Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/07/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 4/07/19 09:11 - 1259 commenti

I gusti di Digital

Tanta noia e qualche risata in questo terzo capitolo del franchising di Annabelle. Qui la malefica bambola viene risvegliata da un’amica impicciona della baby-sitter che si occupa della figlia dei Warren. La storia è alquanto insulsa, con comportamenti del tutto scriteriati da parte dei personaggi principali (uno più insopportabile dell’altro) e un ridicolo che non fatica a emergere. Di paura neppure l’ombra e, per cercare di provocarla, si ricorre agli ormai consunti jumpscare. Coniugi presenti col contagocce (giusto all'inizio e alla fine).

Rambo90 13/07/19 23:15 - 7744 commenti

I gusti di Rambo90

Sequel senza un vero perché, con pretesto scatenante davvero minimo e sciocco, giusto quel che serve per avviare la solita trafila di jumpscare e passeggiate nel buio. La confezione però è buona, con una fotografia dignitosa e qualche ripresa visivamente appagante. La coppia Wilson-Farmiga appare solo all'inizio e alla fine, senza mai entrare davvero nell'azione, sostituiti dai classici teen che danno luogo pure a un umorismo inaspettatamente sciocco. Solo per i fan scatenati della saga.

Ryo 20/07/19 01:57 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Bocciato, al contrario dei precedenti capitoli. Nel film non succede praticamente nulla; gli snodi narrativi che portano alla liberazione della bambola e conseguente evocazione di demoni e maledizioni a casaccio sono forzati, molto ingenui e potrebbero andar bene per un cortometraggio scolastico. Difficile poi incontrare un horror con così poche morti.

Herrkinski 17/08/19 03:24 - 8264 commenti

I gusti di Herrkinski

Lo sceneggiatore della saga passa dietro la mdp e assicura quindi che i vari riferimenti e allacci ai precedenti vengano rispettati; si riprende in sostanza dal finale del primo e dall'inizio di The conjuring, spunto che permette di ambientare la vicenda nella casa dei Warren. Siamo più dalle parti delle case infestate, tanto che assomiglia alla serie madre piuttosto che a quella spin-off del titolo; poco horror e molto ghost-story ma l'atmosfera (interni ed esterni) è molto buona, qualche bella trovata c'è e la tensione è ben gestita; meglio del .
MEMORABILE: L'incipit; Il licantropo; La ragazza chiusa nella stanza malefica.

Taxius 8/11/19 19:23 - 1656 commenti

I gusti di Taxius

Messa sotto chiave dai Warren, la nostra amata Annabelle viene liberata dall'amica impicciona della babysitter della figlia dei due coniugi; le tre poi sono protagoniste assolute del film in quanto i coniugi Warren compaiono solo all'inizio e alla fine. Rispetto ai due film precedenti questo ha uno stile diverso, in quanto cerca di essere meno dark e inquietante in virtù di un'atmosfera più colorata da teen horror anni 80 e, infatti, protagoniste sono tre ragazze urlanti inseguite dal mostro di turno. Alla fine si fa vedere senza annoiare.

Pumpkh75 18/02/20 14:42 - 1780 commenti

I gusti di Pumpkh75

Ed eccoci al film sulla stanza dei reperti della famiglia Warren. Non contenti di averlo camuffato da terzo episodio sulla bambola meno attraente della storia del cinema (o è il terzo Conjuring? Tutto è confusamente sfumato...), la produzione si limita a elencare tutte le diaboliche presenze a mo' di inventario, senza approfondimenti e senza verve, lanciandoci con furbizia il boomerang dell'atmosfera curata ma colpendoci con una serie di cliché che, davvero, non spaventano più nessuno. Inutile e melensa la chiusura. La benzina scarseggia.

Lupus73 5/01/20 17:32 - 1522 commenti

I gusti di Lupus73

Secondo sequel dello spin-off della saga di The conjuring. Finalmente viene sviluppato il tema della stanza museo di oggetti infestati degli Warren (coppia di demonologi realmente esistita) mostrata nei vari film della serie. Meno inquietante dei precedenti, è una ghost story, un tunnel degli orrori da luna park simil teen-horror con protagonista la babysitter della figlia degli Warren e amici vari, con un happy ending. Confezione moderna e patinata, nonostante ambientazione e scenografie siano settantiane. Deve molto all'essere parte della saga.

Jena 18/07/21 18:58 - 1577 commenti

I gusti di Jena

Ad oggi il miglior capitolo della saga, ma questo non vuol dire sia chissa cosa... Parte bene con atmosfere hammeriane a base di nebbioline insidiose e cimiteri, poi una lunga parte preparatoria con i soliti segni premonitori e la ragazzina che sembra la gemella della Rourke di Poltergeist e sequel (spiriti dei defunti e televisori). Poi la sarabanda finale, ben orchestrata, che ricorda i 13 spettri. Confezione impeccabile, attori bravini, Annabelle inquietante e per una volta tanto, nell'horror odierno, trionfo finale del bene e dei buoni sentimenti come negli horror di una volta.
MEMORABILE: Gli spiriti del cimitero; Annabelle sotto le coperte; Il tipo posseduto da Cane Nero; Il demone cornuto.

Anthonyvm 6/07/22 15:43 - 5904 commenti

I gusti di Anthonyvm

La presa di posizione adolescenziale e la varietà di demoni e spiriti evocati fanno sembrare questo terzo capitolo un crossover fra il Conjuring-verse e un dark fantasy à la Scary stories to tell in the dark. Il che non sarebbe neanche male, ma un plot suddiviso in sequele di vignette creepy solo di rado efficaci (le monete sugli occhi degli spettri che fluttuano nel buio), i soliti sprechi di CGI e gli abituali meccanismi da jumpscare masticati, ruminati e risputati che ormai non fanno né caldo né freddo, richiamano più sbadigli che brividi. Guardabile solo perché ben confezionato.
MEMORABILE: Gli spiriti tentano di far investire Ed; La sposa assassina; Il cagnaccio infernale; Il demone nero cornuto; L'esorcismo proiettato sulla posseduta.

Puppigallo 27/04/23 23:11 - 5339 commenti

I gusti di Puppigallo

L'unico pregio di questa pellicola è dato dalla recitazione delle tre protagoniste, che se la cavano piuttosto bene ma che non possono nulla contro una sceneggiatura di rara pochezza, con sconfinamenti nel ridicolo (il licantropo, il demone...). La stessa ambientazione finisce così per essere sprecata, insieme alle ombre, agli oggetti che potevano essere inquietanti e alla bambola, che comunque, pur non facendo praticamente nulla, resta la cosa più genuinamente sinistra presente.
MEMORABILE: Le mani che escono dalla scatola.

Vera Farmiga HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina 15 minuti - Follia omicida a New YorkSpazio vuotoLocandina RunningSpazio vuotoLocandina The departed - Il bene e il maleSpazio vuotoLocandina Il tempo di decidere

Pinhead80 28/10/23 23:34 - 4940 commenti

I gusti di Pinhead80

Il terzo spin-off di The conjuring dedicato alla bambola diabolica Annabelle segue pedissequamente le orme del precedente capitolo. Le parti migliori sono quelle che vedono come protagonisti gli Warren, mentre quando entrano in scena gli adolescenti il film si sgonfia su se stesso lasciando spazio a qualche piccolo momento di tensione. La sceneggiatura è proprio poca cosa e propone personaggi irritanti a cui non si può augurare niente di buono. Altro limite del film è l'utilizzo di un'unica location, in cui peraltro le riprese sono quasi sempre scure, cosa che inficia la visione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.