The I Inside

Media utenti
Titolo originale: The I Inside
Anno: 2004
Genere: fantastico (colore)
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/09/11 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 5/09/11 11:06 - 9395 commenti

I gusti di Daniela

Si sveglia nello stesso ospedale in cui è stato ricoverato due anni prima a seguito di un incidente in cui ha perso la vita il fratello, senza ricordare nulla del periodo nel frattempo intercorso. I continui salti temporali fra passato (?) e presente (?) confondono ulteriormente il malcapitato, che cerca di cambiare il corso degli avvenimenti. Il tempo come labirinto: tema sempre affascinante, qui svolto dignitosamente ma senza troppi guizzi. Ancora molto immaturo il bel Philippe, ci sarebbe voluto un attore di maggior peso per empatizzare.
MEMORABILE: L'offerta di un lecca-lecca da parte di Rea, pediatra tirocinante

Didda23 3/01/13 18:12 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

L'inizio e il conseguente sviluppo sono elaborati con profonda concezione del ritmo e l'atmosfera creata suscita una forte sensazione di partecipazione. Purtroppo il finale getta completamente alle ortiche ciò che di buono si era costruito in precedenza. La regia è buona e regala interessanti soluzioni registiche. Il cast anonimo non compromette la discreta qualità del girato. Senza infamia e senza lode.

Piero68 7/06/17 10:37 - 2758 commenti

I gusti di Piero68

Thriller per nulla originale, visto che la cinematografia è piena di film dal finale simile. Nonostante tutto la costruzione della narrazione, infarcita all'inverosimile di salti temporali non sempre comprensibili, regge abbastanza bene lasciando aperta, fino alla fine, qualunque soluzione. Cast non sempre all'altezza con un Phillippe ancora poco maturo per ricoprire il suo ruolo fino in fondo. In compenso ho potuto apprezzare la Perabo (attrice, per me, di una bellezza irresistibile). Potabile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Piero68 • 7/06/17 10:39
    Contatti col mondo - 234 interventi
    ATTENZIONE SPOILER

    Il finale potrebbe sembrare una genialata. In realtà, in pochi istanti, ho contato almeno tre film, molto più famosi, con un finale simile: Sesto senso, Una pura formalità e Allucinazione perversa.
    Ma ce ne sono altri.....
  • Discussione Daniela • 7/06/17 11:26
    Consigliere massimo - 5130 interventi
    Piero68 ebbe a dire:
    ATTENZIONE SPOILER

    Il finale potrebbe sembrare una genialata. In realtà, in pochi istanti, ho contato almeno tre film, molto più famosi, con un finale simile: Sesto senso, Una pura formalità e Allucinazione perversa.
    Ma ce ne sono altri.....


    CONTINUA SPOILER:

    C'è pure un'intera stagione di Dexter che si regge su una trovata analoga: vediamo in più occasioni un personaggio chiave che in realtà è morto.
    Però Allucinazione perversa (bellissimo film, fra l'altro) non lo incasellerei da questo punto di vista insieme a Sesto senso e Una pura formalità: a differenza di quel che avviene in questi due film, il protagonista interpretato da Tim Robbins non è morto ma in fin di vita, tutto quello che vediamo è frutto della sua immaginazione durante l'agonia.
    Ultima modifica: 7/06/17 11:28 da Daniela
  • Discussione Piero68 • 8/06/17 10:02
    Contatti col mondo - 234 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Piero68 ebbe a dire:
    ATTENZIONE SPOILER

    Il finale potrebbe sembrare una genialata. In realtà, in pochi istanti, ho contato almeno tre film, molto più famosi, con un finale simile: Sesto senso, Una pura formalità e Allucinazione perversa.
    Ma ce ne sono altri.....


    CONTINUA SPOILER:

    C'è pure un'intera stagione di Dexter che si regge su una trovata analoga: vediamo in più occasioni un personaggio chiave che in realtà è morto.
    Però Allucinazione perversa (bellissimo film, fra l'altro) non lo incasellerei da questo punto di vista insieme a Sesto senso e Una pura formalità: a differenza di quel che avviene in questi due film, il protagonista interpretato da Tim Robbins non è morto ma in fin di vita, tutto quello che vediamo è frutto della sua immaginazione durante l'agonia.


    Si! Su Allucinazione perversa hai perfettamente ragione. Non ricordò però a quale stagione di Dexter e a che personaggio ti riferisci. Se parli del fratello di Dexter, il contesto era leggermente diverso rispetto a The I Inside


    SPOILER
    P.S. Anche Backtrack con Adrien Brody è abbastanza simile. Una sorta di Sesto senso a parti invertite dove ad essere morti sono i pazienti
    Ultima modifica: 8/06/17 10:08 da Piero68
  • Discussione Daniela • 8/06/17 15:33
    Consigliere massimo - 5130 interventi
    x per Piero68

    non si tratta del fratello di Dexter

    SPOILER

    La stagione è la sesta. Il personaggio che sembra essere, se non il responsabile, l'istigatore dei crimini del serial killer "apocalittico" co-protagonista della stagione è un professore di teologia che interagisce più volte nel corso di vari episodi con il suo riluttante allievo e "braccio armato".
    Ad un certo punto scopriamo che il professore, interpretato da Edward James Olmos, è stato ucciso anni prima proprio dal suo pupillo, che ne ha nascosto il cadavere dentro un frigorifero. Quindi tutte le "conversazioni" avute con Travis (Colin Hanks) erano solo frutto dell'immaginazione di quest'ultimo.

