I corsari della strada

Media utenti
Titolo originale: Thieves' Highway
Anno: 1949
Genere: drammatico (bianco e nero)
Note: Sceneggiatura di A.I. Bezzerides, un autore cui il genere noir deve tanto ("Neve rossa", "Un bacio e una pistola"). Fotografia di Norbert Brodine ("Il bacio della morte").
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/04/10 DAL BENEMERITO PAU
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pau 21/04/10 19:09 - 125 commenti

I gusti di Pau

Tra noir e dramma sociale, la vicenda di un veterano di guerra che prosegue l'attività paterna di autotrasportatore e si scontra col racket. Suggestiva ambientazione on the road, ma le sequenze migliori sono quelle che ritraggono l'ambiente dei mercati: grazie all'utilizzo di luci livide, "sporche", pare di avvertire su di sè stanchezza, sudore e oppressione. Esordio americano di Valentina Cortese: interpreta una ragazza apparentemente cinica ma in realtà capace di covare un affetto sincero. Lee J. Cobb nel ruolo per lui abituale del villain.

Cotola 19/08/10 02:25 - 7458 commenti

I gusti di Cotola

Riuscito dramma-noir di Dassin che si rivela atipico sotto molti aspetti: non tanto nella storia, che pure mira al "realismo" ed al "documentarismo", quanto piuttosto nell'ambientazione solare che sfrutta ampi spazi aperti e non le solite stradine anguste o i bar e le putride salette di periferia. Conseguentemente anche lo stile deve adeguarsi: siamo lontani, almeno per larga parte del film, dalle atmosfere buie e fumose del genere. La prima metà della pellicola si svolge di giorno e si chiude di mattina. In ogni caso molto nero e pessimista.

Myvincent 8/12/14 15:13 - 2524 commenti

I gusti di Myvincent

Dura la vita di chi decide di vendere prodotti alimentari (in questo caso mele golden) ai mercati generali, in mezzo a tipi loschi, truffe, fatica e malaffare. Un film che getta luce su questi ambienti, sorretto da un racconto che parla di vendetta personale e dove alla fine i peccatori hanno un loro riscatto. Ottimi tanto Richard Conte che Valentina Cortese, quest'ultima nel ruolo di italiana "perduta", ma non in quanto a questioni di cuore. Da ritrovare e vedere...

Daniela 16/04/17 08:01 - 9222 commenti

I gusti di Daniela

Due camionisti sperano di far soldi acquistando direttamente da un contadino un grosso quantitativo di mele pregiate da rivendere al mercato, ma l'impresa si rivelerà molto dura, fra incidenti, colleghi poco leali e grossisti disonesti... Uno sguardo pessimistico in un ambiente poco frequentato dal cinema americano, in cui chi vuol solo guadagnare onestamente rischia di essere derubato o rimetterci la vita. Interpretato da un cast rodato nel genere noir, un film valido ed originale, solo parzialmente compromesso da un epilogo troppo sbrigativo e conciliante.

Giùan 5/01/19 09:18 - 2931 commenti

I gusti di Giùan

Temerario come ogni altro Dassin del decennio ma visivamente meno riuscito, paradossalmente inficiato (almeno parzialmente) da un verismo che si sarebbe voluto più asciutto ma che risulta esser meccanico, poco coinvolgente, a tratti semplicistico. Resta comunque la ragguardevole intenzione di denunciare le storture del "Sistema" americano (i metodi gangsteristici nel mercato ortofrutticolo) e la volontà di star con gli ultimi (bello il ruolo di Valentina al suo esordio hollywoodiano). Troppo spaccone il buon Conte e alcuni sottoplot a scompensare l'azione.
MEMORABILE: Il ghigno baffuto di Cobb; Valentina Cortese sotto la doccia mentre Conte litiga con la bionda fidanzata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.