LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/07/08 DAL BENEMERITO MASCHERATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Mascherato 1/07/08 16:54 - 583 commenti

I gusti di Mascherato

Un esordio esaltante (cinque Babbo Natale trucidati) ed una voce off che promette chiarimenti. Poi la trama si fa contorta fino all'inverosimile, ma io ho un debole per i film che raccontano di colpi perfetti che finiscono male. Ed ho un debole per Frankenheimer che, nella peggiore delle ipotesi, non manca mai di divertirmi.

Cotola 3/07/08 12:42 - 8564 commenti

I gusti di Cotola

Giunto, purtroppo, al suo ultimo film, l'inossidabile Frankenheimer gira un thriller ricco di azione che pur non essendo molto originale e completamente riuscito, riesce comunque a divertire ed intrattenere lo spettatore per tutta la sua durata. Un lavoro minore del regista ma in ogni caso godibile. A patto di mandare il cervello in vacanza, cosa necessaria per soprassedere sui buchi di sceneggiatura, ci si diverte.

Lovejoy 4/07/08 21:16 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Dal regista di Black Sunday e Ronin era lecito aspettarsi qualcosa di meglio di un confuso e noioso thriller che dopo venti minuti inizia a girare a vuoto. I personaggi raramente sono stati tanto insulsi come in questo caso e decisamente insostenibili la storia e i dialoghi. Gli attori poi ci mettono del loro con una recitazione piatta e irritante. In una parola: invedibile.

Cangaceiro 15/03/10 23:11 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

È lui o non è lui? Lo scambio d'identità è un espediente vecchio almeno quanto lo era Frankenheimer (la stoffa del mestierante di lusso si vede ancora) e qui fa da semplice collante per inscenare questa rapina improvvisata ma avvincente, con una lunga serie di colpi di scena ben assestati. Il mix tra ironia e thriller è ben riuscito e garantisce un discreto sollazzo, facendo passare in cavalleria le stucchevoli anomalie del plot. Inspiegabile l'eccessivo ricorso ai primi piani. Affleck è il babbeo giusto nel posto giusto, Senise è sempre sopra le righe.

Lupoprezzo 11/03/11 20:16 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Sinceramente non capisco come un regista del calibro di John Frankenheimer abbia potuto girare un film tanto inutile: la sceneggiatura è di bassa qualità, insostenibile in più parti, piena di buchi e di colpi di scena ridicoli. Il cast è inguardabile: Gary Sinise sembra Gesù in acido, mentre Ben Affleck ha l'eterna espressione di un comatoso. Neanche il mitico Trejo si salva... e non si ride nemmeno. Una prece per il buon John.

Giacomovie 2/09/11 17:49 - 1383 commenti

I gusti di Giacomovie

Gradevole e movimentato film il cui soggetto ha i suoi punti di originalità. L’avvio è molto promettente e sa intervallare la suspence e i diversi colpi di scena con momenti umoristici. Sebbene si noti una scorrevolezza un po' superficiale che poggia sugli imprevisti e un finale da favola natalizia, il gioco dei continui ribaltamenti delle apparenze funziona. Tutto quello che sembra certo viene subito smentito, a cominciare dai sentimenti. Nel cast è solo la Theron a mettersi in evidenza.

Enzus79 23/06/13 10:18 - 2506 commenti

I gusti di Enzus79

Ultimo film del buon John Frankenheimer. Risultato: non male. Certo la storia non è proprio originalissima (il colpo che finisce male), ma comunque tiene svegli e a tratti diverte. Più che la coppia Theron-Affleck a me ha colpito Gary Sinise. Consigliabile.

Rambo90 27/10/14 17:01 - 7279 commenti

I gusti di Rambo90

Buon action thriller, soprattutto grazie all'ottimo ritmo e alla direzione impressa dal veterano Frankenheimer, a suo agio tra inseguimenti e colpi di scena. La trama e la fotografia ricordano molto i torbidi noir anni settanta, ma c'è molta più concessione all'humor. In parte Affleck, superbo il reparto cattivi con le facce patibolari di Sinise e Trejo nonché l'ambigua (e bellissima) Theron. Qualche twist di troppo verso la fine, ma spettacolo indubbiamente godibile.

Saintgifts 16/11/14 18:08 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Sarà banale come considerazione, ma il prodotto mantiene quello che promette. Ci sono tutti i colpi di scena che ci si aspetta, e anche di più, il cast è bene assortito e con le facce giuste (quasi tutte), la regia è professionale e cerca, con i primi piani, di dare un certo carattere a una sceneggiatura imperfetta. Da mettere nel grande contenitore dei prodotti di intrattenimento che non hanno la pretesa di dire qualcosa, ma solo di distrarre per un'ora e mezzo.

