LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/07/09 DAL BENEMERITO SUPPAMAN POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/09/11
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Suppaman 4/07/09 00:33 - 62 commenti

I gusti di Suppaman

Gli anni settanta inaugurano il filone animali assassini e i cani non potevano mancare all'appello; un branco di randagi, abbandonati dai turisti su un isola, uccide uomini e animali. La sceneggiatura è molto semplice, con un sottofondo ecologista (la colpa sarebbe dell'uomo che abbandona gli animali) e ci sono anche momenti di tensione. Superiore a Cujo e ad altri titoli simili.

Undying 21/09/09 13:47 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Diretto senza troppa inventiva, interpretato così così, scritto senza un briciolo di originalità, Il branco segue a ruota Dogs, proponendo l'immancabile serie di luoghi comuni: una vaga denuncia ecologista; il solito ribaltamento delle convenzioni, ovvero in tal caso dell'assunto cane=migliore amico dell'uomo; l'inevitabile assedio dentro casa. Per esserci qualche sporadico momento spettacolare tocca insomma sorbirsi una delle (tante) pellicole noiose e tipiche di certa produzione anni '70: di quella che nemmeno con le migliori intenzioni è possibile rivalutare e/o riconsiderare.

Trivex 24/08/10 23:21 - 1474 commenti

I gusti di Trivex

Si ribalta il genere, in quanto i buoni sono i cani (incazzati perché affamati, poiché abbandonati da quelle merdacce dei loro ex padroni) e cattivi gli uomini (le merdacce di cui dicevo prima). Le scene con gli animali sono discutibili, poiché alcune appaiono fatte senza filtri o simulazioni, mettendo per esempio in contatto i componenti del branco con il cane rimasto fedele al gruppo. Detto questo, il film appare cupo e spietato, girato con destrezza e con l'estrema fattura anni 70. Purtroppo, fatti di questo genere, hanno avuto riscontri attuali.
MEMORABILE: Il finale: la mano che porge il cibo..

Buiomega71 16/12/10 15:24 - 2211 commenti

I gusti di Buiomega71

Massimo capolavoro sul cinema dei cani assassini, senza dubbio il migliore mai girato. Se Dogs propendeva per la citazione di La notte dei morti viventi in chiave canina, qui c'è la natura boormaniana a far da sfondo. Gli attacchi canini sono di una ferocia e di un realismo senza pari, e il loro capo branco una vera belva della natura, inarrestabile e rabbioso. Clouse si conferma regista immenso. Molti i punti in comune con Cujo, a partire dal look del capo branco e l'attacco in macchina. Il finale è da lacrime agli occhi. Assoluto "dogs attack".
MEMORABILE: L'attacco dei cani al maggiolone; la corsa del grasso Tommy nei boschi,inseguito dal branco; la bionda che trova rifugio nella tana dei cani.

Herrkinski 8/03/11 01:27 - 4967 commenti

I gusti di Herrkinski

Nella miriade di film dedicati ad animali assassini, anche i cani sono stati protagonisti di svariate pellicole; nella suddetta, diretta da un regista versatile come Clouse, assistiamo a una sorta di variante de La notte dei morti viventi, con i cani inferociti al posto degli zombi. Se da un lato le scene con gli animali sono abbastanza tese e realistiche, dall'altro la pellicola soffre di un ritmo altalenante e di molti momenti morti; qui sta tutto il limite del film, che altrimenti avrebbe potuto anche essere gradevole. Guardabile con riserve.

Fauno 3/07/15 13:13 - 1899 commenti

I gusti di Fauno

Nel suo genere è uno dei più azzeccati: pur essendo toccante la scena dell'abbandono, è la ferocia dei cani a prendere subito il sopravvento e in almeno 2-3 scene mi sono incollato alla sedia col morale parecchio intaccato! L'idiozia di molti dei personaggi a due zampe mi poteva far abbassare il giudizio, ma l'imprevisto della scala retraibile me l'ha poi fatto riquotare alla grande; la sua forza sta anche nel far capire come nelle mute di cani il capobranco non sia mai scelto a caso. Peccato non sia così per altri animali più evoluti...
MEMORABILE: I ringhi del cane leader; La scena del motoscafo e quella della ragazza che si rifugia nella stalla.

Ciavazzaro 26/07/17 01:51 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Buon animal-movie con protagonisti cani assassini, veramente pericolosi e inquietanti (ma per colpa dell'uomo, che in un certo senso riceve un po' quello che si merita). Cast di caratteristi senza grandi nomi, che però offre un ottimo livello di recitazione generale. Bella l'ambientazione isolana e le scene notturne sono veramente ben realizzate (l'attacco al cane e al suo padrone nella casa isolata è una scena da manuale). Finale esplosivo, al fulmicotone, stile Notte dei morti viventi. Un plauso agli addestratori dei cani per il lavoro svolto.
MEMORABILE: L'attacco notturno; La lotta finale nella casa in fiamme; La scogliera; La poco simpatica sorpresa che riceve la ragazza; Il finale.

