Incubo finale

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Still I know what you did last summer
Anno: 1998
Genere: horror (colore)
Note: sequel di "So cosa hai fatto"
Numero commenti presenti: 17
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Dal titolo italiano non si capisce, ma si tratta del seguito di SO COSA HAI FATTO (in originale la cosa è ben più evidente, visto che gli autori si sono limitati ad aggiungere un semplice “STILL” a I KNOW WHAT YOU DID LAST SUMMER). In realtà della nota vicenda rivissuta in flashback nel primo (già brutto) capitolo non resta nulla, tanto che il film si trasforma in uno slasher qualsiasi in cui l'unico vero anello di congiunzione resta (come quasi sempre accade in questi casi) il look dell'assassino: parliamo del uomo vestito con cappuccio e cerata da pescatore naturalmente,...Leggi tutto che ama uccidere con l'inseparabile gancio. Di originale c'è l'ambientazione, un'isoletta sperduta delle Bahamas dove arrivano (grazie alla sospetta vincita in un concorso radiofonico) l'eroina del primo capitolo (Jennifer Love Hewitt), una sua amica di colore e due baldi giovanotti che la accompagnano. Ad accoglierli all'hotel di lusso trovano in reception un redivivo Jeffrey “RE-ANIMATOR” Combs (sua la parte più azzeccata e gustosa, seppur marginale) e al bar una bella ragazza misteriosa. Le premesse per uno slasher discreto c'erano, insomma, e la regia molto stylish di Danny Cannon, che sa imprimere un buon ritmo alla storia, sembra poter salvarsi dalla prevista ondata di banalità. La cosa purtroppo è però solo rimandata, perché appena cominciano gli omicidi (molto all'acqua di rose) ci ritroviamo in mezzo alle incessanti grida, alla pioggia e ai lampi, ai soliti propositi di caccia e resistenza, insomma a tutto quel cascame di luoghi comuni tipicamente teen-horror che è sempre più difficile accettare...
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 16/03/07 09:04 - 1933 commenti

I gusti di Fabbiu

Aggettivi per il film: insopportabile e irritante. La formula è la stessa usata per Scream e per tantissimi altri film in cui il cattivo insano di mente insegue i soliti ragazzetti (di cui i maschi sono bellocci e fighetti, le ragazze belle e un po' mignotte). Con annesse assurdità e scene inspiegabili o improbabili. Da evitare per chi, come me, odia questa particolare impostazione. Non ho ancora visto il precedente titolo, ma questo è decisamente banale, ripetitivo e noioso.

Undying 11/08/07 01:16 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Sorta di remake, più che sequel, del patinato So Cosa hai Fatto. E' un valido esempio della corrente horror che, a ridosso del nuovo millennio, tentò di riportare in vita una sorta di boogeyman in grado di sostituire i grandi assenti (Freddy, Michael, Jason, Leatherface). A suo modo sembra essere (il gioco telefonico) una replica dell'incipit di Scream, con tutti i difetti annessi: un cast di adolescenti, un gore frenato ed oscurato, un pizzico di "razzismo". L'ambientazione brasiliana sa di farsa e stona con il tema horror. Meno che televisivo.

Ciavazzaro 11/04/08 14:56 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Ancora peggio del precedente, in cui perlomeno nel cast bazzicava qualche vero attore. Qui il livello scende ulteriormente, i colpi di scena sono assurdi, i delitti se pur sanguinosi fanno abbastanza pena. Bella però l'ambientazione isolana. Finale prevedibile e da strozzare il regista! Davvero non se ne sentiva il bisogno.

Patrick78 30/01/09 15:50 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Un vero incubo questo slasher di una tristezza infinita e nettamente inferiore al già scarso predecessore So cosa hai fatto, che punta o meglio cerca di puntare su location da cartolina e su un personaggio che girovaga per l'isola armato di uncino. Dimentichiamoci qualsiasi qualità o soprattutto novità in questo genere di film che ormai hanno già detto tutto più di vent'anni fa e lo hanno fatto con un'eleganza e maestria da far invidia. Nel cast anche un fumatissimo Jack Black con i rasta.

Belfagor 10/11/11 21:42 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Sequel del già non eccezionale So cos'hai fatto che vede due sopravvissuti del primo film nuovamente perseguitati dal killer armato di uncino. Nonostante il cambio delle location con trasferimento alle Bahamas e una maggiore attenzione nella costruzione degli omicidi, il film rimane una minestrina leggera leggera, con il livello di sangue ad un minimo storico. Jennifer Love Hewitt, che pur se l'era cavata bene nel primo film, non pare molto convinta. Finale artificioso ed irritante. Jack Black compare non accreditato.

