Cerca per genere
Attori/registi più presenti

E LA NOTTE SI TINSE DI SANGUE

All'interno del forum, per questo film:
E la notte si tinse di sangue
Titolo originale:Born for Hell
Dati:Anno: 1976Genere: thriller (colore)
Regia:Denis Héroux
Cast:Mathieu Carrière, Debra Berger, Christine Boisson, Myriam Boyer, Leonora Fani, Ely de Galleani (Ely Galleani), Carole Laure, Eva Mattes, Andrée Pelletier, Ehmi Bessel, Karl-Heinz Kreienbaum, Paul Edwin Roth, Illa Hedergott, Gerda Gmelin, Christian Duc, Rolf Mamero, Herbert Lindenberg, Eva Brumby, Annette Becker
Note:Aka: "Naked Massacre"; "Né pour l'enfer".
Visite:1671
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/11/09 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 22/11/09 2:42 - 3875 commenti

Cain (Mathieu Carrière), nome ch'è tutto un programma, è un reduce vietnamita assistito da otto infermiere che non hanno la minima idea di che cosa possa frullare per la testa dell'uomo. Nottetempo Cain s'intrufola nella casa delle ragazze... Insolito esemplare di film con evidenti ambizioni di denuncia, poi destinato, nel secondo tempo, ad una svolta minimalista: orientata sulle vicende di un killer misogino e su qualche amplesso (tra infermiere) di tipo lesbico, nel quale fà un certo effetto rinvenire l'efebica Leonora Fani e la stupenda Ely Galleani (accreditata come Ely de Galleani!).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 18/6/11 10:50 - 5737 commenti

Dopo le vaghe premesse intellettuali – il verosimile scenario di una Belfast sotto la costante minaccia delle bombe indipendentiste e i traumi del reduce del Vietnam divenuto killer psicopatico – il film si rivela per un prodotto di scarso valore, che rigurgita il repertorio exploitation di nudi, sesso e sadismo con non infrequenti vomitate splatter. All’ordinaria interpretazione di Carrière si contrappone un eterogeneo gineceo che affianca le nostre Leonora Fani e Ely Galleani a Eva Mattes, una delle predilette di Fassbinder e Herzog.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 26/1/20 19:38 - 7212 commenti

Storia vista "migliaia" di volte col suo carico exploitation in cui tutto o quasi è gratuito: e quindi vai coi copiosi nudi femminili, la violenza ed il (poco) sangue, a differenza di quanto il titolo lascerebbe immaginare. Rispetto ad altre pellicole, l'elemento di novità è l'ambientazione in una Belfast martoriata dal terrorismo, ma è solo un pretesto, come d'altronde il resto. Il protagonista, infatti, è un reduce del Vietnam, ma ogni considerazione sociologica è pura, risibile fuffa. Finale oscillante tra l'accomodante e il non.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 11/3/11 21:05 - 4741 commenti

Thriller con un buon ritmo e un senso di sporcizia che rimane addosso allo spettatore per tutta la durata del film. Molto violento, con un ottimo Carriere psicotico. Nutrito il cast femminile che comprende alcune italiche attrici. Da citare l'amplesso saffico forzato con tragiche conseguenze finali, il sangue che scorre nel bagno dalle vene.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 29/3/12 2:07 - 4645 commenti

Crudo e feroce esemplare di exploitation settantiano, ideale punto d'incontro tra il classico L'ultima casa a sinistra e le atmosfere urbane e desolate che ritroveremo nel Driller killer di Ferrara. Originale l'ambientazione irlandese; messa in scena con un certo stile la storia, che ben rende l'idea dell'alienazione del protagonista (un eccellente Carrière). L'assenza di musiche e il taglio realistico aggiungono potenza alla violenza mostrata, spesso veramente esplicita. Privo di speranza, livido, nichilista e suburbano, quindi film notevole.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 17/10/12 14:58 - 2648 commenti

Filmaccio che ha il torto di avere una dose veramente insopportabile di violenza che lo rende un prodotto quasi malsano, ai livelli del trash degli anni 80. Peccato perchè l'idea non era malaccio, ma nell'ultima ora il film si trasforma in un prodotto squallido di bassa lega. Tra le poche cose decenti le belle attrici, anche se la Fani mi è sembrata più magra e giovane del solito. Da vedere, criticare e possibilmente dimenticare.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 29/4/13 14:07 - 1436 commenti