    O meglio: dovremo scoprire...
    E si, perché il giochetto del Sesto Senso non si può replicare più di tanto.
    Nella realtà, il fatto che il professore interagisca solo ed unicamente con Travis, mentre altri eventualmente presenti in scena lo ignorano, fa facilmente mangiare la foglia allo spettatore, a meno che non sia proprio molto distratto.

    A mio parere, questa prevedibilità del presunto colpo di scena è uno dei punti deboli di una stagione che già non brilla di suo.

    FINE SPOILER


    Hai ragione per Backtrack : qui di morti che all'inizio non si palesano come tali ce ne sono parecchi, anche se l'aspetto più da fantasma ce l'ha proprio il protagonista, l'emaciato Brody ;o)
  • Discussione Piero68 • 9/06/17 09:42
    Contatti col mondo - 234 interventi
    X Daniela

    Già! Avevo dimenticato il killer apocalittico.

    SPOILER

    Però comunque come per il fratello di Dexter la situazione è leggermente diversa. Nei film The I inside o Sesto senso vediamo tutto attraverso gli occhi del protagonista che non sa di essere morto.

    Nel caso del Prof. interpretato da Olmos in Dexter, non è che lui è morto e "non lo sa" e mantiene una sorta di consapevolezza. Come del resto anche in Una pura formalità. Il morto vive attraverso i ricordi di un altro (Colin Hanks nella fattispecie). Esiste solo nella mente di un'altra persona. E nella serie Dexter di circostanze simili ce ne sono tantissime, vale a dire di morti che sembrano vivi ma in realtà sono solo nella mente di una persona. Il fratello o il padre per esempio.
    O almeno io la vedo così
    Ultima modifica: 9/06/17 09:43 da Piero68
  • Discussione Daniela • 9/06/17 17:58
    Consigliere massimo - 5130 interventi
    Hai ragione Piero,
    Dexter presenta altre situazioni fantasmatiche, a cominciare dal babbo del protagonista che, soprattutto nelle prima stagione, è sempre fra i piedi... ;o)

    In effetti, se ci si limita al "morto che racconta inconsapevole di esserlo", faccio fatica a trovare altri titoli a parte quelli già da te citati, però sono certa che ci sono.
    In questi giorni provo a far mente locale e poi ti richiamo.

    Però voglio chiudere in bellezza questo post necrologico, ricordando il morto parlante più famoso della storia del cinema, anche se questo lo sa benissimo di aver fatto una brutta fine: Joe Gillis voce narrante che ci mostra il suo cadavere galleggiare a pancia sotto in piscina :o)
    Ultima modifica: 9/06/17 17:59 da Daniela
  • Discussione Daniela • 9/06/17 22:02
    Consigliere massimo - 5130 interventi
    SPOILER (di altri film)

    Ecco altri titoli (ma sono certa che altri ne affioreranno): E se oggi... fosse giù domani? che dovrebbe essere quasi un antesignano del sotto-genere e poi, come ho fatto a non citare subito The Others?
    Ultima modifica: 9/06/17 22:04 da Daniela
  • Discussione Piero68 • 12/06/17 08:45
    Contatti col mondo - 234 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Hai ragione Piero,
    Dexter presenta altre situazioni fantasmatiche, a cominciare dal babbo del protagonista che, soprattutto nelle prima stagione, è sempre fra i piedi... ;o)

    In effetti, se ci si limita al "morto che racconta inconsapevole di esserlo", faccio fatica a trovare altri titoli a parte quelli già da te citati, però sono certa che ci sono.
    In questi giorni provo a far mente locale e poi ti richiamo.

    Però voglio chiudere in bellezza questo post necrologico, ricordando il morto parlante più famoso della storia del cinema, anche se questo lo sa benissimo di aver fatto una brutta fine: Joe Gillis voce narrante che ci mostra il suo cadavere galleggiare a pancia sotto in piscina :o)


    Beh! Sei un intenditrice. Ma scomodare Sunset Boulevard :))

    Ora che ci penso sulla quasi scia di Sunset Blvd. c'è Carlito's way. Anche se lui non è proprio stecchito ma quasi.

    The Others? Beh se ci lanciamo nell'horror ce ne sono di morti parlanti :))
    Ultima modifica: 12/06/17 08:47 da Piero68