LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/05/09 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 20/05/09 22:43 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Un'organizzazione criminale organizza (appunto) un traffico d'armi con epicentro a Beirut. Dove arriva l'agente Mike Gold... Spaghetti-Bond di classica ambientazione libanese e di impianto elementare nonostante il folto gruppo di sceneggiatori accreditati e non. Tutto modestissimo ma il buon ritmo (complice la brevità), l'atmosfera scanzonata e fumettistica e le discrete musiche di Savina lo rendono tutto sommato gustoso. Un genere minore da rivalutare.

Homesick 20/11/09 17:39 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Sotto-prodotto del filone spionistico all’italiana sulle orme di James Bond – il titolo è già tutto un programma -, concentrato in un plot indefinito, tardigrado e cigolante. Si ritrova certo feeling naïf tardi anni Sessanta, conferito da colori, musiche, acconciature e volti ricorrenti nei b-movies italici del tempo (Tudor, Gallotti, Solar, Guglielmi, Peña); Galimberti esibisce la sua abilità di karateka.

Mco 24/07/09 03:05 - 2159 commenti

I gusti di Mco

Traffici criminali per il mondo portano il nostro eroe Jack Gold nella terra dei cedri, a Beirut ("dopo due giorni ci si annoia", dice un tipo al Nostro in un bar). Ritmi molto lenti, da spionaggio di quart'ordine, inseguimenti e sparatorie risibili e plot praticamente inesistente. Romitelli dirige con un nom de plume esterofilo. Salve solo le inquadrature insistite ai petti delle attrici. Davvero poco, non vi sembra?

Ronax 20/04/11 01:52 - 921 commenti

I gusti di Ronax

L'incipit, con un ridicolo inseguimento per le vie di Roma, è in puro stile Cascino. Subito dopo l'azione si trasferisce nella solita Beirut e il film assume le consuete movenze della spy-story di serie z, con una trama squinternata e un ritmo singhiozzante, colossali buchi narrativi, personaggi che scompaiono e ricompaiono senza logica, dialoghi penosi e un James Bond fra i più assurdi e inattendibili che si sia mai dato vedere. All'attivo del film c'è solo la lodevole brevità e le pregevoli grazie (molto coperte) di qualche bellona d'epoca.

Daidae 1/12/11 20:25 - 2763 commenti

I gusti di Daidae

Nel genere spionistico all'italiana questo titolo roboante (solo il titolo...) è sicuramente uno dei peggiori. Personaggi slegati dal contesto scompaiono e appaiono in modo casuale; sembra di assistere a tre film in uno, dei quali uno vale poco e l'altro ancor meno. A favore del film i bei paesaggi tipicamente anni 60, decisamente migliori dei caotici e inquinati paesaggi che vedremo purtroppo nei decenni seguenti. Azione smorta, cast discutibile. Mediocre.

Galbo 6/11/12 19:29 - 11452 commenti

I gusti di Galbo

L'ispirazione "bondiana" è evidente già dal titolo per questa spy story di produzione italiana. Purtroppo di Bond ne esiste uno solo e gli altri non sono che imitazioni e, come in questo caso, venute male. Sceneggiatura ingarbugliata che dipana una storia a tratti francamente incomprensibile (e non per limiti dello spettatore). Gli attori poi, forniscono una prova decisamente scadente.

Manfrin 16/11/19 16:51 - 329 commenti

I gusti di Manfrin

Pallidissimo tentativo di entrare nel mondo degli 007 con un confuso prodotto di serie B ricco di grosse incongruenze tra plot e montaggio, attori modesti, musiche soporifere e chi più ne ha... L'ambientazione libanese è se non altro particolare, per il resto una poco comprensibile accozzaglia di avvenimenti. Classico esempio di cinema trash che sconfina nel ridicolo.

Il Dandi 6/03/20 05:19 - 1851 commenti

I gusti di Il Dandi

Il riferimento bondiano è tanto smaccato quanto al di sopra delle possibilità di questo spionistico avventuroso all'italiana, girato in trasferta in una Beirut piena di posaceneri marchiati Pejo. Il clima fumettistico (con un eroe di comica sveltezza che neutralizza sgherri particolarmente tonti) è quello delle ultime puntate di Simon Templar. Tuttavia, nonostante gli evidenti limiti di budget e un protagonista privo del carisma necessario, è abbastanza godibile grazie all'ambientazione insolita, le buone musiche, l'agile durata.
MEMORABILE: L'attentato alla villa col tubo del gas.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.