Nicola81 28/12/14 12:29 - 2568 commenti

I gusti di Nicola81

Frankenheimer chiude la sua rispettabile carriera con un lavoro tutto sommato dignitoso. La sceneggiatura non è priva di forzature, però regala dei buoni colpi di scena, il ritmo è costantemente elevato e le scene d'azione sono ben dirette. Sinise è un cattivo stereotipato ma convincente, la Theron è brava con i vestiti e bravissima senza mentre Ben Affleck non deve sforzarsi minimamente per essere credibile nei panni del babbeo di turno. Mezzo pallino in meno per il finale eccessivamente natalizio e buonista, poco coerente con quanto visto fin lì.
MEMORABILE: L'inseguimento sul ghiaccio; La tortura con le freccette; La rapina; Il colpo di scena rivelatore.

John Frankenheimer HA DIRETTO ANCHE...

Daniela 20/10/15 15:00 - 11931 commenti

I gusti di Daniela

All'uscita dal carcere, il protagonista si spaccia per il defunto compagno di cella con la ragazza con cui l'altro corrispondeva, ma lei ha un handicap non da poco: un fratello criminale... L'ultima regia di Frankenheimer è un thriller con ribaltamenti continui della frittata, abbastanza godibile a patto di non cercare il pelo nell'uovo perché in questo caso si scoprirebbe un tuorlo impellicciato. Nel cast, Affleck è un credibile pirla, Theron stupenda ma impegnata in un ruolo banale, Sinise fa il cattivo, Trejo è l'adorabile cucciolotto di sempre

Manfrin 16/12/15 13:55 - 372 commenti

I gusti di Manfrin

Uno degli ultimi lavori di Frankenheimer è un noir coivolgente e carico di adrenalina. Il paesaggio innevato e ghiacciato del Canada ne risalta l'azione e numerosi sono i colpi di scena che si susseguono sin quasi ai titoli di coda. Il Sinise cattivissimo pre-CSI è notevole, molto bravi anche Affleck e Theron entrambi ai primi ruoli importanti.

Galbo 8/12/15 08:50 - 12054 commenti

I gusti di Galbo

Il veterano Frankenheimer, in uno dei suoi ultimi film conferma il suo grande talento nelle scene d'azione, qui particolarmente pregevoli sulla falsariga del precedente e riuscito Ronin. Quello che manca in Trappola criminale è una storia "forte" supportata da una sceneggiatura coerente e maggiormente plausibile. Il film è comunque godibile, grazie anche all'impegno di un cast in parte, compreso un Ben Affleck il cui "imbambolamento" è per una volta giustificato dal ruolo. Ottimo Gary Sinise. Non male.

Darkknight 6/01/19 13:50 - 353 commenti

I gusti di Darkknight

Ritenuto un finale indegno per la carriera di Frankenheimer, lo si rivede sempre volentieri. Lo sceneggiatore Ehren Kruger punta su colpi di scena in sequenza come in un gioco di scatole cinesi, rischiando l'inverosimile, ma lo spettatore non ha il tempo di rifletterci perché ritmo e adrenalina sono costanti. Con in più una vena d'ironia non indigesta, grazie a un Sinise insolitamente sardonico, a una Theron bellissima e ambigua e a un Affleck simpatico bietolone (per una volta la faccia l'aiuta).
MEMORABILE: "Bangs fa BANG!"

Camibella 29/04/20 23:12 - 277 commenti

I gusti di Camibella

Dal regista di Ronin, un film tutto basato sul doppio gioco che rivela, strada facendo, colpi di scena a ripetizione fino ad arrivare a un finale per niente scontato. Piace e convince Trappola criminale, un po' per la trama avvincente dalla quale non sai mai cosa aspettarti, un po' per il buon cast di attori tra i quali spicca il bravissimo Sinise. Affleck fa il belloccio e recita sempre con un'unica espressione. La Theron ha fatto cose migliori.

Piero68 21/02/20 09:34 - 2905 commenti

I gusti di Piero68

Ci fosse stata un po' più di azione sarebbe stato quasi un film perfetto. Così sembra che il regista giochi a rimpiattino sfruttando l'ottimo cast e le due o tre buone idee proposte dalla sceneggiatura. Anche perché nel finale sembra che il troppo storpi e che l'ennesimo coup de théâtre sia una inutile trovata buona solo ad allungare il brodo. Ottima la scena della rapina e buona prova attoriale di tutto il comparto, su cui svetta un ispiratissimo Sinise che, forse, non ha avuto la carriera che meritava.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.