Il panorama iniziale è agghiacciante: Belfast sotto l'assedio dei terroristi e il nostro maniaco imprigionato in questo contesto, dopo il Vietnam! Il clima teso grava sulle povere infermiere che tentano di esorcizzare il malessere nella vita in comune aspirando alla "normalità". E qui arriva la violenza sadica, gestita però malamente dalla regia in un film che ambirebbe al realistico. Il pazzoide non è sempre credibile e la sua follia si esprime in modo convenzionale e troppo simile all'immaginario della perversione"da manuale", in più di una scena.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vilissimo attentato alla chiesa; Il maniaco che obbliga all'amore saffico (una scena che sa troppo di artefatto gratuito e improbabile).
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  11/11/12 1:28 - 2778 commenti

Pur considerando il fatto che la pellicola priva di soundtrack collide con la durezza e le perversioni mostrate nel film, resta oggettivamente un film che toppa in pieno nella psicologia del maniaco sessuale non in quanto difforme da quella di altri maniaci, quanto per le valenze psicologiche alle quali la sua figura dovrebbe aderire. Detto questo il film funziona per il senso di torbido che pervade per l'intera durata e per le prove dei protagonisti tutti calati nelle rispettive parti. Ovviamente è rivolto ad appassionati dal sangue freddo. Crudo.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 15/12/12 7:35 - 2398 commenti

Un film strano che potrebbe raccontare un possibile fatto di cronaca. Un ragazzo, in fuga dal Vietnam, viene fatto sbarcare a Belfast dove infuria un'altra guerra, perpetrando una strage tutta personale. Scarsa introspezione psicologica, ma il clima di fredda follia che emerge e le atmosfere scarne mettono un po' di inquietudine.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 28/7/17 10:35 - 2164 commenti

La prima parte rimanda a un proto Rambo in quanto le similitudini con il reduce interpretato da Stallone sono tante. Ben presto, però, la storia prende una piega differente, limitandosi a spingere sull’eccesso con l’obiettivo di creare un clima di tensione costante. Inusuale il clima irlandese, cupo e opprimente, che contribuisce a innescare la spirale d’odio e violenza del protagonista. Si poteva approfondire meglio sui piani umano e psicologico onde evitare la monotonia della seconda parte che fondamentalmente ha poco da dire.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Faggi 12/2/17 12:06 - 1431 commenti

Exploitation malata e truculenta, un po' confusionaria nell'intento di sottolineare la gratuità e irrazionalità del male; tecnicamente non tutto è in asse; si sentono vari scricchiolii formali. È una sorta di discesa nell'oscurità della mente di un uomo che ha combattuto in Vietnam e che brancola nel buio di una Belfast sfregiata dal terrorismo. Un raptus e la mattanza (visivamente esplicita) dilaga, a colpi di coltello a serramanico; tra le vittime (un gruppo di belle infermiere) la pallida e sensuale Leonora Fani.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Gestarsh99 9/11/19 17:02 - 1279 commenti

Héroux pimenta l'home-invasion col reducismo patologico sotto-scorsesiano e le depravate coartazioni da sex-and-violence, cavàndone un film originalmente - o pretestuosamente - attraccato in una Belfast militarizzata nel pieno del conflitto civile nordirlandese, convintissimo di poter riverberare parallelismi intercontestuali con la guerra in Vietnam e le sempre ribollenti tensioni israelo-palestinesi. Atipicità scenografica contro gratuità delle situazioni: ad avere la peggio è il discorso sull'autodistruttività del genere umano, sterilizzato dall'impacciatezza di regia, copione e interpreti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sevizie fisiche e psicologiche cui il maniaco sottopone forzatamente le povere infermierine prese in ostaggio.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ira72 28/6/17 20:25 - 841 commenti

Pretestuoso. Un sado mezzo porno che si spaccia per thriller, dove si mietono vittime a profusione senza nemmeno un movente apparente, a parte una psicosi conclamata grazie alla quale ci si butta dentro di tutto. Poche idee, poca sostanza, poca credibilità (ma quando mai un uomo solo che nemmeno punta il coltellino alla gola di una malcapitata ma lo brandisce a modi sciabola, può tenere in ostaggio otto persone?). Poco di tutto. Abbondano invece il trash (non di stile come quello di Warhol o Morrisey, sia ben chiaro!) e tanta violenza gratuita. Pessimo.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)