La sfida degli invincibili campioni

Media utenti
Titolo originale: Dubei dao wang
Anno: 1968
Genere: arti marziali (colore)
Regia: Chang Cheh
Note: Titolo internazionale: "Return of the one-armed swordsman". Sequel di "Mantieni l'odio per la tua vendetta"
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/05/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 3/05/07 12:26 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Fang Gang, lo spadaccino monco, si è ritirato a vita privata, ma i cattivi rapiscono amici e moglie per costringerlo a tornare a combattere, contro avversari temibilissimi... Sequel di Mantieni l'odio per la tua vendetta, introduce un altro topos del genere (il torneo fra specialisti di diverse tecniche); rispetto al capostipite meno pathos, più azione. Coregrafie del sommo Liu Chia Liang, si affaccia sulla scena Ti Lung che con David Chiang succederà a Wang Yu come star del genere.

Stubby 6/05/07 11:37 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Dopo l'enorme sucesso del primo episodio, Chang Cheh non può esimersi dal partorire questo sequel che appare più come un grosso fumettone. Stavolta lo spadaccino monco dovrà vedersela con una schiera di avversari con caratteristiche alquanto inverosimili in termini di abilità marziali e con nomi altisonanti. Nonostante tutto il film si lascia guardare e risulta molto godibile e divertente.

Wangyu 22/02/08 18:54 - 93 commenti

I gusti di Wangyu

Sequel del film Mantieni l'odio per la tua vendetta. Il protagonista è Wang yu, specialista dei film dove si combatte con un braccio solo. Il regista è il macellaio Chang Cheh (macellaio perché nei suoi film c'è sempre tanto sangue, squartamenti, amputazioni e tanti morti). Il film mi è piaciuto molto per via dei tanti duelli, della fantasia, della ferocia e per i molti attori che in seguito diventeranno star delle arti marziali come Ti Lung, Chen Sing, Tsung Hua, Philip Kao Fei, Tien Feng, Ku Feng Lisa Chiao Chiao.

R.f.e. 3/10/10 10:18 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Senza alcun dubbio uno dei più intriganti e avvicenti wuxiapian mai realizzati. Le armi dei malvagi - alle quali i buoni devono opporre adeguate contro-armi - d'ascendenza vagamente Bondiana, la presenza dei più popolari attori-marziali hongkonghesi dell'epoca, nonché quel quid di speciale che ritroviamo in alcune pellicole del passato e di cui oggi si è ormai perso lo stampo, fanno di questo secondo episodio delle avventure di dubei dao (lo spadaccino monco) interpretato da Jimmy Wang Yu, un classico assoluto, da vedere e rivedere ad libitum.

Ryo 10/02/12 10:15 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Un sequel degno del primo episodio. Ottima la struttura narrativa, eccellente la fotografia. Iper-carismatico il protagonista che stavolta non combatte una sua vendetta ma viene assoldato da terzi. Duelli estremi con tanto di amputazioni di arti e splatter assortito.
MEMORABILE: Il protagonista che zappa con un braccio solo.

Cotola 13/02/12 00:05 - 7630 commenti

I gusti di Cotola

Ottimo film di arti marziali, girato sapientemente da Cheh, che si segnala per una storia avvincente e divertente e per dei combattimenti che oltre ad essere splendidamente coreografati, sono anche diversi tra loro e non ripetitivi come a volte accade in queste pellicole. Ogni personaggio ha un’arma ed una diversa tecnica di combattimento. Ci sono anche tanto ritmo, tensione ed abbondanti schizzi di sangue. Finale funereo e crepuscolare. Serve altro per un film di genere?
MEMORABILE: Il sanguinoso e concitato combattimento nel bosco.

Daidae 6/01/15 23:33 - 2763 commenti

I gusti di Daidae

Come tutti i film di Cheh si mantiene su ottimi livelli di azione e pathos aggiungendovi una buona morale che si svela sopratutto nel finale. Ottimo cast e scene d'azione, piacevoli le ambientazioni. Buona sopratutto la seconda parte, ovvero quando il maestro entra in scena. Consigliatissimo e non solo ai fan del genere.
MEMORABILE: Il re furtivo; La donna dalle mille mani.

