LOCATION VERIFICATE di Fantozzi va in pensione (1988)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Roma • L'autogrill in via Aurelia

L'area di servizio ove fa sosta l'autobus dei pensionati in gita lungo la strada per Venezia

M Roma • Ufficio Postale di via Marmorata

L'ufficio postale nel quale Fantozzi va a ritirare la pensione

M Roma • Oviesse

Il supermercato dove Fantozzi ritrova dopo tanto tempo la signorina Silvani

Roma

Il cinema dove proiettano "Le casalingue"

M Roma • Cinecittà World (ex Stabilimenti De Laurentiis)

La megaditta (interni)

Pomezia (Roma)

La megaditta (esterni)

Venezia

Fantozzi e il suo gruppo scambiati per saccopelisti e malmenati dalla polizia

Venezia

La "calle dei colombi", dove Fantozzi e il gruppo vengono sommersi dalle cacche dei piccioni

Venezia

La riva dove Fantozzi e il gruppo scendono dalla barca per entrare al ristorante "La Boa"

M Fiumicino (Roma) • Aeroporto Leonardo Da Vinci

L'aeroporto da cui Fantozzi e i pensionati dovrebbero decollare per Venezia (esterni)

M Roma • Parco di Villa Celimontana

Il parco dove Fantozzi (Villaggio) scambia involontariamente la carrozzina della nipota Ughina

Roma

L'hotel Caprice, dove Pina è costretta a lavorare per mantenere il lavoro di Fantozzi

Terracina (Latina)

Il punto in cui Fantozzi viene abbandonato in autostrada (a causa del cane)

Roma

Il condominio nel quale abita Fantozzi

Roma

La casa dove abita la Silvani (Mazzamauro) e dove Fantozzi l'accompagnerà dopo la spesa

M Roma • Aeroporto di Ciampino

L'aeroporto da cui Fantozzi e i pensionati dovrebbero decollare per Venezia (uscita in strada)

M Roma • Palazzo di Piazza Marconi

Il palazzo davanti al quale Fantozzi viene crocifisso durante una manifestazione

M Roma • Fontana dei Mascheroni e Tritoni

La fontana dove Fantozzi si fermerà per "abbeverare" la nipotina Ughina

M Pastena (Frosinone) • Grotte di Pastena

Le grotte di Postumia, nelle quali si smarrisce Fantozzi (Villaggio)

Roma

Il prato dove Fantozzi (Villaggio) coltiva, con esiti disastrosi, l'hobby dell'aeromodellismo

M Roma • Ristorante "Zi Gaetana"

L'uscita del night dove pestano Fantozzi e dell'hotel Caprice

M Roma • Via Tito Speri

Il mercato dove Fantozzi accompagna Pina per la spesa e sarà fregato dal macellaio

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Zender • 2/05/09 11:38
    Consigliere - 44899 interventi
    IL CINEMA DELLE CASALINGUE Grazie a Ivan971 che ha segnalato il link e a Markus che ha postato il fotogramma ecco il risultato: il cinema delle Casalingue è proprio l'Alhambra in via Pier delle Vigne a Roma! Qui un'immagine da più distante:
  • Ernesto • 24/09/09 16:01
    Disoccupato - 131 interventi
    LA MEGADITTA
    La megaditta di questo sesto capitolo della saga fantozziana ha una doppia natura.

    ESTERNI
    All'esterno è la Saritel S.p.a. sita a Pomezia (RM) in via Pontina, angolo via Castelli Romani.




    INTERNI (Mauro)
    Gli interni della megaditta invece, come ha scoperto Mauro, sono in realtà quelli degli ex Studi De Laurentiis (Dinocittà), situati in località Castel Romano al km 23,650 della Via Pontina (RM). Nella scena del timbracartellino si nota, infatti, uno dei soliti “citofoni” che si notano in tutti i film girati in questi ambienti:



    Ecco un confronto con Le comiche 2 (1991), film col quale facciamo un confronto e al quale rimandiamo per la dimostrazione.



    Fa notare Roger che anche l'interno dell'ufficio del megadirettore sta lì, come si vede confrontando con Tutti possono arricchire tranne i poveri (1976), che come è stato dimostrato è girato lì:

  • Zender • 18/11/09 20:59
    Consigliere - 44899 interventi
    LA TRASFERTA INPS A VENEZIA:
    Grazie alle belle foto di STEO77, ecco le (poche) location interessanti relative al viaggio a Venezia dei pensionati.

    L'arrivo, dove Fantozzi, Filini e gli altri vengono scambiati per saccopelisti e come tali malmenati dalla polizia, è davanti alla stazione ferroviaria di Santa Lucia.




