Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• UN MEDICO IN FAMIGLIA (10 STAGIONI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/7/08 DAL BENEMERITO GUGLY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/6/09 13:14 - 10903 commenti

Serie televisiva che da carina e vedibile piacevolmente nelle prime stagioni, è andata via via logorandosi per perdere freschezza negli ultimi periodi così da risultare ormai logora. Da salvare comunque la simpatia del cast e il tono garbato e leggero quasi sempre privo di volgarità.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Ciavazzaro 28/8/08 12:23 - 4722 commenti

Il declino della tv e il declino del povero Banfi che cerca quasi di riscattarsi dal suo vecchio passato di film scollaciati (di cui a mio avviso non deve vergognarsi ma andare fiero; anche se ora Banfi sembra tornato all'ovile). Invedibile, nonostante qualche buon nome nel cast.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 13/1/12 9:06 - 2877 commenti

Da un format spagnolo una serie tv familiare di maniera e zuccherina che, almeno nelle prime stagioni, portò una sana ventata di buonismo nelle case dei molti telespettatori che seguirono con continuità la fiction. Inizialmente mi era parso un telefilm, sì sdolcinato ma non così disdicevole (c'era il gradito ritorno di Banfi), ma col tempo sfiancante. Nei panni di un papà contemporaneo c'è un adeguato Scarpati che però è rimasto imprigionato nel personaggio (come altri del nutrito cast); rampa di lancio, invece, per la Savino e Brignano.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Daidae 8/8/10 18:51 - 2584 commenti

"Opere" come questa e I Cesaroni (che è pure peggio) descrivono perfettamente il declino del cinema italiano e di certi attori che dopo i fasti dei 70-80 si sono ridotti a recitare in cose simili. Piatto, pieno di luoghi comuni, falso come una banconota da 3 euro; una mediocrità assoluta all'insegna del politicamente corretto. Un pallino, ma è sempre meglio dei Cesaroni.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Gugly 31/7/08 23:40 - 971 commenti

Da un format spagnolo una fortunata serie che darà il la alle famiglie allargate e consacrerà Lino Banfi come il nonno d'Italia; leggerezza, qualche spunto serio subito risolto e soprattutto tanti "intorcinamenti" familiari da fare invidia a "Beautiful"... La bravura di Scarpati, Banfi & Co è innegabile, solo il protrarsi delle stagioni inevitabilmente logora il prodotto per mancanza di nuove idee e per la dipartita di alcuni protagonisti in itinere (a volte recuperati in corner).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tormentone Lele- Alice; Cettina la colf melomane; Enrica la suocera snob.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Mco 31/8/09 0:53 - 2065 commenti

Banfi ritrova popolarità televisiva, stavolta non per merito della trasmissione "Stracult" in relazione a qualche suo film del passato, bensì grazie ad una sua nuova veste, quella di nonno Libero. Semplice, rassicurante, banale. Tutto quello che vuole trovare colui che accende la tv dopo la schiera di titoli terricanti del telegiornale della sera. La professionalità del pugliese e le alte performance dei comprimari garantiscono un piacevole e non impegnativo passatempo, da fruire anche facendo tranquillamente altre faccende domestiche...
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 23/8/10 14:30 - 5772 commenti

La mia serie tv preferita, ho visto tutte e sei le stagioni e (tranne qualche piccolo intoppo nella quinta dovuto all'abbandono di alcuni protagonisti) l'ho sempre trovata più che buona. Il merito non è molto della sceneggiatura quanto del cast, davvero ricco e pieno di bravi attori: Lino Banfi è sicuramente il migliore ma non gli sono da meno Scarpati, Sermonti, Lunetta Savino, Milena Vukotic, Salvi, Brignano e tutti gli altri. Divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Vukotic a Banfi: "Sei così faceto", Banfi: "Ti faccio vedere poi quando davvero prendo l'aceto".
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 13/9/11 9:15 - 2639 commenti

Buone la prime due serie. O almeno godibili. Ma con la settima stagione si è addirittura toccato il fondo e continuato a scavare. A nulla serve qualche iniezione di novità tipo Cirilli, anche perché la serie si è persa il meglio per strada (leggi Banfi e Savino). Storie che esistono solo nella fantasia di alcuni sceneggiatori, scollegate anni luce con quella che è la realtà del momento. La serie, nelle ultime stagioni, ha anche un cast ed una regia abbastanza imbarazzanti. Ed è addirittura in produzione l'8a stagione. Da cancellare...
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Disorder 24/6/09 15:50 - 1382 commenti

La fiction che per prima ha tradotto su pellicola l'ondata di buonismo e politically correct che dai '90 ad oggi la fa ancora da padrona, almeno in Italia. Trama banalissima, abbondano luoghi comuni e buonismi vari: immigrati tutti belli, famiglie allargate ovviamente tutte felici (e famiglie tradizionali ovviamente infelici), per non parlare di quando si affrontano tematiche come droga o omosessualità... mai visto nulla di più superficiale. Da salvare sono gli interpreti, Banfi, Scarpati e la Savino in testa: se non fosse per loro sarebbe da zero assoluto!
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Gabrius79 11/10/13 22:57 - 1101 commenti

