Ipotesi di reato - Film (2002)

Ipotesi di reato
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/04/08 DAL BENEMERITO GALBO
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 10/04/08 05:51 - 12440 commenti

I gusti di Galbo

Dopo un banale incidente automobilistico inizia una guerra drammatica tra un ex alcolista divorziato e un avvocato di successo. Film che parte dall'assunto di come un episodio banale possa portare a conseguenze imprevedibili e nefaste. Il film sebbene non trascendentale dal punto di vista della sceneggiatura che a volte sceglie sviluppi narrativi piuttosto scontati, è ben strutturato grazie alla buona regia di Roger Michell e si fa apprezzare per alcune scene molto ben realizzate. Buona la prova dei due protagonisti e degli altri interpreti.

Lovejoy 8/07/08 15:39 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Buon dramma dalla costruzione drammatica esemplare e dal ritmo in crescendo. Bella, essenziale regia di Michell e interpreti di vaglia. Per una volta sembra bravo persino un noto attore per caso come Affleck. Ma meglio (e molto) di lui sono Jackson, Pollack e Richard Jenkins. Almeno un paio di momenti, compreso il finale, sono da ricordare.

Daniela 12/11/09 09:24 - 12737 commenti

I gusti di Daniela

Un giovane avvocato rampante e un disoccupato con molti problemi familiari vengono casualmente in contatto a seguito di un piccolo incidente stradale. La cattiva educazione dell'avvocato causerà danni seri all'altro, che saprà come vendicarsi. A partire da uno spunto realistico, si sviluppa un crescendo drammatico non molto verosimile ma piuttosto avvincente, per la bravura di Jackson e di alcuni comprimari (anche Affleck sembra meno manzo del solito), ma il finale in chiave moral/predicatoria rischia di far naufragare tutto. Comunque potabile.

Nando 18/10/10 08:46 - 3833 commenti

I gusti di Nando

Da un fortuito incidente stradale si dipana l'incredibile giornata di un ex alcolista e di un rampante avvocato. Interessante qualche colpo di scena ma per lo più si denuncia l'inganno e quello che si cerca di ottenere con il potere del denaro. Discreto il cast con un Jackson, personalmente, lievemente sopra le righe.

B. Legnani 16/10/11 00:46 - 5561 commenti

I gusti di B. Legnani

Interessante (**½). Senz'altro romanzesco, ma in grado di svolgere bene il suo discorso contro l'ira. Interprtazioni molto buone e regìa vivace, senza andare alla ricerca di inutili virtuosismi. Un po' troppi i finali (addirittura tre), ma la sceneggiatura riesce a far quadrare i conti, cosa che a un certo punto non pareva cosa facile.

Piero68 17/10/11 09:11 - 2961 commenti

I gusti di Piero68

Il soggetto era buono e anche se Affleck continua a dimostrare numerosi limiti, il film poteva essere anche passabile. Ma quello che rovina completamente questa novella guerra dei Roses tutta al maschile e quindi un po' tutto lo sforzo produttivo; è l'happy end che, dati i presupposti, proprio non c'entra nulla. In un mondo di caimani convince poco il rampante che rinuncia ad 1, 5 milioni di dollari per comprare la casa ad un perfetto sconosciuto. Buona la prova di Jackson, anche se a volte si fa prendere troppo la mano.

Myvincent 24/02/15 07:54 - 3780 commenti

I gusti di Myvincent

L'ennesimo film sulla corruzione a Wall Street, racconta di una giornata nera che nasce per caso, in una situazione "sliding door", cioè quando il diavolo ci mette lo zampino. Ben Affleck dà tono a questa favola contemporanea dove fortunatamente i sentimenti metteranno in discussione tutto, incluso "l'argento". A volte la storia sembra sbandi qua e là, ma ha un finale di quelli che ci si aspetterebbe.
MEMORABILE: La cartella con la copertina arancione che deciderà le sorti di tanti...

Il ferrini 26/11/15 00:42 - 2407 commenti

I gusti di Il ferrini

Dopo Notting Hill Roger Michell "cambia corsia" (a proposito: cos'aveva di brutto "Changing lanes" da doverlo cambiare?). Il soggetto è buono e apre uno squarcio impietoso sull'arrivismo e sulla frequente meschinità di certi studi legali di Wall Street, la sceneggiatura invece presenta qualche semplificazione di troppo (l'hacker è abbastanza ridicolo). Fortunatamente Samuel L. Jackson ha delle spalle molto larghe e per una volta, diciamolo, anche Affleck riesce a dare un po' di profondità al suo personaggio.
MEMORABILE: La storia di Tiger Woods, raccontata da Sam Jackson; L'assunzione di Kevin Sussman (futuro Stuart in Big bang theory).

Parsifal68 31/08/16 12:54 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Un banale incidente automobilistico innesca una guerra senza esclusione di colpi tra un avvocato rampante e un impiegato ex alcolista. Nonostante sia piuttosto piatta e scolastica la sceneggiatura, senza eccessivi sussulti narrativi, il film prende una discreta strada grazie alla buona recitazione dei due attori protagonisti: Affleck benino, Jackson ottimo come sempre. Finale assolutamente inverosimile e fuori contesto.

Saintgifts 26/01/17 00:17 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Succede tutto nella giornata del Venerdì Santo e più volte l'immagine di Gesù e della Croce appaiono in primo piano o in sottofondo. Forse l'intenzione era quella di far notare come tutto sarebbe stato più facile se i protagonisti avessero, fin dall'inizio, seguito gli insegnamenti del Vangelo. Ma tant'è... i film, e anche le favole, devono invece raccontare drammi per avvincere, riservando magari, in qualche caso, il lieto fine liberatorio. I due protagonisti sembrano essere vittime, più che di se stessi, dalle ferree "regole" della società.

Roger Michell HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina L'amore fataleSpazio vuotoLocandina Notting HillSpazio vuotoLocandina The motherSpazio vuotoLocandina Il buongiorno del mattino

Rambo90 30/09/21 23:17 - 7724 commenti

I gusti di Rambo90

A dispetto del titolo italiano che fa pensare a un thriller, siamo di fronte a un solido drama, dalla sceneggiatura molto particolare che mette di fronte due uomini e si diverte a scombinargli la giornata lanciandoli in una gara a chi rovina di più l'altro. Cinismo e perfidia del plot colpiscono in alcuni casi, con il duo Jackson-Affleck perfetto per i ruoli assegnati e una schiera di caratteristi di grande impatto (Pollack su tutti). Michell in regia tiene in alto il ritmo, rilanciandolo ogni tanto con qualche momento più concitato. Bello il finale. Notevole.

Anthonyvm 30/05/22 15:57 - 5844 commenti

I gusti di Anthonyvm

Mistura di dramma intimista-moralistico (entrambi i protagonisti dovranno fare i conti con la propria coscienza e coi propri errori) e di thriller metropolitano, con un appassionante duello combattuto nel corso di una giornata sfortunata a suon di dispetti reciproci, incomprensioni e improbabili giri del fato. A modo loro, entrambe le componenti del plot funzionano, anche se rischiano sovente di guastarsi a vicenda, rallentandosi o dinamizzandosi a intermittenza. Una sceneggiatura un po' meno conciliatoria avrebbe forse dato maggiore peso al film. Comunque discreto. Bravo Jackson.
MEMORABILE: L'incidente e l'incrocio di destini avversi; I razzisti picchiati; Jackson perde le staffe in banca; Affleck in chiesa; A scuola dai figli di Jackson.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.