Passaggi tv di 2001 Odissea nello spazio - Film (1968)

IN TV/SATELLITE

  • Per segnalare il passaggio in tv seguite le istruzioni scritte qui sopra nel modulo di segnalazione. Se volete semplicemente rispondere cliccate su RISPONDI.
  • Undying • 17/12/08 20:55
    Controllo di gestione - 7593 interventi
    Venerdì 26 DICEMBRE ore 02:15 su ITALIA 1
    Capolavoro inossidabile del cinema di fantascienza, per il quale pure il nostro Antonio Margheriti venne interpellato...
  • Qed • 7/03/10 11:16
    Galoppino - 167 interventi
    Lunedì 8 MARZO ore 02:01 su CANALE 5
    La "Guida TV" del sito di Mediaset così riporta, e non "L'uomo che non c'era" dei Coen come segnalato. Un moderatore che dirima la questione?
  • Zender • 7/03/10 11:26
    Pianificazione e progetti - 46451 interventi
    Anche la mia guida parla di L'UOMO CHE NON C'ERA. Non essendo però nè la mia guida né il sito di Mediaset affidabili al 100% non resta che aspettare e vedere.
  • Qed • 7/03/10 11:34
    Galoppino - 167 interventi
    Molto bene, credo che in ogni caso valga la pena dare un'occhiata...
  • Ale nkf • 12/11/10 18:59
    Risorse umane - 14031 interventi
    Venerdì 19 NOVEMBRE ore 21:05 su *IRIS
    Capolavoro assoluto, ha di colpo reso obsoleti i film di fantascienza realizzati fino a quel momento. Il regista americano ha con questo film realizzato un'opera dai profondi significati psicologici (benché ambientato nello spazio rappresenta una raffinata indagine sull'uomo e i suoi rapporti con il materiale, qui rappresentato da macchine), ma nel contempo di assoluta bellezza visiva (il balletto delle astronavi è rimasto epocale e vanta molti tentativi di imitazione, da Lucas e Spielberg in poi). [Galbo]
    Il Davinotti gli da ben 5 palle!
  • Atticus85 • 26/10/11 12:44
    Galoppino - 41 interventi
    Mercoledì 26 OTTOBRE ore 23:20 su IRIS
    Anche se l'abbiamo visto tutti. non si può non segnalarlo. Più che un film, un'esperienza di vita unica. Capolavoro artistico del Novecento, imperdibile.
  • Edo • 23/05/12 00:06
    Galoppino - 679 interventi
    Martedì 29 MAGGIO ore 21:00 su IRIS
    Pigro dice:
    "Capolavoro assoluto del cinema di fantascienza. Diverse storie del futuro si intrecciano sotto l’emblema misterioso del monolito. Geniale e impareggiabile, pieno di scene cult, profondo e spettacolare al tempo stesso. Insomma, un “must” senza riserve."
  • Nando • 13/01/13 14:11
    Risorse umane - 1421 interventi
    Domenica 13 GENNAIO ore 23:06 su IRIS
    Undying dice : Gli scimmioni, che nel prologo anticipano il viaggio esteriore/interiore di una spedizione inviata negli abissi siderali, sono una chiara metafora del passato (fors'anche presente) dell'umanità: il monolite nero, sinonimo non troppo velato della conoscenza (e della coscienza) è al centro dell'enigma e viene solo parzialmente recepito dal pensiero razionale, mentre è registrato dall'asettico calcolatore.
  • Nancy • 2/12/13 16:35
    Fotocopista - 147 interventi
    Lunedì 2 DICEMBRE ore 21:00 su IRIS
    Un'opera summa dai caratteri mistico-filosofici, che non propone finali risolutivi o soluzioni sconcertanti, ma apre la mente dello spettatore in un dipanarsi di dilemmi che soltanto i veri capolavori sanno far sorgere. La visione non riempie il secchio della conoscenza, ma ne accende il fuoco.
  • Ale nkf • 1/06/15 12:31
    Risorse umane - 14031 interventi
    Domenica 7 GIUGNO ore 23:55 su RETE 4
    Il regista americano ha con questo film realizzato un'opera dai profondi significati psicologici (benché ambientato nello spazio rappresenta una raffinata indagine sull'uomo e i suoi rapporti con il materiale, qui rappresentato da macchine), ma nel contempo di assoluta bellezza visiva (il balletto delle astronavi è rimasto epocale e vanta molti tentativi di imitazione, da Lucas e Spielberg in poi). [Galbo]
  • Mco • 26/10/15 18:45
    Scrivano - 9946 interventi
    Lunedì 26 OTTOBRE ore 21:00 su IRIS
    Così Paruzzo: Un film di fantascienza girato in maniera straordinaria, con una fotografia perfetta, effetti speciali che ancora oggi sono all'avanguardia e una colonna sonora memorabile. Però l'ho trovato noioso da morire. Da quello che sarebbe stato un ottimo cortometraggio Kubrick ha tirato fuori due ore e mezza di film. Santificato senza (a mio parere) motivo.
  • Ale nkf • 10/03/16 08:02
    Risorse umane - 14031 interventi
    Mercoledì 23 MARZO ore 23:20 su IRIS
    Il regista americano ha con questo film realizzato un'opera dai profondi significati psicologici (benché ambientato nello spazio rappresenta una raffinata indagine sull'uomo e i suoi rapporti con il materiale, qui rappresentato da macchine), ma nel contempo di assoluta bellezza visiva (il balletto delle astronavi è rimasto epocale e vanta molti tentativi di imitazione, da Lucas e Spielberg in poi). [Galbo]
  • Mco • 4/03/17 18:48
    Scrivano - 9946 interventi
    Sabato 4 MARZO ore 21:10 su PARAMOUNT CHANNEL
    Così Paruzzo: Un film di fantascienza girato in maniera straordinaria, con una fotografia perfetta, effetti speciali che ancora oggi sono all'avanguardia e una colonna sonora memorabile. Però l'ho trovato noioso da morire. Da quello che sarebbe stato un ottimo cortometraggio Kubrick ha tirato fuori due ore e mezza di film. Santificato senza (a mio parere) motivo.
  • Mco • 23/02/18 12:46
    Scrivano - 9946 interventi
    Venerdì 23 FEBBRAIO ore 23:55 su PARAMOUNT CHANNEL
    Così Paruzzo: Un film di fantascienza girato in maniera straordinaria, con una fotografia perfetta, effetti speciali che ancora oggi sono all'avanguardia e una colonna sonora memorabile. Però l'ho trovato noioso da morire. Da quello che sarebbe stato un ottimo cortometraggio Kubrick ha tirato fuori due ore e mezza di film. Santificato senza (a mio parere) motivo.
  • Caesars • 2/11/22 10:36
    Scrivano - 16347 interventi
    2/11/22 ore 21:00 su *altro (specificare)
    Nota bene: in onda su Warner TV (canale 37)
    "Come si fa a parlare di un capolavoro di cui si è già detto tutto e di più? Kubrick ha rivoluzionato un genere realizzando un film incredibile dove i "balletti" delle astronavi sono accompagnati dalle note de "Sul bel danubio blu" (chi mai prima aveva associato la musica classica ad un film di fantascienza?); geniale come viene risolto il balzo temporale di milioni di anni "trasformando" l'osso lanciato in aria dall'uomo primitivo in una navicella spaziale che rotea nel vuoto. Immancabile. "
    Caesars