Enzus79 29/05/09 10:55 - 1802 commenti

I gusti di Enzus79

Se il primo episodio aveva deluso, questo è ancora più deludente, dato che ci troviamo al solito fuggi fuggi di quattro ragazzi da un serial killer. Di nuovo c'è solo l'arrivo di quattro personaggi: direttore d'albergo, veggente, animatore (un simpaticissimo Jack Black) e ragazza del bar. Niente di più...

Rickblaine 29/05/09 15:52 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Seguito di So cosa hai fatto. Qui la protagonista insieme a gruppetto di amici rimane bloccata su di un'isola per colpa della tempesta ed il temuto pescatore li ricerca per completare la sua vendetta. Opera ridicola e poco riuscita. La Hewitt, questa volta, sembra più impegnata, al contrario di Prize jr.

G.Godardi 15/06/09 18:01 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Sequel, ben nascosto dal titolo italiano, del blockbuster horror So cosa hai fatto il quale, insieme a Scream (leggi Kevin Williamson), diede vita a un fruttuoso revival horror di matrice anni 80. È un horror mercenario, dal quale lo sceneggiatore originario ne è pure escluso, messo in moto dai produttori solo per fare cassetta. Splatter ai minimi storici e il solito cast di giovinazzi, capitanati dalla teen-tettona-idol di allora Love Hewitt. Per lo meno vi è aderenza al modello, ma il risultato è fiacco fiacco. A parte un paio di in-joke e Jeffrey Combs.

Metuant 10/01/10 16:25 - 454 commenti

I gusti di Metuant

Questi sequel sono ciò che, molto comunemente, generano il dubbio su cosa effettivamente considerino talvolta come 'horror' gli americani. Rispetto al primo film la protagonista è la stessa e la musica non cambia poi di molto, ma quel che cambia lo fa in peggio. Situazioni ancora più incredibili, omicidi del tutto privi di mordente, una storia che definirla tale è un eufemismo e un finale da caduta di braccia. Decisamente da scartare.
MEMORABILE: Il finale, uno dei più trash e stereotipati del genere.

Funesto 24/05/10 17:28 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Leggermente meglio del primo per via di una confezione migliore e di una location molto carina, ma ugualmente molto scarso. Sarah Michelle Gellar viene fatta fuori nel primo film e qua non c'è; di conseguenza, venendo a mancare l'unica attrice decente di quel film, qui abbiamo solo "asini". L'atmosfera uggiosa s'è persa e ciò che rimane è una trama risaputa, scarsa preparazione in geografia (leggete sotto) e un po' più di sangue. La Hewitt sarà carina, ma è inespressiva dall'inizio alla fine, tranne quando urla a squarciagola.
MEMORABILE: "Qual è la capitale del Brasile? " "RIO DE JANEIRO! RIO DE JANEIRO!" "Esatto!" Frecate... si che era una scusa per far venire i ragazzi, però...

Buiomega71 10/09/11 13:24 - 2267 commenti

I gusti di Buiomega71

Uno slasher con i controfiocchi, che supera alla grande il capostipite. Cannon immerge il tutto in un atmosfera tetragona e umidiccia, con il villaggio nelle Bahamas mentre infuria una tempesta (e non solo) e il body count è sostanzioso, con omicidi efferati e fantasiosi (anche se parchi di gore). Si va da uncini ficcati in bocca a ciccioni sbudellati con le cesoie, da "argentiane" disposizioni di armi da taglio a composizioni cadaveriche alla Compleanno di sangue, e il finale fà tornare alla mente la cruda lotta tra Macina e Cage in 8mm. Cult.
MEMORABILE: Il vecchio facchino dedito al voodoo; il finale al cimitero; la corsa sui tetti con vetri argentianamente sfondati; La notte del demonio in tv.

Luchi78 16/01/12 16:23 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Sulle orme del suo predecessore, anche questo capitolo non riserva niente di interessante. Il cast protagonista è insulso, a partire dalla Hewitt che continua a sfuggire all'uncino e si prodiga addirittura in casti strip allo scopo di ravvivare un po' l'interesse, grazie anche alle sue scollature. Apparizione ironica di Jack Black, nostalgica quella di Jeffrey Combs, dopodichè nel deserto villaggio turistico alle Bahamas solo la noia. Qualche effetto slasher più audace che nel primo capitolo è il massimo che si può segnalare.

Rambo90 24/06/17 16:29 - 6347 commenti

I gusti di Rambo90

Slasher senza infamia e senza lode. Lo stile, nonostante il cambio di regia, è lo stesso del primo: ritmo veloce, fotografia patinata e classici dialoghi rivolti a un pubblico di teenager. Si lascia guardare ma non c'è molta tensione, anche se verso la fine si fa più serrato e un colpo di scena almeno riesce. Omicidi poco fantasiosi ma ben girati, cast discreto in cui appare anche un giovane Jack Black.

