La conseguenza

Media utenti
Titolo originale: The Aftermath
Anno: 2019
Genere: drammatico (colore)
Regia: James Kent
Note: Soggetto dal romanzo omonimo "The Aftermath" dello scrittore gallese Rhidian Brook, pubblicato nel 2013.
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/04/19 DAL BENEMERITO RYO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ryo 3/04/19 12:50 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Un ufficiale americano e sua moglie vanno a vivere ad Amburgo alla fine della Seconda Guerra Mondiale. La convivenza con un vedovo tedesco cambierà la loro vita. Il film è un classico esempio di commistione di generi (storico-romantico-drammatico) girato in maniera elegante e pulita. Non è un film perfetto, le vicende sono abbastanza prevedibili e molto da telenovela. Interessante dal punto di vista storico, in quanto mostra un'altra faccia della guerra appena conclusa, in cui è facile passare dalla ragione al torto.

Daniela 9/07/19 07:10 - 10118 commenti

I gusti di Daniela

1945, Amburgo. Un alto ufficiale inglese si trasferisce con la moglie nella villa requisita ad un architetto tedesco. All'inizio la convivenza è difficile, ma lei si sente trascurata dal marito, l'ospite è gentile ed attraente... Parte sentimentale convenzionale ma contorno interessante (la città rasa al suolo dai bombardanti, il diverso atteggiamento degli occupanti nei confronti della popolazione) in questo film dalla confezione accurata che molto punta sulle prestazioni attoriali. A sorpresa, il migliore risulta Clarke nei panni del marito, mentre Knightley e Skarsgård convincono meno.

Galbo 13/08/19 18:21 - 11574 commenti

I gusti di Galbo

Melodramma post bellico ambientato in una gelida Amburgo pesantemente bombardata durante il conflitto. Il romanzo omonimo di Brooks viene seguito fedelmente nella prima parte mentre nella seconda la vicenda cambia sostanzialmente. Ne deriva un film elegante e ben realizzato ma un pò troppo freddo e distaccato, anche a causa dell’interpretazione eccessivamente algida della Knightley e di Skarsgard. Del terzetto dei protagonisti, il migliore è Clarke, autore di una prestazione molto sentita.

Beffardo57 26/09/19 22:43 - 262 commenti

I gusti di Beffardo57

Ad Amburgo, nel caos dell'immediato dopoguerra, breve incontro tra la moglie (in crisi coniugale) di un colonnello inglese e un elegante architetto tedesco (forse) esente da trascorsi nazisti, accomunati dal dolore per la perdita l'una del figlio, l'altro della coniuge. Come spesso accade per il cinema d'oltremanica, si tratta di un prodotto molto patinato e formalmente ineccepibile, che però non evoca emozioni e nemmeno grande interesse per la vicenda. Un melodramma algido e abbastanza inutile.

Deepred89 11/12/19 20:32 - 3368 commenti

I gusti di Deepred89

La Germania post-bellica fa fortunatamente solo da sfondo a un’ennesima storia di corna ingabbiata da una freddezza che dalle ambientazioni alla confezione si insinua direttamente negli animi degli spettatori, che assistono a uno spettacolo sentimentalmente intrigante (e nemmeno prevedibilissimo negli esiti) ma tutto sommato freddo, per quanto formalmente impeccabile. Ottimo Clark, non all’altezza la Knightley. Guardabilissimo, per quanto decisamente poco memorabile.

Zardoz35 23/02/21 02:48 - 258 commenti

I gusti di Zardoz35

Film interessante anche per l'inusuale ambientazione in una Germania distrutta nel rigido inverno 1945 tra occupanti arroganti, il popolo alla fame e rigurgiti neonazisti. Grandi interpretazioni di Clarke e Skarsgard junior, mentre la Knightley gioca a fare l'ambigua. D'altronde una signora annoiata moglie di un ufficiale inglese sin troppo buonista ma innamorato del lavoro ben presto si accorgerà del distinto padrone di casa con dubbio passato nazi, e allora lo spettatore stesso dovrà decidere da quale parte schierarsi, perché in ogni caso i fantasmi del passato pesano. Da vedere.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.