Crystalbrain - L'uomo dal cervello di cristallo - Film (1970)

Crystalbrain - L'uomo dal cervello di cristallo
Media utenti
Titolo originale: Trasplante De Un Cerebro
Anno: 1970
Genere: horror (colore)
Note: Aka "Crystalbrain" o "Il segreto del Dr. Chalmers" o "L'uomo che visse due volte". Doppiaggio: Eduardo Fajardo (il giudice): Gianni Bonagura Moglie giudice: Valeria valerii Simon Andreu (giannetto): Gianni Bonagura Psicologo : Oreste Lionello Silvia Dionisio (ragazza Ginetto): Maria Pia di Meo Voce di donna nella testa del giudice: Wanda Tettoni Dottore sull'isola: Vittorio Congia Amante fratello Ginetto: Benita Martini Criminale: Giampiero Albertini

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/07/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 9/07/07 12:14 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Co-produzione italo-spagnola che ha la stessa idea di base di L'uomo che scambiava i cervelli. Il film è nobilitato da buone interpretazioni, un ottimo doppiaggio e come consueto un pizzico di sesso. Discreto il colpo di scena finale, messa in scena ottima.

Cotola 23/12/07 18:24 - 8519 commenti

I gusti di Cotola

Blando thrillerino spagnolo che presenta ben pochi motivi di interesse. D’altronde l’idea non è nuovissima ed è sviluppata in maniera abbastanza pedestre. A salvare il tutto dal disastro totale ci sono alcune prove attoriali discrete e comunque abbastanza professionali.

Daidae 18/10/10 11:35 - 2987 commenti

I gusti di Daidae

Mediocre. L'idea di partenza può anche essere buona, ma a lungo andare si assiste a un indigesto pasticcio di thriller, sentimento e tanta noia. La parte migliore sono i 20 minuti finali, mentre nella prima ora e 5 assistiamo a scene inconcludenti e slegate tra loro. Buona la prova del cast, ma non basta.

Fauno 7/08/11 20:02 - 2101 commenti

I gusti di Fauno

Si può rigirare la frittata in tutti i sensi, arguendo che come film è datato, favolistico e quant'altro, ma io posso azzardare che ancora per molto tempo se non per tutto il 21esimo secolo un trapianto del genere non sarà possibile e se un giorno lo sarà, questo film, come pure lo sceneggiato televisivo Gamma, diventeranno dei kolossal stile Ben Hur o I dieci comandamenti...

Dusso 14/11/12 22:44 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Non privo di difetti (tra l'altro il budget è quello che è, bastavedere il modellino finto della barca durante la tempesta...), ma la buona prova del cast e una grande interpretazione di Eduardo Fajardo rendono comunque molto godibile questa pellicola, che porta lo spettatore molto vicino alla follia che vive il protagonista della vicenda.

Homesick 25/11/12 16:31 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Orizzonte sinora mai raggiunto dalla chirurgia mondiale, il trapianto del cervello si è inverato cinematograficamente sin dagli anni Trenta. Se ne riparla in questa coproduzione italo-spagnola che abbina due ambientazioni tra loro opposte (anglosassone e mediterranea) ma entrambe artigianali, e nobilita il protagonista Eduardo Fajardo: uscito finalmente dai clichés di carnefice dei western, qui si fa vittima, trasmettendo con enfasi tutto lo stupore, l’impotenza e il disperarsi di un uomo che vive i ricordi (e gli amori) di un altro. Luciferino il mad doctor Wolff, tenera la Dionisio.
MEMORABILE: Ricordi di fatti e personaggi affollano il “nuovo” cervello di Fajardo; al cimitero.

Myvincent 21/06/20 08:08 - 3370 commenti

I gusti di Myvincent

Un brillante giudice ha i giorni contati a causa di un tumore al cervello, ma uno scienziato cercherà di tenerlo in vita grazie a un trapianto. Frankenstein non finisce di stupirci con le sue derive cinematografiche, inclusa questa in cui come al solito si dibatte di etica e di sperimentazioni. Purtroppo il tutto rassomiglia più a una "sceneggiata" napoletana, con tanto di immagini suggestive di un'Italia più immaginata che altro. La trama sbanda spesso e si ammacca su alcuni punti nodali, prevedibilmente.

Noodles 17/12/21 08:46 - 1701 commenti

I gusti di Noodles

Un film che parte in maniera interessante per poi perdersi in mille rivoli, senza sapere se soffermarsi sull'aspetto horror, su quello semi-erotico o su quello drammatico. Alla fine quest'ultimo prevale, ma non era la deriva che lo spettatore forse si aspettava. Un guazzabuglio in cui qualcosa si intravede ma che viene presto a noia, vuoi per la poca credibilità della vicenda, vuoi per il ritmo soporifero. Sugli attori niente da dire, ma è l'intreccio a deludere. Lo spunto poi si è visto decine di volte in film migliori. Uno sguardo lo si può dare, ma resta un film mediocre.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Homesick • 14/03/10 09:39
    Scrivano - 1369 interventi
    Nel cast Frank Wolff è stato erroneamente indicato come "rank Wolff".
  • Discussione Zender • 14/03/10 09:51
    Pianificazione e progetti - 46453 interventi
    Vero. Ho corretto.
  • Discussione Ciavazzaro • 7/03/20 22:40
    Scrivano - 5612 interventi
    Scusate chi ha sottomano la versione italiana, sa dirmi quanto dura ?

    Grazie mille !