LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/11/11 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 26/11/11 16:57 - 4510 commenti

I gusti di Puppigallo

Diciamo che questa pellicola dà alla NASA un'ottima motivazione per l'interruzione delle missioni lunari, ancora più convincente dei costi astronomici. Qui si parla dell'Apollo 18, che ufficialmente non è mai partito per il nostro satellite, ma che in realtà ha svolto una missione segreta, così segreta che anche gli astronauti (poveracci) non ne sapevano nulla. Siamo sulla falsariga di Alien e di Pianeta Rosso. E visto che Alien era un capolavoro e Pianeta Rosso una boiata, il film in questione si colloca proprio nel mezzo. In questo caso, l'idea di realisticizzarlo (nel limite) è azzeccata.
MEMORABILE: La scoperta nel cratere; Ruba bandiera; L'astronauta: "La Luna ha un che di spettrale"; Il "sasso" nel corpo; Il ritorno nel cratere con sorpresa.

Metuant 1/12/11 14:06 - 454 commenti

I gusti di Metuant

Parte in sordina questo mockumentary che vorrebbe raccontare il motivo per cui il governo americano ha sospeso il programma lunare e insabbiato la missione Apollo 18; passa il tempo e i misteri cominciano, raggiungendo un discreto stadio di tensione che però poteva essere gestito meglio, magari evitando alcune citazioni abbastanza palesi (Paranornmal activity, per dirne una). Buona la scelta di non mostrare mai troppo chiaramente la vera causa del disastro. Tutto sommato meglio di tanti altri.
MEMORABILE: I rumori notturni provocati dai rilevatori; La cosa nel casco.

Digital 4/12/11 10:30 - 1120 commenti

I gusti di Digital

Mi ha positivamente colpito, questo mockumentary in salsa sci-fi. Il film fatica a carburare, ma pian piano si viene a creare un'atmosfera claustrofobica e di notevole tensione (da citare il parassita che penetra nel corpo dell'astronauta). Gonzalo López-Gallego si conferma un regista di tutto rispetto e firma un'opera che, limitatamente al genere di appartenenza, risulta una delle migliori. Consigliato.

Greymouser 4/12/11 14:58 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Se si guarda ai contenuti narrativi in stile mockumentary, siamo chiaramente dalle parti di "Kazzenger"; e tuttavia la realizzazione di questo fanta-horror non è da buttare, in quanto l'atmosfera complessiva è abbastanza coinvolgente, le scelte registiche sono oculate e coerenti con le risorse a disposizione, e la tensione è ben dosata fino al raggiungimento di un classico "climax". Evidenti i debiti con Alien nel dipanarsi di molte immagini e situazioni, ma il risultato non è disprezzabile.

Daniela 4/12/11 22:21 - 9419 commenti

I gusti di Daniela

La presunta missione Apollo 18 è una della leggende complottistiche ruotanti attorno al nostro amato satellite: in questo falso-doc si immagina che la NASA l'abbia tenuta segreta causa incontri ravvicinati con lunatici poco amichevoli. Niente di eclatante, soprattutto per chi non ama molto il sotto-genere alla paranormal entity, ma è comunque gradevole l'effetto vintage dell'ambientazione anni'70 e la tensione è piuttosto ben dosata, con un uso parco delle "apparizioni" sonore e visive degli esserini alieni. Insomma, le impronte sul suolo lunare attraggono di più che quelle sul talco

Jofielias 9/12/11 09:36 - 170 commenti

I gusti di Jofielias

Gonzalo López-Gallego realizza un'ottima pellicola in cui l'inquietudine prende corpo lentamente e s'insinua sottopelle. Perfetta ricostruzione scenografica e interpreti credibilissimi. L'unico limite, che però è un limite intrinseco e inevitabile, è la poca immedesimazione che riesce a generare: il mockumentary, con l'uso frenetico della mdp mobile forse regge meglio la lunga durata quando le ambientazioni e l'atmosfera sono familiari e i protagonisti sono gente comune alle prese con situazioni straordinarie.

Harrys 20/07/12 17:34 - 682 commenti

I gusti di Harrys

The dark side of the moon. Tredici primavere fa il seminale The Blair Witch Project riscuoteva interesse: lo spagnolo ne ricalca il mood angustiando probabilmente i soli neofiti. Nonostante location e plot stimolanti, baracca e burattini si prodigano in uno spettacolino sterile sterile, invero tedioso per una buona metà, persino irritante nella ricercatezza formale atta a leggittimare il mockumentary. Non fa i conti, o se ne frega, con l'abbondante sdoganamento mediatico del sottogenere: dinamiche eufemisticamente previdibili e inchiostro da ricoprire un francobollo. **

Pumpkh75 10/04/16 20:37 - 1317 commenti

I gusti di Pumpkh75

Ci mette decisamente troppo a entrare in orbita (l’impulso di premere il fast forward è indomabile), ma quando lo fa son più gioie che dolori: la tensione tiene, il suolo lunare regala più di un brivido, la tesi complottista ha una sua logica priva di eccessi. C’è sempre una certa insofferenza per l’artificio del found footage, ma stavolta gli effetti nefasti sono limitati dalla naturale struttura della pellicola. Accettabile.

Hackett 3/05/20 11:20 - 1725 commenti

I gusti di Hackett

Anche i detrattori per partito preso del mockumentary non potranno negare il fascino di una pellicola come questa, così come la sua capacità di ricreare in maniera credibile lo stile dei filmati che storicamente ci arrivano dallo spazio. Il plot preso in sé poi può essere considerato un'ennesima declinazione di Alien, ma resta il fatto che come horror fantascientifico è ben realizzato e riesce a trasferire una certa angoscia in chi lo guarda.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.