Max a peur des chiens - Corto (1912)

Max a peur des chiens
Media utenti
Titolo originale: Max a peur des chiens
Anno: 1912
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia: Max Linder

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/05/22 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 16/05/22 00:08 - 5561 commenti

I gusti di B. Legnani

Cortometraggio comico (che dura solamente due minuti, ma che è saporito) di e con Max Linder. Qui il grande comico è spaventato dai cani, il che gli ispira svariate gag che vanno a segno. Film frizzante, veloce, che piace per il portamento di Max, con la sua paura vestita di disinvoltura (notare le raccomandazioni al domestico che serra la cuccia…). Finale sui tetti, con buona trovata risolutiva (quasi identica a quella presente in L'âne jaloux, anch'esso del 1912.

Caesars 16/05/22 17:09 - 3820 commenti

I gusti di Caesars

Corto assai breve (meno di 2') che, forse, proprio per la sua stringatezza, riesce a coinvolgere con un buon ritmo. Mattatore assoluto del film è Max Linder, che con la sua inconfondibile mimica riesce a divertire sempre, ma buone sono anche le trovate (i cani che risalgono il camino) comiche. Finale che riesce a non deludere le aspettative verso una buona chiusura. Non certo tra i migliori reperti del grande attore, ma gradevole.

Pigro 3/06/22 19:41 - 9753 commenti

I gusti di Pigro

Brevissima comica imperniata sulla paura dei cani, un tantino esagerata se questo innesca la fuga del malcapitato Max e l’inseguimento degli animali perfino sui tetti. L’idea non è male, soprattutto quella degli ostacoli per sfuggire all’assalto, in un crescendo di irreale parossismo. Ma, a parte la forzatura dell’innesco, si avverte l’assenza di una vera e propria narrazione che consenta di trasformare quelli che sono appunti, sia pure divertenti, in qualcosa di più corposo, e quindi anche di più godibile.

Pinhead80 17/05/24 08:28 - 4867 commenti

I gusti di Pinhead80

Bastano solamente un paio di minuti a Max Linder per riuscire a confezionare una comica particolarmente riuscita capace di suscitare grande ilarità. Qui il protagonista ha una paura folle dei cani che viene mitigata dall'intervento umano e con la messa a cuccia delle povere bestiole. Queste però riusciranno a scappare dando il via a un inseguimento che finirà con un simpatico colpo di scena. La fuga di Max è veramente esilarante soprattutto quando questi si trova a dover scavalcare il muro con un asta e quando deve correre sopra al letto di un malcapitato. Da non perdere.

Max Linder HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Les Surprises de l'amour - Comique Fou rireSpazio vuotoLocandina Les débuts de Max au cinémaSpazio vuotoLocandina L'inglese tale e quale lo parla Max LinderSpazio vuotoLocandina Max vittima della china
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.