Rufus68 13/04/19 23:44 - 3155 commenti

I gusti di Rufus68

A distanza di anni risulta tremendamente invecchiato. Il vendicatore solitario contro tutti non trova una valida incarnazione in Wang Yu, scialbo e anonimo, mentre gli otto cattivacci da affrontare sono caratterizzati abbastanza puerilmente (per tacere delle armi da Goldrake). Spira un'aria cruenta e di malinconica rassegnazione, anche se mai si concreta l'alta disillusione eroica propria del classico. Anche le famose coreografie paiono ingessate e, a tratti, persino un po' goffe.

Alex1988 24/10/20 18:38 - 667 commenti

I gusti di Alex1988

Secondo capitolo di una trilogia diretta dal maestro del cinema d'arti marziali, Chang Cheh, che vede il protagonista Jimmy Wang (il maestro Kang) dover affrontare, con un braccio solo, un gruppo composto da otto antagonisti i quali hanno sfidato i loro maestri concorrenti al fine di conquistare il titolo, appunto, di Maestri di arti marziali. Violenza ce n'è, eccome! Ma allo stesso tempo resa non gratuita grazie all'eleganza delle coreografie dei vari combattenti; John Woo, anni dopo, seguirà l'esempio con le pistole al posto delle spade.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 17/06/08 11:39
    Consigliere - 43743 interventi
    In uscita il 19 giugno 2008 per la Avo, per la Shaw Brothers Collection, in edizione restaurata:
    Audio: Ita.5.1 Ac3/Dts (!!!)
    Video: 16:9/2.35:1
  • Curiosità Il Gobbo • 19/06/09 08:42
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Per l'edizione italiana la distribuzione, forse per via del fatto che il film uscì da noi molti anni dopo la realizzazione e quando il filone si stava esaurendo, pensò bene di ricorrere a incredibili pseudonimi anglofoni. Così, nei titolo Wang Yu figura come Charles Ming (un "us" in più e da spadaccino sarebbe diventato contrabbassista... ), e gli altri come Terry Liu, Bob Park, Fred Seng, John Gibson (!), mentre il povero Chang Cheh è accreditato come R. Waltos (sic!).
  • Homevideo Zender • 27/08/09 08:34
    Consigliere - 43743 interventi
    Direttamente dalla sempre prestigiosissima Geppo collection di Germania ecco la rara fascetta VHS targata "VIDEO 7" di LA SFIDA DEGLI INVINCIBILI CAMPIONI per gli amanti del cinema di arti marziali. L'etichetta VIDEO 7 è una distribuzione "AVO FILM".

  • Discussione Il Gobbo • 22/09/09 09:21
    Contratto a progetto - 771 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    No, no, scusa "Gobbo". Non può esserci Sergio Rossi (sei sicuro, per Massimo Foschi... non lo rammento...) giacché la cooperativa utilizzata è la CVD. Scusa se mi sono permesso di correggerti! Ecco i doppiatori che ricordo...



    Doppiatori italiani (doppiaggio C.V.D., 1978):

    *Giancarlo Maestri: Wang Yu
    *Melina Martello: Chiao Chiao
    *Elio Zamuto: Tien Feng
    *Rossella Izzo: Essie Lin Chia
    *Renato Cortesi: Wu Ma
    *Mario Feliciani: Ku Wen-Chung


    Sulla voce di Rossi (e anche su quella di Foschi) sono piuttosto convinto, ma nei limiti dell'impressione uditiva, rispetto alla copia che ho visto, e che ovviamente non aveva credits.
  • Discussione Il Gobbo • 27/09/09 18:54
    Contratto a progetto - 771 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Scusa caro "Gobbo", ma, senza offesa, posso dirti CON CERTEZZA che è impossibile che tu abbia sentito Sergio Rossi.
    Mi oppongo: io l'ho sentito con certezza... ma evidentemente non era lui! :-)
    La copia italiana l'ho vista in pellicola, non ho il dvd italiano perchè detesto i doppiaggi nostrani dei film orientali (quand'anche vi sia Sergio Rossi), ho il dvd Celestial hongkonghese. Amici fededegni mi dicono che il dvd Avo è ridoppiato, ma non ho riscontri.
  • Homevideo R.f.e. • 10/06/10 16:40
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Il doppiaggio italiano nel dvd della Avo è naturalmente del tutto diverso da quello relativo alla prima distribuzione italiana di questo film, nel lontano 1978...
  • Curiosità Buiomega71 • 16/03/18 18:41
    Pianificazione e progetti - 22116 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni (Ciclo: "Kung fu: Gli anni del dragone", domenica 2 marzo 1986) di La sfida degli invincibili campioni: