica, qui è un grandissimo valore aggiunto, comprese le insegne in inglese a Parigi. Fantastica l'apparizione del boia per Milady.
MEMORABILE: Quando Gene Kelly spia dallo sportello sul pavimento, per la prima volta June Allyson, con l'approvazione del padre e se ne innamora immediatamente.

124c 5/06/13 12:53 - 2846 commenti

I gusti di 124c

Versione Hollywoodiana della novella di Dumas, con Gene Kelly, nel ruolo di d'Artagnan e Lana Turner in quello di Milady. Più che il furto dei gioielli della regina, che costituisce la trama della prima parte del libro, ci si sofferma sul misterioso personaggio di Lana Turner, che Gene Kelly e l'Athos di Van Heflin amano e odiano allo stesso tempo. Tutti gli attori sono in parte, persino Vincent Price, che interpreta un indimenticabile cardinale Richelieu. Simpatici i duelli a ritmo di balletto. La giovane Angela Lansbury fa la regina Anna.
MEMORABILE: Richelieu: "Diciamolo chiaramente, Vostra Maesta: sono io la Francia, sono io lo Stato, spetta a me giudicare questi quattro cavalieri!"

Il Dandi 15/03/14 19:06 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Un classico ancora godibile, ma solo in parte soddisfacente: il registro scanzonato (ogni scena d'azione, dai duelli alle arrampicate, diventano coreografie musicali) giova al versante spettacolare, ma nuoce a quello drammatico (gli intrighi amorosi di D'Artagnan sfociano sovente nel ridicolo). Grandi Kelly e Price, insipide Milady e Costanza (che per bigottismo d'epoca diventa figlioccia anziché moglie del padrone di casa). Dei tre protagonisti Athos è l'unico degnamente caratterizzato, mentre Porthos e Aramis appaiono superficiali e intercambiabili.
MEMORABILE: Jussac: "Perché combattete con la sinistra?" -Athos: "La destra la serbo per bere"; L'apparizione del Boia di Lilla nel finale.

Paulaster 5/09/14 10:24 - 3844 commenti

I gusti di Paulaster

Prima parte che rasenta la perfezione dove il ritmo degli eventi combacia con musiche arrembanti e vivaci. Regia con soluzioni per rendere al meglio i duelli, cura degli ambienti e sfarzo nei costumi. L'eccessiva durata sfianca l'effetto iniziale trasformando man mano il film in un polpettone amoroso dove le varie traversie son rese in modo semplicistico. Conclusione accettabile, senza calcare la mano sulla parte tragica. Nell'insieme una notevole confezione, con Kelly e Price a loro agio nei ruoli.

Belfagor 28/10/14 15:56 - 2662 commenti

I gusti di Belfagor

Cappa e spada di altissimo livello, in cui il D'Artagnan di Kelly è un adorabile sbruffone, protagonista di svariati duelli acrobatici. Anche i suoi tre compari sono ben interpretati, specialmente l'Athos di Heflin, ma il migliore di tutti è Price che dà vita a uno spregiudicato cardinale Richelieu. Inevitabilmente artefatto, dal Technicolor esubrante ai duelli coreografati alla perfezione, ma proprio per questo simpatico e di grande intrattenimento. Forse la miglior trasposizione dell'opera di Dumas.
MEMORABILE: Milady che si allontana con il boia di Lilla; "Diciamolo chiaramente, Maestà: la Francia sono io, lo Stato sono io!"

Keenan Wynn HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 16/02/22 17:08
    Portaborse - 3653 interventi
    Dvd Sinister disponibile dal 27/04/2022.
  • Homevideo Digital • 27/06/22 10:20
    Portaborse - 3653 interventi
    Blu-ray A&R disponibile dal 15/07/2022.
    Ultima modifica: 27/06/22 10:27 da Digital