The Titan

Media utenti
Titolo originale: The Titan
Anno: 2018
Genere: fantascienza (colore)
Note: Film distribuito attraverso la piattaforma Netflix.
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/03/18 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 30/03/18 23:43 - 9646 commenti

I gusti di Daniela

Fra sovrappopolazione, guerre ed esaurimento delle risorse, la Terra nel 2048 sta messa proprio male. Si pensa allora di colonizzare una luna di Saturno, previa modificazione genetica di alcuni volontari, ma l'esperimento va fuori controllo... Da Cameron a Ruff: partito dalle stelle, Worthington è approdato alle stalle con questo filmetto dalla regia anonima, la sceneggiatura piena di sciocchezze e la messa in scena approssimativa, nel quale è coinvolto anche Wilkinson nel solito ruolo di scienziato megalomane e pasticcione. Più insignificante che brutto, il che è pure peggio.

Capannelle 1/04/18 00:58 - 3745 commenti

I gusti di Capannelle

Storie di lucertoloni e di avidi esperimenti: mentre uno si prende l'Oscar, qui un altro segue un percorso meno romantico e più estremo ma anche più didascalico. Vale la pena seguirlo nella prima parte, poi il precipitare degli eventi prende pieghe più da film tv che da opera veramente sentita, mantenendo poche delle sue promesse. Anche il trucco di Worthington scade nel circense. Peccato perché finché era un umano "potenziato" non era male.

Puppigallo 28/10/18 17:54 - 4526 commenti

I gusti di Puppigallo

Fino ai primi sintomi, pur non essendo certo una pellicola di livello, ha comunque una sua dignità. Gli attori sono passabili e gli inconvenienti dell'adattamento del corpo al tentativo di mutazione contribuiscono a mantenere vigile lo spettatore. Ma quando le cose precipitano, si ha la netta sensazione che chi l'ha realizzato non sapesse più dove andare a sbattere, visto anche il finale (il cugino del gigantone alieno di Prometheus?). Peccato, perché se curato di più nei dettagli e nello svolgimento, non sarebbe stato male. Così, invece, è solo un fantafilmetto banale e evitabile.
MEMORABILE: La moglie, a tavola, vede le mutazioni cutanee degli invitati-cavie come suo marito; Il nuoto alla uomo pesce (mah).

Galbo 14/06/19 08:23 - 11452 commenti

I gusti di Galbo

Sebbene parta da una premessa abusata oltre ogni limite (l’esaurimento delle risorse terrestri), questo film fantascientifico targato Netflix gioca la buona carta delle modifiche del DNA terrestre per garantire la sopravvivenza dell’umanità come input narrativo. Peccato che il prosieguo sia risibile per colpa di una sceneggiatura di carta velina che non sa palesemente quale strada prendere, con gli attori principali (verosimilmente Wilkinson compare per motivi “alimentari”) che ci mettono di loro, con un’inespressivitá desolante.

Pigro 7/11/19 08:55 - 7914 commenti

I gusti di Pigro

A un intrigante punto di partenza (la modifica genetica dell’uomo per vivere su pianeti inospitali) non segue un altrettanto interessante sviluppo del racconto. La stimolante declinazione fantascientifica dell’antica voluttà umana di creare un uomo nuovo (Golem, Frankenstein...) lascia il posto a un filmetto noiosetto, senza profondità e perfino senza logica, incline al drammetto familiar-sentimentale tirato eccessivamente per le lunghe. Finale spiazzante e narrativamente insensato che chiude coerentemente l’opera.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 31/03/18 10:25
    Consigliere massimo - 5297 interventi
    E'distribuito da Netflix quindi facilmente accessibile... ma forse è preferibile non accedere.

    Il film è anonimo e fiacco, ma quello che veramente fa cascare le braccia è l'epilogo, costellato da tante e tali sciocchezze e facilonerie da far alzare gli occhi al cielo, ma non per osservare le stelle.