Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/06/15 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 5/06/15 09:13 - 11628 commenti

I gusti di Daniela

Da una base militare del deserto di Las Vegas, piloti guidano droni in azioni mirate nell'Afghanistan contro terroristi o presunti tali. La mancanza del rischio ed i sempre più numerosi "danni collaterali" mettono in crisi il protagonista... La guerra ai tempi della playstation: il tema è interessante e da Niccol, nonostante le modeste recenti prove, ci si poteva attendere uno sviluppo non banale. Invece si oscilla fra beghe domestiche uggiose, soprassalti di coscienza, contrapposizioni ambigue (militari buoni vs. CIA cattiva), rimpianti per la "sana" guerra di una volta. Finale frettoloso.
MEMORABILE: il discorsetto del comandante Greenwood: cosa non si farebbe per salvare la vita ad un "americano innocente"

Taxius 6/06/15 21:45 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Noiosissimo film in cui un gruppo di soldati americani (da una base militare vicino Las Vegas) si diverte a giocare alla guerra pilotando droni col computer, tra una birra e un barbecue, sulle teste dei malcapitati terroristi; il tutto condito con la solita solfa della coppia in crisi. Dove sono finiti i film alla Salvate il soldato Ryan?

Galbo 6/06/16 05:40 - 11903 commenti

I gusti di Galbo

La guerra vista dall'alto, in una prospettiva quasi "sterile", in grado di smuovere le coscienze come quella combattuta sul campo. Un tema potenzialmente molto interessante. Purtroppo al di là dell'aspetto formale di un film molto curato dal punto di vista tecnico, con significative immagini dello stridente contrasto tra il teatro di guerra e il resto, rimane il rimpianto di un'occasione perduta. Il dilemma morale del protagonista è solo accennato e alla fine mascherato dal rimpianto per un'azione lontana dal campo. Bravi gli attori. Deludente.

Jandileida 21/02/16 09:31 - 1408 commenti

I gusti di Jandileida

Magistrale esempio di un "cheduepalle-movie": prendi uno spunto anche interessante (i piloti dei droni) e lo sviluppi per dieci minuti girandoci poi intorno per la restante ora e venti non dicendo in fondo nulla ma ripetendo una decina di volte la stessa scena (i bombardamenti). Poi prendi anche un Hawke iperalimentare e gli cuci addosso il dolore della crisi coniugale (!), la tristezza dello stare a terra e il cuore in fondo puro: il risultato è un bel mattone sostanzialmente inutile e anche superficiale, con un paio di discorsi patriottici da brividi.

Rambo90 25/02/16 21:41 - 7137 commenti

I gusti di Rambo90

Spunto originale, con una guerra combattuta con droni e un buon messaggio sul senso dell'onore e un discorso per una volta meno "americano" sul conflitto con il medio oriente. Peccato che il film di Niccol poi scada in ritmo e dialoghi, con una situazione che si trascina con pochissime svolte e zero coinvolgimento per lo spettatore. Hawke sembra annoiato e non è al suo meglio, Greenwood invece è abbastanza convincente. Bruttine e ripetitive anche le location. Mediocre.

Cotola 13/03/16 22:28 - 8397 commenti

I gusti di Cotola

L'intento poteva essere anche "nobile" ed interessante: mostrare come le nuove guerre (fatte con i droni, comodamente e tranquillamente seduti su una poltrona) siano persino peggio e più sporche delle precedenti. Ma il film, purtroppo, non riesce mai a raggiungere uno spessore, anche lieve, che si possa dire davvero etico e morale e che instilli dubbi ed interesse nello spettatore. Ben presto invece la pellicola diventa ultraripetitiva nelle situazioni e prevedibilissima negli sviluppi narrativi e nelle psicologie. E quel finale appare francamente "ridicolo", comodo e cerchiobottista.

Piero68 9/02/18 08:44 - 2881 commenti

I gusti di Piero68

Militarista, manicheo, disturbante. Ma quel che è peggio è che, al di là delle convinzioni ideologiche, il prodotto è meno che mediocre. Perché con un soggetto così esplosivo Niccol poteva scegliere qualsiasi direzione: pro, contro o altro. E invece appiattisce tutto e lo asfalta di indifferenza. Il risultato è un film statico, noioso, privo di qualsiasi empatia o sentimenti. Senza contare la regia al minimo sindacale così come la recitazione di tutto il cast su cui spicca, in negativo, un Hawke assolutamente inespressivo. Niccol in caduta libera.
MEMORABILE: "Master off! Good kill!"

Enzus79 27/06/22 22:18 - 2339 commenti

I gusti di Enzus79

Un pilota di droni è tormentato dai sensi di colpa dopo aver ucciso innocenti civili oltre ai bersagli militari. Film scarso e senza verve, eppure gli spunti per renderlo più coinvolgente e interessante non mancavano. I ritmi troppo lenti rendono la storia più piatta di quel che è. Ethan Hawke tutt'altro che convincente. Regia piuttosto efficace di Andrew Niccol.

Andrew Niccol HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.