Gabigol 5/12/17 09:46 - 417 commenti

I gusti di Gabigol

Ci muoviamo nei paraggi di uno slasher fuori tempo massimo, fin troppo superficiale nell'esporre balzane dinamiche e personaggi uno più inebetito dell'altro. La tensione è ai minimi storici, ma la fisiologica attenzione verso film del genere aiuta a non annoiarsi; il ritmo tutto sommato è buono; sufficiente anche la componente gore, seppur si sia un po' lesinato con il sangue. Il film non si prende troppo sul serio e questo alla fine aiuta a non infierire troppo; ma rimane il fatto che pellicole del genere non abbiano più nulla da dire.

Anthonyvm 18/04/18 22:17 - 1944 commenti

I gusti di Anthonyvm

Tra alti e bassi (e i momenti trash non mancano di certo) questo sequel si mantiene sugli stessi livelli del precedente, che non erano certo eccelsi. Se prima si aveva un plot abbastanza intricato, merito della sceneggiatura di Williamson, qui troviamo uno slasheraccio in piena regola pieno di morti ammazzati e con una pacata ma non disprezzabile dose di violenza. Qualche momento di suspense coglie nel segno, per il resto il cast è vario e poco convincente (pure Jack Black?), i colpi di scena sono poveri e scontati. Sufficiente, nel complesso.
MEMORABILE: Jeffrey Combs antipatico come sempre; Jack Black nell'imbarazzante ruolo del giamaicano-wannabe.

Pumpkh75 25/10/18 16:01 - 1315 commenti

I gusti di Pumpkh75

Lo spartito stropicciato è quello del primo capitolo, ma qui i lampi non mancano: qualche uncinata sanguinolenta in più, l’ironia volontaria che si trasforma in comicità trash involontaria, la tempesta tropicale alle Bahamas che diventa ottima location metereologica. Jack Black e Combs fanno i soliti simpatici antipatici, il finale viene sconfitto di poco dall’espediente del viaggio premio nella corsa al peggior momento del film. Ma come si fa poi a non premiare chi spara a tutto volume i Whitesnake nella colonna sonora?
MEMORABILE: Mekhi Phifer, braccato dal serial killer, consiglia di rifugiarsi in cucina non in quanto luogo sicuro ma perché "ha una fame tremenda"...

Lupus73 9/08/20 15:33 - 601 commenti

I gusti di Lupus73

Torna l'eroina di So cosa hai fatto in questo sequel alle Bahamas, e torna anche il pescatore assassino uncinato. Mentre il predecessore aveva una consistente componente giallo/thriller, qui non ce n'è granché e siamo nello slasher puro, nonostante il twist verso la fine (per la verità un po' forzato, come del resto anche il modo di voler proseguire la storia precedente). Questo non vuol dire che sia pellicola sprecata e completamente da buttare, anzi... come slasher in sé è migliore di molti più attuali, ma come seguito non è all'altezza.
MEMORABILE: "Qual è la capitale del Brasile?"; Jack Black che gigioneggia nei panni del bagnino rasta.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fabbiu • 4/02/09 10:12
    Segretario - 651 interventi
    E' incredibile! ma sai che non sapevo per niente che il personaggio (che a distanza di tanto tempo dalla visione di questo film è l'unico che ricordo bene, se non addirittura l'unico che ricordo) fumatissimo è niente di meno che J.Black?
  • Discussione Zender • 4/02/09 10:23
    Consigliere - 43528 interventi
    Ehm, scusa Fabbiu, ma a chi ti stai rivolgendo con quel "sai"? Io non vedo altri in discussione :)
  • Discussione Fabbiu • 4/02/09 13:22
    Segretario - 651 interventi
    ah ah ah. Ho fatto una chiamata a Patrick78 evidentemente non l'ha ancora ricevuta, infatti mi riferisco ad un suo commento del film. eh eh
    Ultima modifica: 4/02/09 21:22 da Fabbiu
  • Discussione Zender • 4/02/09 13:53
    Consigliere - 43528 interventi
    Capito. Tieni sempre conto che ti legge anche non solo chi è chiamato, ovvviamente :)
  • Homevideo Gestarsh99 • 11/12/11 00:51
    Scrivano - 14515 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Sony Pictures:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Russo
    Dolby TrueHD 5.1: Italiano Inglese Francese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Arabo Ceco Danese Ebraico Finlandese Greco Hindi Inglese per non udenti Islandese Norvegese Olandese Polacco Svedese Turco Ungherese
    * Extra Dietro le quinte
    Video musicale ''How Do I Deal'' by Jennifer Love Hewitt