Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/01/14 DAL BENEMERITO BIZZU POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/06/14
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Bizzu 24/01/14 21:30 - 210 commenti

I gusti di Bizzu

Divertente da morire! Questo dovrebbe bastare per decretare la buona riuscita di una commedia, ma l'ottimo Guillaume non si ferma qui: prende il suo passato, ne fa una commedia sulla libertà di essere fuori da ogni schema, interpreta se stesso e la madre, butta tutto in farsa e dà un ritmo tutto suo alla narrazione. Molti avrebbero usato il pretesto autobiografico per confezionare una storia strappalacrime... qui invece si piange sì, ma dalle risate.

Pigro 7/02/14 11:13 - 8746 commenti

I gusti di Pigro

Le avventure di un lui che si sente una ragazza, tale e quale a sua madre. Se a teatro il monologo autobiografico originario forse poteva avere un certo quid, la sua trasposizione ne banalizza la sostanza inanellando una serie di sketch di immensa banalità, con noiosissimo umorismo francese. Si ride solo a tratti nelle situazioni più grevi (la pulizia anale alle terme!), ma la sceneggiatura e la realizzazione fanno a gara per insipienza. Gli stereotipi e la morale finale normalizzante stendono un’irritante patina reazionaria. Tempo perso.

Daniela 18/02/14 08:32 - 11417 commenti

I gusti di Daniela

Fin da piccolo, Guillaume è stato considerato "diverso": imita voce ed atteggiamenti della madre a cui è legatissimo, gli piace vestirsi da donna, detesta gli sport, è attratto dai compagni... Confessione pubblica resa in forma di spettacolo teatrale in cui il protagonista interpretava tutti i ruoli, mentre qui è solo se stesso e la madre. L'impronta teatrale talvolta pesa troppo, ma comunque si tratta di un'opera originale, innervata di auto-ironia, in cui il paradossale coming-out al contrario diventa affermazione della libertà di essere se stessi al di là delle etichettature di genere.
MEMORABILE: La visita per la leva militare

Galbo 28/01/15 19:32 - 11847 commenti

I gusti di Galbo

Strano ibrido tra rappresentazione teatrale e spettacolo cinematografico, Tutto sua madre (titolo italiano che "occhieggia" volutamente ad Almodovar) è un film sulla ricerca dell'identità. Il protagonista rifiuta l'etichetta più facile che gli si vuole attaccare (quella di omosessuale) affermando più semplicemente l'appartenenza al genere femminile. La sceneggiatura del film gioca abilmente intorno a questo concetto ,con performance godibili del protagonista (anche se a volte il ritmo latita), attore e regista decisamente eclettico. Buono il doppiaggio italiano.

Zoltan 20/08/20 18:50 - 201 commenti

I gusti di Zoltan

Film apprezzabile per la sua ambizione (che però non scade nel pretenzioso) e per il tentativo di approcciare l'argomento tralasciando ogni possibile volgarità. Si evince tutta la vena poetica dell'autore Guillaume Gallienne, ma anche una certa ingenuità che rende un po' altalenante la messa in scena, con buoni momenti alternati ad altri decisamente poco azzeccati. Il racconto però ha una discreta vena e sfocia in un finale davvero bello, che alza il giudizio del film fino alla sufficienza.

Reda Kateb HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 3/03/14 17:41
    Gran Burattinaio - 5800 interventi
    Il debutto alla regia di Gallienne, che ha trasposto sullo schermo un suo monologo teatrale, ha fatto incetta dei più prestigiosi premi del cinema francese, i César dell''Académie des arts et techniques du cinéma:

    2014 - Premio César
    Miglior film
    Migliore attore protagonista a Guillaume Gallienne
    Miglior adattamento a Guillaume Gallienne
    Miglior montaggio a Valérie Deseine
    Miglior opera prima a Guillaume Gallienne
  • Homevideo Mco • 15/06/14 23:50
    Scrivano - 9927 interventi
    Dal 4 Giugno 2014 disponibile in BD per Eagle Pictures.