    Ecco il punto esatto dove finiscono in mezzo ai poco amati saccopelisti (all'epoca una vera iattura per Venezia, per quanto esagerata dai media):


  • Zender • 18/11/09 21:05
    Consigliere - 44899 interventi
    Ecco qui invece la famosa (e non molto raffinata) scena alla "calle dei colombi" (che naturalmente non si chiama così). Qui siamo in bacino Orseolo, ovvero proprio dietro Piazza San Marco. Il gruppo discute...




    E questa è la famigerata "calle dei colombi", che si trova proprio lì attaccata, come nel film. Eccola nella foto di Steo77 che riprende la scena completa:



    Nessun trucco cinematografico, insomma: strettissima (il nome reale è "Calle del Selvadego"), ma non registra particolari "attacchi" di volatili, nella realtà. Nel film invece, i nostri verranno letteralmente bombardati da escrementi piccionici...


  • Zender • 18/11/09 21:09
    Consigliere - 44899 interventi
    IL RISTORANTE "LA BOA"
    Ecco il gruppo arrivare all'inesistente Ristorante "La boa". Detto che successivamente le inquadrature sulla laguna dalle finestre del ristorante non coincidono per nulla con la posizione in cui i nostri scendono dalla barca, questo è il punto dell'attracco: siamo in Calle del Dose da Ponte, vicino all'Accademia (sul Canal Grande):


  • Mauro • 11/03/11 17:51
    Disoccupato - 10289 interventi
    L'HOTEL E IL NIGHT
    L'hotel Caprice, dove la signora Pina (Vukotic) è costretta a lavorare per mantenere il lavoro a casa del marito, e il vicino "Phosphorescence Night" (dove Fantozzi entrerà per cercare la moglie, ma finirà per essere menato da un travestito) hanno doppia natura.

    GLI INGRESSI PRINCIPALI
    Gli ingressi dei due esercizi (che nel film si lascia intedere appartenere allo stesso proprietario) si trovano in Via Liguria 38 a Roma (una traversa della celebre Via Veneto): lì c'è realmente un albergo che si chiama Caprice mentre il night - che oggi si chiama Cicacica Boom - altro non è che il leggendario Ippopotamo de Il secondo tragico Fantozzi, a suo tempo scovato da Ernesto.




    L'USCITA SUL RETRO
    L’uscita sul retro dei due esercizi, dove Fantozzi sarà menato dal travestito che aveva scambiato per sua moglie Pina, non appartiene allo stesso stabile: scoperta da Roger e fotografata da Fedemelis, si trova in Piazza dell'Unità a Roma e da accesso alle cucine del ristorante Zi Gaetana, situato in Via Cola di Rienzo 263. Qui vediamo il travestito piazzato davanti all'ingresso, subito dopo aver pestato Fantozzi.




    La lettera A identifica la finestra delle cucine, attraverso la quale Fantozzi scoprirà la verità sulla sua occupazione:


  • Mauro • 19/03/11 15:48
    Disoccupato - 10289 interventi
    Il punto in cui Fantozzi viene abbandonato in autostrada (a causa del cane del quale il ragionere voleva sbarazzarsi) è a Terracina (Latina), sulla variante della SS 7. Streetview copre la carreggiata opposta rispetto a quella percorsa dalla Bianchina. Impossibile stabilire con precisione il punto esatto, ma il tratto percorso dalle reti a sinistra è breve:




    Qui vediamo bene le reti a sinistra. Ovviamente, come sempre, la cinepresa avvvicina moltissimo gli oggetti in lontananza (i monti, in questo caso):

  • Mauro • 31/07/11 00:10
    Disoccupato - 10289 interventi
    La piazza che, fazzoletto bianco alla mano per chiedere strada, Fantozzi (Villaggio) attraversa a tutta velocità per recarsi sul posto di lavoro non ricordandosi che è il suo primo giorno di pensione, è Piazza Barberini a Roma. La macchina da presa era collocata di fianco alla celebre Fontana del Tritone del Bernini


  • Mauro • 31/07/11 00:13
    Disoccupato - 10289 interventi
    Il condominio nel quale abita Fantozzi e nel quale viene, tra le altre, girata la spassosa scena dell’antenna della tv con uccellaccio nidificato sopra, si trova a Roma, all’angolo tra Lungotevere Testaccio e Piazza dell’Emporio 16A. A quel civico c'è, tra le altre cose, la sede dell'I.P.A., ovvero l'Istituto di previdenza dei dipendenti comunali di Roma...

