Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ISOLA DEGLI ZOMBIES

All'interno del forum, per questo film:
L'isola degli zombies
Titolo originale:White zombie
Dati:Anno: 1932Genere: horror (bianco e nero)
Regia:Victor Halperin
Cast:Bela Lugosi, Madge Bellamy, Robert Frazer, Joseph Cawthorn, John Harron, Brandon Hurst, George Burr Macannan, Frederick Peters, Annette Stone, John Printz, Dan Crimmins, Claude Morgan, John Fergusson, Velma Gresham
Note:Aka "L'isola degli zombi". Il film si basa sul libro di William B. Seabrook "The magic island" (1929).
Visite:799
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 5/4/09 22:52 - 3875 commenti

Il valore del film è fuori discussione, trattando tra i primi (se non primo assoluto) della leggendaria mitologia haitiana fondata sul voodoo. In questo è fedele alla tradizione - focalizzata sul personaggio "magico" di Legendre (un sempre convincente Bela Lugosi) - che tratteggia il non-morto destinato a finire come "forza lavoro" di bassa manovalanza (qui ad uso dei mulini a vento). Lontano da un minimo di senso critico o sociale, il film di Halperin appare però oggi assai datato e manieristico, anche se le ritmate cantilene voodoo generano certa apprensione. Ha un seguito, molto peggiore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 25/10/12 10:49 - 4280 commenti

Siamo proprio nella preisthorroria cinematografica. Ma la pellicola, anche se faticosamente, a causa soprattutto delle assurde espressioni del volto di alcuni attori, mantiene ancora oggi una sua dignità, grazie alla storia, lineare, ma che riesce qua e là a dare vita a discreti spunti (la fabbrica con manodopera "speciale", che si spera non veda qualche dirigente Fiat, o potrebbero venirgli strane idee..), o il fatto che gli zombi facciano tutti la stessa cosa, anche se uno si lancia da una rupe. Vedibile. Nota di merito per Lugosi, aggrappato con denti e unghie al suo primordiale personaggio .

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sepolture in mezzo alla strada, perchè altrimenti si fregano i morti!; Il Lugosisguardo, che oggi fa un po' sorridere; La rocca sul precipizio.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 14/11/10 3:04 - 6890 commenti

L'importanza storica del film (forse il primo a parlare di zombi) è indubbia. Peccato però che il regista sprechi malamente il potenziale del soggetto sotto tutti i punti di vista: sia quello horror-visionario (deludente e scialbo) sia quello del sotto testo fatto di critica sociale (quasi del tutto nulla nonostante alcuni accadimenti del narrato). Lugosi recita nel solito modo teatrale (che ad alcuni può dare noia); un po' (ma davvero poca) di atmosfera e poco altro. Imho, Tourner, Romero, Craven e affini sono lontani anni luce.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 3/9/08 8:30 - 2443 commenti

Sicuramente molto datato questo horror basato sul culto degli "zombi" (se non erro dovrebbe essere il primo film ad occuparsi di tali personaggi). Tutto si basa sulla recitazione e la teatralità del grande Bela Lugosi (numerosi ed insistiti i primi piani sui suoi occhi e sulle mani che si "agganciano" per richiamare in suo aiuto i non morti) ma mantiene comunque ancora oggi un discreto fascino, dovuto alla bella realizzazione di alcune sequenze. Tre pallini li può meritare.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Giùan 31/5/11 12:49 - 2587 commenti

Opera dall'importante valore storico (primo riferimento diretto alla tematica zombie, che poi tanto cinema horror a venire segnerà) ma decisamente datato relativamente allo specifico filmico: lento nonostante la durata tipica, allora, del genere; del tutto legato alla stagione del muto e macchinosissimo nello script. La recitazione di Lugosi, al solito, è tanto manierata da apparir straniata e per ciò appunto affascinante. Bella l'idea degli zombie pallidi. Bel reperto archeologico. Pezzo da museo insomma.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 15/1/17 20:13 - 2490 commenti

Il film risente ancora della qualità espressiva del muto e, infatti, le migliori scene sono quasi silenti: la prima apparizione degli zombi, la Bellamy costretta a uccidere, i morti-in-vita al lavoro nel mulino (con quegli scricchiolii a fare da sfondo sonoro). Suggestive le scenografie e alcune trovate (l'aria d'opera che aleggia sul paesaggio haitiano). Lugosi mefistofelico e gigione come non mai, a suo perfetto agio nelle vesti di sadico manipolatore. Va gustato in originale.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Rigoletto 18/1/12 11:30 - 1386 commenti

Benchè estimatore di horror non ho mai amato troppo i film sugli zombi, e il motivo per cui ho cercato questa pellicola è la presenza di Bela Lugosi. A conti fatti, pur riconoscendo al film la sua importanza storica, non posso non notare che proprio non decolla e la presanza di Lugosi salva il film solo in parte. Ottima la location tropicale.... malsana. Peccato: il potenziale (ancora inesplorato) c'era tutto. Un'occasione presa a metà. **1/2 di stima.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli sguardi degli zombi.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Faggi 24/3/17 16:12 - 1373 commenti

Bella ragazza concupita e insidiata; genio del male risoluto all'abominio; zombi spaventosi e grotteschi; luoghi sinistri, misteri esotici, erotismo necrofilo: materia prima di una perla macabra con fascino espressivo e primati storici. Non è antiquariato; c'è sperimentazione (con morbide nostalgie per il linguaggio del muto); gusto scenico, sottigliezze tecnico-formali (certe dissolvenze e sovrapposizioni, la sonorizzazione, le scene silenziose) e originalità di racconto (intrattenimento). Lugosi fa Lugosi: straordinario, magnetico, divertito.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Von Leppe 11/10/10 13:54 - 915 commenti

Una delle migliori interpretazioni di Bela Lugosi dopo Dracula e primo film sugli zombi. Fotografia oscura nel paesaggio tropicale con scenografie e sfondi dipinti eccezionali. Lugosi, stregone dallo sguardo ipnotico e la gestualità da mago, crea zombi suoi schiavi. È una favola gotica molto ben riuscita, ambientata nelle isole caraibiche dove ci sono alcune inquadrature che sembrano dipinti, come quella del palazzo sulla collina in riva al mare, che ricorda (parere personale) vagamente alcuni dipinti di Arnold Bocklin.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I primi piani di Murder Legendre quando compie i suoi malefici.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Enricottta 24/12/09 15:56 - 507 commenti

Non esente da tentativi manieristici che straripano nel comico involontario, "White Zombie" si inserisce autorevolmente nel filone "zombiano" di cui è capostipite. L'atmosfera che riesce a creare Halperin è nebbiosa al punto giusto, Lugosi con i suoi primi piani troppo teatrali come al solito fa l'imitazione di se stesso. L'acme del delrio si tocca con la descrizione o presentazione degli zombies, conferendo loro quella "dignità" di minoranza etnica che mai in futuro (con rappresentazioni di massa, o riprese sfuocate e anonime) meritano.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)