Fiction di grande successo che dopo le prime tre stagioni accattivanti e frizzanti è andata via via perdendo di appeal (specie nella quinta serie in cui c'era Kabir Bedi) per poi riprendere un po' quota dalla sesta serie. Banfi, Vukotic, Pandolfi, Scarpati e Savino sono i protagonisti che più hanno contribuito al successo.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

R.f.e. 25/10/09 9:48 - 819 commenti

Le prima puntate potevano essere gradevoli, salvo certe assurdità (ce lo vedete Banfi ricevuto "davvero" in udienza dal Papa...?!) e un buonismo ingenuo quanto ipocrita. Ultimamente la serie paga lo scotto di essere uno dei "cavalli di troia" di RAI UNO per cercare di inculcare ipocritici valori pseudo-religiosi, piccolo-borghesi e familisti e d'altro canto combattere sconvenienti tendenze (gli uomini maturi che si mettono con ragazze più giovani, per esempio, palese ossessione delle attuali serie-tv "per famiglie"). Insulsa.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Ale nkf 25/4/10 10:49 - 803 commenti

I primi episodi, nei quali i bambini erano piccoli e la storia era ancora fresca, questa risultava un'ottima fiction nostrana. Gli ultimi episodi risalenti al 2009 invece, nonostante abbiano avuto un buonissimo successo in tv, hanno perso molto in qualità e novità. Il cast è comunque buono, con un Banfi molto più spigliato agli inizi della serie, ma si fa ben volere anche negli ultimi episodi.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Raremirko 21/6/10 4:59 - 482 commenti

Buona perché tra le poche serie tv italiane ad aver saputo rilanciare un certo modo buonista di fare tv in un momento in cui tutto ciò era totalmente assente. Troppo miele e clichè, ma bravissimi Banfi e Brignano, vere colonne portanti della serie; la Pandolfi e Scarpati faranno una sorta di tira e molla comunque, non essendo presenti proprio in tutte le varie stagioni. Buon intrattenimento soprattutto nelle prime puntate, poi tutto scema per ripetitività e poca credibilità; dai, non possono esistere famiglie così a modo al mondo...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La puntata in cui Brignano coltiva marijuana in giardino, rimastami impressa. La puntata con la setta satanica, quella dove una stanza brucia per botti.
I gusti di Raremirko (Giallo - Horror - Thriller)

Siregon 14/1/10 22:33 - 350 commenti

Orrendo, buonista, pieno di luoghi comuni trattati con una superficialità che non deve e non può danneggiare nessuno. Il peggio della messa in scena televisiva. Banfi è irriconoscibile rispetto allo spumeggiante protoganista delle tante pellicole che lo hanno reso un'icona del nostro cinema. Restano più insopportabili solo le apparizioni di Beppe Fiorello ormai protagonista assoluto delle fiction "di qualità" targate Rai e Mediaset.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Dengus 15/4/11 23:35 - 349 commenti

Ammetto che le prime due serie, anzi mettiamoci anche la terza, avevano una certa originalità e freschezza, regalandoci un Banfi inedito, lontano dai fasti di Oronzo Canà e volto ad un genere più serio e spesso drammatico. Dopodichè, tra entrate ed uscite dal cast e cambiamenti di location, quella genuinità di un tempo è andata perduta, trasformando la serie in un vero e proprio pastrocchio. Si riforma la coppia Banfi-Vukotic, che ebbe fortuna in Sabato domenica e Venerdì, Cornetti alla Crema e Occhio malocchio prezzemolo e finocchio.
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Zio bacco 8/1/17 17:25 - 225 commenti

Tratta da una serie spagnola, è una fiction piacevole nelle prime stagioni, malgrado la valanga di buonismo trasmesso. A reggere la baracca sono i pezzi grossi del cast, su tutti un Banfi reinventatosi nonno d'Italia. Da prodotto innocente e gradevole, la serie si è logorata parecchio nel tempo e una conclusione sarebbe oltremodo opportuna, non foss'altro che per l'evidente decadimento qualitativo della stessa. Gli argomenti sociali qua e là proposti sono, come detto, trattati in maniera troppo mielosa e irreale e ne ridimensionano il giudizio.
I gusti di Zio bacco (Comico - Commedia - Drammatico)

Plauto 26/4/10 21:56 - 119 commenti

Bravi Banfi, Scarpati, Lunetta Savino. Bellissime la Pandolfi, Margot Sikabonyi, Sabrina Paravicini e le altre. Banfi riesce a inserire tanti suoi tormentoni, battute, giochi di parole, che aveva profuso qua e là nei precedenti film. Non mancano nemmeno caratteristi che lavoravano con lui in passati film. Certo, essendo una fiction non può osare quello che osano i film, ma tra le fiction è sicuramente la migliore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Una parola è troppa e due sono poche" (il solito intercalare di Nonno Libero).
I gusti di Plauto (Animali assassini - Animazione - Comico)