    Per questa location dobbiamo ringraziare il mio amico Luca di Roma, che mi ha aiutato a rintracciarla. Ne ha permesso il riconoscimento il fotogramma della visione dal tetto dell’edificio, che inquadra, all’estrema destra, il Ponte Sublicio e Piazza di Porta Portese, sulla riva opposta del Tevere.



    A questo punto è stato facile risalire alla casa, anche se non si riesce a capire quale sia il balcone dal quale si affaccia Fantozzi. Infatti, ce ne sono tre identici e uguali a quello del fotogramma (più un terzo differente), uno aperto sul lungotevere, uno su Via Cecchi e l’altro su Piazza Emporio (sulla quale prospetta la facciata principale del palazzo) ed è quest’ultimo quello che si vede qui sotto:




    Infine, una curiosità: il palazzo confinante è quello che è stato utilizzato in Fantozzi subisce ancora proprio come dimora della famiglia del ragioniere. In un altro fotogramma ripreso dal terrazzo delle antenne, infatti, si riconosce la facciata laterale dell’edificio, aperto su Via Antonio Cecchi, mentre l’ingresso si apre al civico 9 di Lungotevere Testaccio.




    Come fa notare Fedemelis, tuttavia, quando il rag. Fantozzi cambierà la data di nascita per poter partecipare al concorso, sulla sua carta d'identità si legge che la sua residenza è in Via Carso 59 a Roma. Il palazzo è proprio vicino al garage che Fantozzi e sua moglie avevano utilizzato come casa nel film Fantozzi in Paradiso (1994).



    Aggiunge Fedemelis che l'ingresso di Fantozzi subisce ancora (1983) si vede quando Fantozzi porta la sera fuori il cane (ecco un confronto dello stesso con il film del 1983:


  • Mauro • 31/07/11 00:15
    Disoccupato - 10289 interventi
    L’aeroporto dal quale Fantozzi (Villaggio) e i suoi colleghi pensionati dovrebbero decollare alla volta di Venezia ha una doppia natura.

    L'esterno è quello dell'Aeroporto internazionale "Leonardo da Vinci" di Fiumicino (Roma). Dopo 23 anni l’edificio appare notevolmente trasformato. Riconoscibile ancora la tettoia ad angoli rialzati




    La pista sulla quale "rulla" l'autobus che dovrebbe portare la comitiva agli aerei e che, invece, li scarrozzerà fin quasi a Venezia è quella dell’aeroporto di Ciampino (Roma): ne ha permesso il riconoscimento il profilo del Monte Cavo sullo sfondo. Quando l'autobus esce dalla pista e imbocca la viabilità ordinaria, infatti, sullo sfondo si vede la torre di controllo di Ciampino:


  • Matemalex • 7/08/11 10:37
    Galoppino - 414 interventi
    Il palazzo nel quale abita la signorina Silvani (Mazzamauro), dove Fantozzi (Villaggio) l'accompagnerà dopo la spesa al supermarket e dove lei ammetterà di condurre una vita fatta di niente, è in via Pietro Querini 8 a Roma. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione. Delle quattro identiche, la porta esatta si capisce facilmente quale sia guardando la scena.




    Ecco la conferma: sullo sfondo si vede il "Roma Club Testaccio".


  • Mauro • 16/11/11 07:55
    Disoccupato - 10289 interventi
    L’ufficio postale nel quale Fantozzi (Villaggio) va a ritirare la pensione è quello multizzato di Via Marmorata a Roma. Faccio notare che questa location si trova non lontano da quelle delle case di Fantozzi e della Silvani in questo stesso film. Questo l'interno (in parte ammodernato):




    E questa è la scena della scippo all’uscita delle poste. che conferma questa location: sullo sfondo a sinistra si riconosce l’edificio posto all’altezza di Largo Gelsomini:


  • Andygx • 16/11/11 18:46
    Disoccupato - 2329 interventi
    Il palazzo davanti al quale, durante una manifestazione di protesta di pensionati, Fantozzi (Villaggio) viene simbolicamente “crocifisso” è in Piazza Marconi all'EUR (Roma):




    Si guardi l'arco dietro (qui sopra coperto dai tavolini di un ristorante) per averne la certezza:




    La stessa scena è tuttavia mixata con (quasi certamente) immagini di repertorio girate invece, come ha scoperto Mauro (che ringraziamo per descrizioni e fotogrammi) in Galleria Alberto Sordi, in Via del Corso (altezza Piazza Colonna) a Roma (si veda l'edificio in pieno sole affacciato su Largo Chighi):


  • Travis • 21/11/11 09:34
    Magazziniere - 584 interventi
    La fontana dove il rag. Ugo Fantozzi (Villaggio) si fermerà per "abbeverare" la nipotina Ughina (Plinio Fernando) è la Fontana dei Mascheroni e Tritoni in viale del Lago a Villa Borghese (Roma), oggi priva di mascheroni e tritoni...




