Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BABY SITTER - UN MALEDETTO PASTICCIO

All'interno del forum, per questo film:
Baby sitter - un maledetto pasticcio
Titolo originale:La baby-sitter
Dati:Anno: 1975Genere: drammatico (colore)
Regia:René Clément
Cast:Maria Schneider, Sydne Rome, Nadja Tiller, Clelia Matania, Vic Morrow, Renato Pozzetto, Robert Vaughn
Note:Aka "Babysitter un maledetto pasticcio".
Visite:1076
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Markus 15/4/10 16:41 - 2854 commenti

Un film francese di vecchio stampo, dunque. Spiace dirlo ma la noia è assicurata: punti morti, silenzi assordanti, ogni tanto intervallati da dialoghi eccessivamente intellettuali e citati da attori forzatamente privi di smorfie facciali. Curiosa la presenza di Renato Pozzetto che almeno dona al film alcuni momenti di respiro. Da segnalare la presenza del culto personale Robert Vaughn. Suggestive le musiche di Francis Lai: dei temi malinconici arrangiati elettronicamente e con archi.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Daidae 15/11/10 13:45 - 2576 commenti

Geniale film che mescola commedia, thriller e drammatico. Cast eccezionale con la Schneider che mette in ombra la più appariscente Sydne Rome, ottimo anche il cast maschile con Pozzetto, Morrow e il simpatico bambino Boots/Peter. Non annoia e coinvolge lo spettatore, un po' deboluccio il finale ma nel complesso 3 pallini meritati.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Fabbiu 12/1/10 9:40 - 1878 commenti

Lentissimo thriller venato di drammaticità; c'è una buona concezione estetica (vedi l'incidente, il modo in cui si sviluppa il piano criminale, il suicidio, gli interni delle abitazioni e quant'altro), ma lo stesso non si può dire per i ritmi della narrazione, spesso troppo ammorbidita dai turbamenti dei personaggi. Ci sono delle scene che catturano l'attenzione (quelle nella parte cruciale degli ostaggi in trappola), ma poi, tolto Pozzetto ed i suoi riusciti siparietti umoristici, tutto il resto è noia.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

A.m.merli 28/2/15 16:07 - 1 commenti

Settantiano, sottovalutato e praticamente dimenticato. Realizzato in Italia da un signor regista francese con un cast interessante, che comprende un Renato Pozzetto in grado di dare un tocco di surrealismo (forse involontario) al film. Su tutti svetta Maria Schneider, veramente notevole. Non l'ho trovato lento o noioso, anche se diventa avvincente solo nella seconda metà. Il finale non è assolutamente banale. Da riscoprire.
I gusti di A.m.merli (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)