Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I CRIMINALI DELLA GALASSIA

All'interno del forum, per questo film:
I criminali della galassia
Dati:Anno: 1966Genere: fantascienza (colore)
Regia:Anthony Dawson (Antonio Margheriti)
Cast:Tony Russel, Lisa Gastoni, Massimo Serato, Carlo Giustini, Franco Nero, Enzo Fiermonte, Umberto Raho, Vittorio Bonos, Aldo Canti, Franco Doria, Margherita Horowitz, Carlo Kechler, Rodolfo Lodi, Renato Montalbano, Piero Pastore
Note:Fa parte della serie diretta da Margheriti chiamata "Gamma 1" dal nome della base spaziale omonima.
Visite:793
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 14/6/09 18:51 - 3875 commenti

Insolito lavoro fantascientifico diretto da Margheriti con ottimo senso del ritmo e con infusione di qualche frammento al limite del gotico, non a caso futuro campo d'azione del regista. Narra di alcuni militari alla ricerca di persone misteriosamente scomparse, poiché finite -in ruolo di cavia- tra le mani di un folle scienziato (Massimo Serato) propugnatore del sesso unico ed intenzionato a dar vita ad un ibrido androgino. Oltre all'originalità dello script, Margheriti può qui contare su un cast efficace nel quale spiccano Tony Russel (protagonista) e Lisa Gastoni accreditata come Jane Fate.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 25/3/13 22:43 - 3005 commenti

Primo capitolo di una rinomata tetralogia della fantascienza naif, adatta a tempi di beata innocenza più disposti a perdonare una produzione parsimoniosa. Margheriti sopperisce con l'ingegno, tocchi pop e qualche trovata che sarà riciclata da estimatori illustri. E anche l'idea del mad doctor di Serato (che oggi troverebbe qualche magistrato disposto a farlo sperimentare) non è malvagia. Gastoni vedo/non vedo, ottima la parte vedo. C'è anche Daniela Surina, oltre all'immancabile Goffredo Unger
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 2/6/10 9:26 - 7061 commenti

I nostri eroi contro lo scienziato che rapisce persone e le miniaturizza per creare la razza perfetta. A parte le inevitabili ingenuità e una sceneggiatura un po' ruspante, la storia ha una sua ragione e il film riesce a trasmetterla con un discreto senso dello spettacolo (impressionante nel finale catastrofico): buon equilibrio dell'azione e del ritmo, ma soprattutto ottima invenzione visiva, con una sensibilità cromatica di buon effetto. Insomma, la visione non è tempo perso e perfino i dettagli più kitsch risultano accattivanti.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 27/12/07 9:47 - 4099 commenti

Creatività e ingenuità si fondono in questa pellicola, spesso comico-involontaria, ma anche meritevole di approvazione per le idee (l’ibridazione), il coraggio e le scenografie, che denotano una certa cura, anche dei particolari (modellini e interni). Gli attori se la cavano (a parte le comparse, bambini inclusi, che recitano da cani). Azione, un po’ di dialoghi tappabuchi e un’imperdibile valigetta con sorpresona. P.S.. Qui le donne menano forte. Da piegarsi: il mutante quadrumane e la pistola fiamma ossidrica. Per appassionati, ma non solo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’insultone del film: “Voi avete idrogeno al posto del cervello!”.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 19/2/07 17:44 - 5737 commenti

Archetipico per la fantascienza italiana, avvenieristico per il tema trattato. Trionfo dei modellini per una trama ricca e appassionante (poliziesco, avventura, humour, romanticismo e venature gotiche) ed intuizioni poi imitate da Kubrick nel design della stazione spaziale (2001 Odissea nello spazio) e nell'ondata di acqua e sangue nel grandioso finale (Shining). Di wellesiana memoria, la scena degli specchi che riflettono le immagini all'infinito torna in E Dio disse a Caino. Russell severo ed energico, Serato in linea on la lunga tradizione del mad doctor; alquanto sexy la Gastoni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I corpi che si smaterializzano sotto gli abiti; gli individui miniatutizzati; l’ondata che travolge la base.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 17/10/09 0:26 - 6728 commenti