    I quattro tritoni e i quattro mascheroni marmorei erano originariamente parte della fontana del Moro a Piazza Navona, sostituiti al tempo perché degradati con copie e recuperati nel 1909 per costruire questa fontana a Villa Borghese. I mascheroni (integrati con parti in cemento) finirono al centro, i tritoni posti su conchiglie invece formarono fontanelle.
    Tra il 1988 e il 1990 la fontana è stata restaurata ma mascheroni e tritoni, troppo delicati, non sono stati risistemati lì, dove resta ora solo la vasca in marmo. Come faceva notare Lòpe, nel 1981 Villaggio (nei panni di Fracchia) era caduto nella stessa fontana in Fracchia la belva umana...

  • Travis • 28/05/12 10:23
    Magazziniere - 584 interventi
    Il parco dove Fantozzi (Villaggio), terminata la sfida "passeggino contro passeggino", scambia involontariamente la carrozzina della nipota Ughina (Fernando) con quella di una bambina più graziosa è il parco di Villa Celimontana in Via della Navicella a Roma, già vista in Il conformista. Grazie a Mauro per il fotogramma. In primo piano la statua acefala di Diana:


  • Roger • 20/08/12 07:47
    Call center Davinotti - 2929 interventi
    Il mercato dove Fantozzi (Villaggio) accompagna la moglie per la spesa e dove sarà fregato dal macellaio, che gli rifilerà un manzo intero al posto dei quattro etti richiesti, era alloggiato in Via Tito Speri a Roma, strada che effettivamente è sede di mercato. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione.



    A riprova della location ecco dov'era parcheggiata la Bianchina: siamo nella perpendicolare Via Luigi Settembrini, proprio all'altezza dell'incrocio con Via Speri:


  • Key man • 20/08/12 22:40
    Galoppino - 717 interventi
    Il supermercato dove Fantozzi (Villaggio) ritrova dopo tanto tempo la signorina Silvani (Mazzamauro), che lo inviterà a casa sua, era una filiale Standa (oggi Oviesse) situata in Viale dell'Oceano Atlantico 271 a Roma, ed è la stessa che si vede in Il cinico, l'infame il violento. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione. Ecco il momento dell'arrivo di Fantozzi in Bianchina:




    Quando, dall'interno dell'auto, Fantozzi vede transitare la Silvani, sullo sfondo si riconoscono gli edifici affacciati su Via Quasimodo:




  • Roger • 21/08/12 16:00
    Call center Davinotti - 2929 interventi
    L'area di servizio alla quale fa sosta l'autobus dei pensionati in gita lungo la strada per Venezia e nella quale Fantozzi (Villaggio) si accorgerà della presenza dei corpi di alcuni gitanti "spalmati" sui cofani di dei camion parcheggiati (erano stati investiti all'uscita di una galleria durante la sosta pipì) si trova lungo la Via Aurelia a Roma ed è la stessa che si vede ne Il sorpasso. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione. Ingresso nell'area di servizio, con vista sull'edificio posto oltre l'Aurelia:




    Quando l'autobus parte viene inquadrato anche l'edificio dell'area di servizio, parzialmente ristrutturato rispetto al 1988.


  • Roger • 29/08/12 20:32
    Call center Davinotti - 2929 interventi
    Il prato dove Fantozzi (Villaggio) coltiva, con esiti disastrosi, l'"h....obbye" dell'aeromodellismo si trova all'interno della Riserva Naturale della Tenuta dell'Acquafredda, a lato di Via di Acqua Fredda a Roma. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione.




    Dettaglio dei palazzi sullo sfondo (oltre a B e C si riconosce anche l'edificio posto a metà strada tra i due):


  • Fedemelis • 4/02/14 18:32
    Fotocopista - 1920 interventi
    Le grotte di Postumia, nelle quali si smarrisce Fantozzi (Villaggio) dopo che gli era crollata in testa una stalattite sono in realtà, come anticipato da Lòpe, le grotte di Pastena a Pastena (FR), già dimora indiana del mitico Babasciò in Sono un fenomeno paranormale. Qui è evidenziato un elemento comune alle due foto (i solchi sulle rocce formano una specie di trapezio). Anche le scale e la posizione delle protezioni aiuta a capire che il posto è quello.