Il ritorno di Zanna Bianca

Media utenti
Anno: 1974
Genere: avventura (colore)
Note: Nei crediti si legge che le scene in Canada le ha girate Massaccesi ma, tranne pochissimi brani, i panorami sono tranquillamente ascrivibili a località alpine.
Numero commenti presenti: 7

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/07/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 6/07/07 19:38 - 4998 commenti

I gusti di B. Legnani

Film per ragazzi, ma senza insopportabili concessioni alla retorica e con un Cestié neanche troppo sdolcinato. Ci sono le indimenticabili facce di Ezio Marano e John Steiner, che palesa viso affilato e mani da pianista. Film medio, ma con un finale divertentissimo, perché Fulci rifà la corsa delle bighe di Ben-Hur, mettendoci slitte e cani, con trasparenti citazioni, di gesti e di situazioni, che è impossibile non notare. Le donne si beino degli occhi celesti di Franco Nero e di quelli poetici di Renato De Carmine.
MEMORABILE: La citazione da Ben-Hur...

Homesick 5/01/09 17:21 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Seguito tutt'altro che necessario di Zanna Bianca, ugualmente impostato come una specie di western delle nevi, ma caratterizzato da un irritante manicheismo parossistico. Si azzerano le psicologie dei personaggi e anche il prode canide perde vigore. Ritornano gli stessi interpreti: i sempre più eroici Nero, Lisi e Harmstorf e il sempre più spietato Steiner; a lui si aggiunge il vile Pochath, punito con una morte spruzzata di un gran guignol tutto di sapore fulciano.

Bruce 3/04/09 09:54 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Migliore del primo: questo almeno è un film per ragazzi. La violenza si esprime solo nei primi cinque minuti, quando il redivivo e cattivissimo John Steiner riesce ad uccidere tre buoni, compresi il piccolo padroncino di Zanna Bianca, il cui corpo viene legato ad un ramo e messo in cima ad un albero per sfuggire ai lupi. Superato questo scoglio, il film diventa godibile, con il giusto mix di comicità, avventura e suspence che può piacere a tutti, grandi e piccini. Molto belle le riprese sulla neve con le slitte trascinate dai cani nel finale.

Stubby 1/01/11 14:45 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Rivisto ogg,i dopo che lo avevo masticato al cinema da bimbetto. Il film oramai non fa più parte di me e non fa sortire nemmeno un'effetto nostalgia. Non è male, ma a parte qualche buon effettaccio gore, inserito anche qui da quel geniaccio di Lucio Fulvi, tutto il resto cade nel dimenticatoio. Belle le location innevate e bella risulta pure la corsa con le slitte.

Jurgen77 28/12/15 13:54 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Fulci ha a disposizione un buon cast per questo "sequel" tipico delle produzioni italiane che sfruttano il successo del capostipite. Il tutto però è alquanto scontato e prevedibile. Buone le sequenze in invernale su paesaggi spacciati per canadesi, ma alquanto familiari agli appassionati di alpinismo italiani. Nel complesso una discreta pellicola avventurosa per ragazzi. Diciamo che, con il cast a disposizione, da Fulci ci si poteva aspettare di più...

Saintgifts 19/05/16 15:31 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Le scene d'azione, specie le corse con le slitte trainate dai cani, sono la parte migliore del film. Il resto si barcamena nella solita lotta tra buoni, cattivi e cattivissimi. Zanna Bianca (il cane o i cani che lo hanno interpretato) al solito è intelligente e coraggioso e sa riconoscere chi tra gli umani ha buone intenzioni e chi no. Film senz'altro per ragazzi (di una volta?), ma con sottili sottintesi per adulti, soprattutto nelle relazioni sentimentali, più o meno esplicite (l'impossibile amore tra Nero e la sorella Lisi).

Myvincent 8/09/19 08:30 - 2958 commenti

I gusti di Myvincent

Seconda parte del film sul cane delle nevi più in "gamba" del mondo; medesimo cast, ma con un ruolo minore per Raimund Harmstorf. Il racconto procede più omogeneo di prima, regalandoci i consueti ameni paesaggi sottozero. Purtroppo con l'introduzione di Renato Cestiè si indulge troppo nella componente melensa, probabilmente per rendere il prodotto più adatto a un pubblico infantile. Giudizio complessivo non dissimile dal capostipite.

Lucio Fulci HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Geppo • 25/01/10 00:32
    Addetto riparazione hardware - 4237 interventi
    Ecco la rara VHS Creazioni Home Video di "Il ritorno di Zanna Bianca" direttamente dalla Geppo Collection.

    Ultima modifica: 25/01/10 08:19 da Zender
  • Homevideo Geppo • 25/01/10 00:49
    Addetto riparazione hardware - 4237 interventi
    Ed ecco a voi il DVD-Box tedesco Black Hill a due dischi con audio originale italiano, che comprende sia "Zanna Bianca" sia "Il ritorno di Zanna Bianca".



    DVD 2: Il ritorno di Zanna Bianca
    Master: Discreto con qualche graffio.
    Audio: Sufficiente, Dolby Digital 2.0 (italiano e tedesco)
    Durata: 94 minuti
    Video: 16:9
    Extra: Trailer

    Ultima modifica: 25/01/10 08:19 da Zender
  • Homevideo Digital • 14/07/11 21:27
    Portaborse - 3267 interventi


    Esce anche il dvd italico targato 01 Home Entertainment, la data fissata è il 28 settembre.
  • Curiosità Zender • 6/08/16 16:24
    Consigliere - 44935 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Discussione Caesars • 9/04/20 09:19
    Scrivano - 13855 interventi
    Anche se in note leggo che nei crediti del film Massaccesi è indicato come regista delle scene girate in Canada, direi di mettere il suo nome come (n.c.), in quanto il film è ufficialmente attribuito al solo Fulci (vedi Imdb, pur non sempre attendibile in questi casi, ma anche la locandina).