Napoletans

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 2011
Genere: commedia (colore)
Note: Aka "L'Italia dei napoletans".
Numero commenti presenti: 6
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/12/11 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/05/12
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 5/12/11 11:26 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Pietosa pellicola fuori tempo massimo, che ricicla gag già vecchie quando erano state partorite in passato. Il tutto è poi condito con le solite becere situazioni create da equivoci e da personaggi triti, come il padre di famiglia (dentista) che cornifica la moglie e l’immancabile mariuolo (lo “zio”) raggiratore di polli. Ceccherini e Roncato sono ormai alla frutta; e più si procede con la visione, più ci si domanda cosa spinga un produttore a finanziare queste operazioni senza speranza. P.S. La colonna sonora è degna dei Puffi. Insalvabile, con giusto un paio di battute quasi decenti.
MEMORABILE: Le origini dello "zio" secondo l'autista: "Alta Toscana". E il dentista: "Basso Lazio?". "Trastevere". "Garbatella"; "Tua mamma non mangia, bruca".

Rambo90 8/12/11 02:41 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Che Sergio Martino (sceneggiatore del film) abbia ormai perso lo smalto di un tempo lo aveva già dimostrato L'allenatore nel pallone 2, ma qui si è proprio superato (in peggio!). Una storia che fa acqua da tutte le parti, che cerca di riesumare la commedia sexy senza divertire né coinvolgere, girata malissimo dal regista esordiente e con un'idea dei personaggi vecchia appunto di almeno 30 anni. Casagrande è bravo ma poco può, Ceccherini è inutile, Roncato sprecato (per non parlare di Paone che appare per due minuti!). Da evitare.

Mota 6/04/12 17:38 - 59 commenti

I gusti di Mota

Commedia indecente ambientata nella bellissima Baia. La storia sfrutta figure che troviamo spesso nelle commedie italiane come il marito donnaiolo, l'amante gelosa, la bella straniera e il finto parente ritornato dall'America. Le gag che fanno ridere sono davvero poche e anche la regia in alcune situazioni è di scarsissimo livello. Mezzo pallino in più solo per la presenza di alcuni grandi attori nel cast (Maurizio Casagrande, Nando Paone, Giacomo Rizzo, Nunzia Schiano...).

Markus 9/03/15 14:51 - 3292 commenti

I gusti di Markus

Quando ti accorgi d'aver riso di gusto solo quando un cane scoreggia fragorosamente, ti rendi conto che qualcosa non ha funzionato nella messinscena, che definire misera è un eufemismo. Qualche nome noto al grande pubblico c'è, ma è al servizio di una pellicola di una puerilità d’idee imbarazzante penalizzata oltretutto da una regia assente che prevede improvvisazioni (il “buona la prima” - errori compresi - regna sovrano). Insalvabile sotto tutti i punti di vista.

Blutarsky 4/12/15 17:52 - 353 commenti

I gusti di Blutarsky

Remake de L'infermiera di notte fuori tempo massimo, con un plot poco ispirato e senza la genuinità e l'erotismo dell'originale. Nessuna battuta divertente e una regia inconsistente (si rimpiange Laurenti!) che ammazza il (pur nullo) potenziale comico con la sua ignoranza dei tempi comici (di attori decenti neanche a parlarne). Finale assurdo con spiegone infinito per chiudere tutti i nodi narrativi e considerando che la cosa più divertente è il cane scorreggione c'è di che piangere.

Zoltan 11/06/20 17:11 - 201 commenti

I gusti di Zoltan

Film atroce, non valido neanche per una rivalutazione trash. Situazioni banalissime, intrighi sceneggiati male, regia debolissima, battute di basso livello, scene montate a caso: non si salva proprio niente. La cosa peggiore sono le scene tra il giovine e Nina Senicar che sembrano uscire direttamente da una telenovela. Esposizione di corpi femminili ma son molto meglio i filmacci di Serie B alla Lino Banfi e Alvaro Vitali, nei quali almeno sapevi che l'unico obiettivo era quello. Da evitare.
MEMORABILE: "Vedi hombre". "No, vedo benissimo".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Kaciaro • 16/03/12 15:54
    Galoppino - 485 interventi
    Ragazzi sul forum,questo film viene attribuito a Luigi Russo, noto regista di tante belle pellicole erotiche anni '70, mentre in realta' trattasi di omonimo, evidentemente ben piu' giovane!
    Ultima modifica: 16/03/12 17:12 da Kaciaro
  • Discussione Didda23 • 16/03/12 15:59
    Comunicazione esterna - 5716 interventi
    Hai ragione Kaciaro. Grazie della preziosa segnalazione. Zender sistemerà l'errore.
    Ancora grazie.
  • Discussione Zender • 16/03/12 18:18
    Consigliere - 43501 interventi
    Ehm, ma non è un errore. Non è che il film viene attribuito a Luigi russo, E' di Luigi Russo. Se si chiaman Luigi Russo tutti e due prendetevela coi genitori...
  • Discussione Kaciaro • 16/03/12 18:25
    Galoppino - 485 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Ehm, ma non è un errore. Non è che il film viene attribuito a Luigi russo, E' di Luigi Russo. Se si chiaman Luigi Russo tutti e due prendetevela coi genitori...ma infatti non e' che sia questo gran problema basta fare 2 schede

    e togliere il film da questa

    https://www.davinotti.com/index.php?a=Luigi%20Russo