Probabilmente la migliore tra le pellicole di fantascienza dirette da Margheriti. Inizio affascinante, trama interessante, intrigante e ricca di mistero, ritmo che si mantiene buono fino alla scioglimento finale non del tutto soddisfacente ma bello dal punto visivo. La suspence non manca ed il divertimento pure. Uno dei pochi film italiani appartenenti a questo genere che merita di essere recuperato.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 3/3/18 9:15 - 7347 commenti

Uno scienziato che ha trovato il modo per miniaturizzare gli esseri umani intende servirsi della sua invenzione per creare una razza umana perfetta.... Il migliore della serie Gamma 1: certo i limiti del budget sono anche qui evidenti, come pure il kitch di certe scelte estetiche, ma le idee non mancano, il ritmo è più serrato che negli altri capitoli, con dialoghi ridotti a vantaggio di scene d'azione divertenti come il combattimento corpo a corpo uomini/donne forzute, l'epilogo con l'inondazione di sangue è indubbiamente d'impatto. Amabile fantascienza vintage.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le coppie in missione rapitoria: le donne sgargianti ed ultra-coronate e gli uomini calvi con cappello, occhiali ed impermeabile nero.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Giùan 12/6/12 22:15 - 2459 commenti

Incantevole riscoperta nella re-visione. Non solo il migliore degli episodi della serie Gamma 1, ma una delle più saccheggiate riuscite di Margheriti. Particolarmente stimolante l'innesto nel "cartoon" fantascientifico della trama "gialla" fatta di sparizioni, inseguimenti, caccia all'uomo. Notevoli e costantemente innovative poi le soluzioni registico-narrative, con pertinente e affatto gratuito messaggio morale antieugenetico. Ingenuo magari, però diamine che freschezza! Serato dona una malata inquietudine al suo cattivo. Meritava più spazio la Gastoni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo dialogo Serato-Lisa Gatoni; Fryd (stesso cognome del produttore) ridotto a nano; Le coppie dei rapitori (la bella e la bestia); La colata di sangue.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Ronax 2/10/17 0:49 - 736 commenti

Come in Goldfinger, ma qualche secolo dopo, il solito folle vuole dominare il mondo addestrando per i suoi scopi uno stuolo di belle figliole che qui in realtà sono dei veri robot. A salvare l'umanità futura non c'è Sean Connery ma più modestamente Tony Russel, che a colpi di sganassoni manderà in fumo il piano del pazzo e il suo infernale pianeta. Effetti speciali patetici e ingenuità a iosa ma anche molta inventiva in questo coloratissimo sci-fi che raggiunge il culmine nel pirotecnico finale. Bravo Serato e visivamente magnifica la Gastoni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La valigetta con le bambole umane.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jdelarge 5/5/14 13:05 - 635 commenti

Con un budget insignificante Margheriti sforna un prodotto che si fa vedere molto volentieri. I punti di forza del film risiedono nell'inventiva del regista che riesce, con l'uso del colore e di alcune scenografie azzeccate, a far sembrare vero un ambiente immaginario. Non si può dire la stessa cosa degli orrendi modellini che non cercano la minima verosimiglianza con la realtà. Il livello di recitazione è bassissimo ma il film, grazie ad alcune scene d'azione avvincenti e a una trama non malvagia, risulta godibile.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Cloack 77 5/6/12 10:27 - 547 commenti

La teoria "illuminata" sostiene che le idee sono fondamentali, ma il denaro è necessario; e se I criminali della galassia ribolle di idee e di una sceneggiatura mai banale o tirata via, l'impianto visivo è un colpo mortale alla credibilità. I modellini fanno davvero tenerezza, le scenografie con lucine e tendaggi sono di struggente malinconia, l'imitazione dell'assenza di gravità è troppo ingenua per non essere involontariamente comica. Si dirà che la forza del film è anche questa resa avventurosa, ma la fede è dono per chi crede.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)