Criminale di turno

Media utenti
Titolo originale: Pushover
Anno: 1954
Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/10/14 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 9/10/14 18:37 - 1135 commenti

I gusti di Digital

Ispettore di polizia, per incastrare un criminale reo di aver rapinato una banca cerca di approcciare la di lui donna. Innamoratosene, studia un piano per scappare con lei e la refurtiva. Noir dove il confine tra il bene e il male è pressoché nullo, poiché anche chi dovrebbe rappresentare la giustizia cerca di sfruttarla a proprio vantaggio. Il film, nonostante utilizzi temi consunti e zoppichi nel ritmo, si lascia seguire con interesse sino al catartico finale. Radiosa la Novak semi debuttante; bravo MacMurray come sbirro incline al reato.

Nicola81 28/01/18 22:11 - 2048 commenti

I gusti di Nicola81

Ambientazioni notturne, sete di ricchezza, la labilità del confine tra bene e male, una donna fatale e il caso che, puntualmente, ci mette lo zampino. Gli ingredienti sono quelli classici del noir; Quine li rielabora senza eccessivi guizzi, ma con diligente professionalità, generando nello spettatore il giusto interesse per la sorte dei suoi personaggi. MacMurray (poliziotto che ci mette davvero poco a saltare il fosso) è il solito bietolone; decisamente meglio Kim Novak (per lei fu il trampolino di lancio) e il cast di contorno.

Daniela 25/08/20 14:28 - 9835 commenti

I gusti di Daniela

Un poliziotto viene messo alle costole di una bionda vistosa, amichetta di un criminale che è fuggito col malloppo dopo una sanguinosa rapina in banca, sperando che i due si mettano in contatto ma... Attore affabile e simpatico nelle commedie, nei thriller MacMurray è costretto a passare da vero babbeo e questa volta ad indurlo in tentazione non è neppure una dark lady doc come Stanwick ma Novak al primo ruolo di rilievo, molto bella ma un poco inerte, a differenza dell'altrettanto bella ed espressiva Malone. Film di routine ma ben diretto e con alcune valide sequenze.
MEMORABILE: La rapina all'inizio del film, una lunga sequenza priva di dialoghi.

Myvincent 2/12/20 10:50 - 2662 commenti

I gusti di Myvincent

Il contrasto fra la bionda fatale e la brava ragazza della porta accanto è il perno su cui ruota questo thriller poliziesco dalle fosche tinte drammatiche. La trama ha le sue inverosimiglianze e si gioca sulle ambiguità di un peccato difficile da redimere: la seduzione dei soldi. Kim Novak, ancora diamante grezzo, non è nella smagliante immagine iconica a cui ci abituerà successivamente. Finale moralistico facilmente intuibile.

Richard Quine HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.