Crash! Che botte... (strippo, strappo, stroppio)

Media utenti
Anno: 1973
Genere: arti marziali (colore)
Note: Aka "Crash che botte (strippo strappo stroppio)
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 18/04/07 19:17 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Film leggendario, non solo per il titolo ma anche per la canzone relativa, il cui testo inspiegabilmente non figura nelle antologie scolastiche (udire per credere), e soprattutto perché coprodotto dai mitici Shaw Brothers! Ne discende l'ovvia ambientazione orientale, la presenza di Lo Lieh e una buona dose di kung-fu. Non a caso nella formazione dei supermen c'è il grande Sal Borgese, stuntman, maestro d'armi e caratterista pluridecorato, nonché grande esperto di arti marziali. "Sono Ping Pong, il furore di Hong Kong..."

Fabbiu 17/06/08 12:43 - 1954 commenti

I gusti di Fabbiu

Trama e sceneggiatura sono deboli come accadeva negli altri titoli della saga; ho trovato davvero difficile arrivare al finale... Qui poi la componente fantastica è solo accennata, si parla dei supermen solo da metà film in poi e le tute vengono indossate pochissimo; d'altra parte è sui combattimenti che viene incentrato, distaccandosi dagli altri titoli e collocandosi (forse immeritatamente) nelle kung fu comedy. Ok, come al solito Sal Borgese è un livello su tutti gli altri, ma le battute sono facilmente scordabili e la pallosità regna.
MEMORABILE: Di tutto il film solo una cosa si può ricordare a lungo termine: la BELLISSIMA sigla dei titoli di testa...

124c 18/05/09 13:20 - 2779 commenti

I gusti di 124c

Ci sono cascato anch'io. Acquisto per caso in una bancarella questo DVD, in cerca di un film cinese sulle arti marziali, invece mi ritrovo una commedia italiana vecchio stile, della serie "I 3 Superman", divertente come potrebbe essere uno dei tanti sequel di "Scuola di polizia" (dal 3 al 7). Che dire? Divertenti Jacques Dufhilo e Sal Borgese, forse qualche scazzottata in più in costume avrebbe giovato. Sotto tono il Lo Lieh di Cinque dita di violenza perché questo è un film per famiglie.
MEMORABILE: La sigla demenziale firmata, ma non cantata, da Nico Fidenco.

Tarchetti 20/09/13 20:51 - 34 commenti

I gusti di Tarchetti

Gli anni 70'sono gli anni in cui il kung-fu movie spadroneggia, modellando anche il nostro cinema di genere (ad esempio il sottofilone kung fu-western e affini). Questo film è un piccolo cult del genere, divertente e girato bene, con buone scenografie e con divertenti ed esperti caratteristi del settore (Borgese, Cantafora) che lo portano al di sopra della media del periodo. Buone le scene di lotta orientale. Gioiellino.
MEMORABILE: I costumi dei 3 Supermen, una serie che ritroviamo fino alla metà degli anni 80'

Daidae 13/12/15 00:34 - 2763 commenti

I gusti di Daidae

Mezza fesseria che viene leggermente risollevata dalle ottime prove di Sal Borgese e dei due attori orientali che ritroviamo sempre come antagonisti nel decisamente migliore Cinque dita di violenza. Come dimostriazione delle ottime prove ovviamente ricordiamo le scene di combattimento comunque, visto che il film è assai mediocre. Insopportabili alcuni momenti comici, non accreditato compare anche il caratterista italiano Enrico Chiappafreddo. Semplicmente orrenda la canzoncina dei titoli di testa e di coda.
MEMORABILE: Le guardie entrano nel bagno e non si accorgono dell'enorme buco fatto dai ladri finti idraulici; La scena della sparatoria coi supermen, bruttissima.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione 124c • 18/05/09 13:22
    Risorse umane - 5156 interventi
    Come trailer, la canzone integrale "Ti Strippo, strappo, stroppio" di Nico Fidenco, il meglio di questo film a basso costo.
  • Discussione Zender • 18/05/09 17:57
    Consigliere - 43739 interventi
    Stracult! Bravo 124c!
  • Discussione Matalo! • 19/05/09 20:32
    Call center Davinotti - 620 interventi
    Il testo della canzone di cui trovate il video nel trailer della scheda:

    Sono Ping Pong, il furore di Hong Kong
    Picchio, strappo, spezzo e faccio male.
    Sono Ping Pong, il più temuto di Hong Kong
    Io non mando mai all'ospedale,

    Solo al forno crematorio,
    O qualche volta all'obitorio.

    Io ti rompo, ti spezzo,
    Ti trancio, ti spacco,
    Ti sgozzo, ti piego
    E poi ti raddrizzo.

    Ti strippo, ti strappo,
    Ti smembro, ti stroppio,
    Ti sgrullo, ti frullo,
    Con te mi trastullo.

    Ti caccio due dita negli occhi,
    Ti infilo in bocca i ginocchi,
    Ti faccio nel ventre un traforo,
    Ti asporto budella e piloro.

    Sono Ping Pong, il furore di Hong Kong
    Picchio, strappo, spezzo e faccio male.
    Sono Ping Pong, il più amato di Hong Kong
    Ogni donna mando all'ospedale,

    Vorrei trattarla come un fiore,
    Ma come la tocco urla e muore.

    Le do sulla mano un bacino,
    Rimane con un moncherino.
    La sfioro con una carezza,
    Le piace, ma in due mi si spezza.

    Sono Ping Pong, il furore di Hong Kong
    Picchio, strappo, spezzo e faccio male.
    Sono Ping Pong, il più temuto di Hong Kong
    Io non mando mai all'ospedale,

    Solo al forno crematorio,
    O qualche volta all'obitorio.

    Solo al forno crematorio,
    O qualche volta all'obitorio, yeah!
    Ultima modifica: 20/05/09 04:36 da Zender
  • Discussione Il Gobbo • 19/05/09 23:16
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Capolavoro