Maxspur 27/03/20 17:53 - 81 commenti

I gusti di Maxspur

Un eco-vengeance in piena regola, ben girato in perfetto stile anni '70, magari forzato in alcuni punti (la biondina e il figlio dell'avvocato) ma teso e realistico in altri. Il cast composto per lo più da caratteristi è funzionale alla vicenda, buona la fotografia e le ambientazioni; il branco, poi, è una vera e propria macchina da guerra: un plauso in particolare agli addestratori, che hanno ottenuto risultati notevoli e non solo per l'epoca.
MEMORABILE: Le scene con il "leader" del branco in azione (picco raggiunto nel duello finale sulla scala e contro la rete metallica).

Rufus68 29/03/20 22:17 - 3013 commenti

I gusti di Rufus68

Nel sottogenere "cani assassini" è uno dei migliori. Clouse, peraltro, ha una regia solida come le spalle di Baker e anche le scene action sono debitamente movimentate e cruente. Purtroppo, quando si sceglie la via della narrazione pura occorre movimentare anche dialoghi e situazioni: qui, invece, la ripetitività preclude ogni impennata e variazione risultando, alla lunga, tediosa. Azzeccato, invece, il finale.

Claudius 30/05/20 10:18 - 396 commenti

I gusti di Claudius

Notevole ecorevenge diretto con mano sicura e ben interpretato. Non si può definirlo un vero e proprio horror in quanto, anche se non mancano scene cruente (un paio di attacchi incollano alla sedia), predomina un tono avventuroso ed ecologico con tanto di morale. Il finale lascia senza fiato dopo tutto quello che si è visto e vale mezzo punto in più. Merita una riscoperta.
MEMORABILE: Il finale e l'attacco nella baita.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 10/07/14 17:49
    Pianificazione e progetti - 21656 interventi
    Claudius ebbe a dire: Mi associo al commento di Zender, spero di recuperarlo. Vi farò sapere, comunque stando ai miei ricordi di circa dieci anni fa ottimo film e finale bellissimo Tutto il film è bellissimo! Il migliore "dogs attack" in assoluto...
  • Discussione Fauno • 11/07/14 11:05
    Compilatore d’emergenza - 2527 interventi
    Però Buio una domanda me la devi perdonare: io ne ero infinitamente incuriosito, poi figurati che a me Ricky Memphis è sempre piaciuto, specie come antitesi ad Amendola nel film Ultrà, e anche più recentemente nei primi episodi di Crimini bianchi. Io lo vidi ma non ci capii una mazza, proprio perchè soprattutto Memphis aveva un dialetto borgataro talmente stretto e una parlata che faceva come da sfondo, parlava quasi fra i denti, al punto che non ho davvero capito niente del film. O forse era doppiato male, non so... Secondo te posso avere le mie ragioni, o è stato un attimo di debacle dovuto a troppa stanchezza? Ti parlo di almeno 15 anni fa, eh? FAUNO.
  • Discussione Cotola • 11/07/14 11:26
    Consigliere avanzato - 3606 interventi
    Scusate, ma non comprendo il riferimento a Ricky Memphis. Di cosa stiamo parlando? Forse è il doppiatore di uno dei ruoli?
  • Discussione Caesars • 11/07/14 11:33
    Scrivano - 10219 interventi
    Mi sa che Fauno volesse parlare di un altro film , omonimo ma diretto da Marco Risi: https://www.davinotti.com/film/il-branco/3193
  • Discussione Cotola • 11/07/14 11:37
    Consigliere avanzato - 3606 interventi
    Sì, pur conoscendo il film di Risi, non avevo collegato le due cose.
  • Discussione Fauno • 11/07/14 11:52
    Compilatore d’emergenza - 2527 interventi
    Infatti era proprio l'omonimo di Marco Risi. Chiedo venia. Se l'avete visto rispondetemi, poi magari spostiamo tutto nell'apposita discussione. Grazie. FAUNO.
  • Discussione Buiomega71 • 11/07/14 17:25
    Pianificazione e progetti - 21656 interventi
    Fauno, io parlavo del Branco di Robert Clouse (mio personal cult) Quello di Marco Risi (tutt'altro film) non l'ho ancora visto (da secoli ho in stand-by la vhs della Cecchi Gori)
  • Discussione Fauno • 20/06/15 22:48
    Compilatore d’emergenza - 2527 interventi
    Recuperato. Sarà fra le mie prossime visioni, tempo permettendo. FAUNO.
  • Curiosità Buiomega71 • 5/05/17 19:14
    Pianificazione e progetti - 21656 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni (Ciclo: "Appuntamento con il brivido", domenica 20 luglio 1985) di Il branco:
  • Homevideo Digital • 8/12/17 20:10
    Segretario - 3009 interventi
    Dvd Sinister disponibile dal 02/03/2018.