Due amici

Media utenti
Anno: 2002
Genere: drammatico (colore)
Note: Leone d'oro al Festival di Venezia 2002 come Miglior Opera Prima.
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/09/10 DAL BENEMERITO AAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Nando 20/09/10 22:26 - 3458 commenti

I gusti di Nando

Ispirato dal lavoro teatrale "Nunzio" realizzato dai due registi, la pellicola, ambientata a Torino, narra le vicende di due coinquilini dalla vita diversa. Discorsi in siciliano, esilaranti e costruttivi. Una vicenda poetica ed incentrata da una struggente teatralità. Un'analisi di grande valore che mostra la possibilità della vera amicizia.

Aal 21/09/10 14:09 - 321 commenti

I gusti di Aal

Ottimo film minimalista incentrato sull'amicizia di due personaggi siciliani emigrati a Torino molto diversi l'uno dall'altro ma tenuti insieme da un legame molto forte. La vita scorre via amara e triste rischiarata a volte da lampi di tenerezza o comicità. Toccante e recitato benissimo è la dimostrazione di come si possa fare buon cinema anche senza grossi budget. Meriterebbe una riscoperta.

Guru 12/05/11 19:17 - 348 commenti

I gusti di Guru

I due amici siciliani, che "trasportano" la loro cultura e il loro dialetto in una Torino che non mantiene la promessa di integrazione, di emancipazione, da una condizione disagiata e di emarginazione. La loro storia è triste, cercano insieme di colmare un vuoto pieno di incertezza e di solitudine. Si portano dietro un passato che li unisce e li fa incontrare nella disperazione. Buona la recitazione con una fotografia che "illumina" i momenti fondamentali! Il ritratto della periferia è attendibile e somigliante.

B. Legnani 7/07/11 17:57 - 4694 commenti

I gusti di B. Legnani

Sorprendente opera prima, che può ricordare qualcosa di Uomini e topi. Calibrata miscela fra il prevalente drammatico e tocchi di commedia, perfino sentimentale. Qualcuno ha definito eccessiva la recitazione teatrale di Sframeli, ma mi pare, invece, funzionale al candore del personaggio nonché al contrasto con l'altro protagonista. Delizioso il surreale Andreasi, non indispensabile Cimarosa, anche se lo si guarda sempre volentieri.
MEMORABILE: "Mettiti davanti, Pino, mettiti davanti".

Uomomite 30/07/11 14:46 - 174 commenti

I gusti di Uomomite

È un film di un rigore assoluto, una perla rosselliniana, agghiacciante racconto di solitudine, marginalità e dignità. Ma anche trattato di antropologia "siciliana". La solidarietà, la tenerezza, nascoste dietro un muro di silenzio, rabbia e atavica rassegnazione. Straordinari i due protagonisti/registi, Spiro Scimone e Francesco Sframeli. Naturalmente si tratta di un film "fantasma", passato giusto un paio di volte in tv, a notte fonda.

Galbo 31/01/12 18:35 - 11348 commenti

I gusti di Galbo

Film tratto da un opera teatrale, e si vede: del teatro mantiene ritmi e pause senza che questo sia necessariamente un difetto, anzi. L'opera (prima) ha un evidente gusto neorealistico; punta tutto sui dialoghi, spesso surreali, che sono apprezzabili maggiormente per i nati da Roma in giù. Ottima la prova di recitazione dei due protagonisti. Da riscoprire.

Furetto60 6/11/13 08:31 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Tratto da opera teatrale, è il simbolo del “buon” cinema italiano attuale, quello che non propone, non avendone neanche i mezzi, spettacolarità a colpi di effetti speciali comprati a caro prezzo, ma è in grado di offrire contenuti di spessore umano e interpretativo. Coadiuvato da un buon commento sonoro e da piccoli camei di contorno (simpatico quello di Cimarosa), il film scorre bene senza scivolare (e sarebbe stato facile) in ovvietà e pietismi di sorta, riuscendo a far sorridere piacevolmente.
MEMORABILE: Pino? Che c’è Nunzio?

Kinodrop 26/11/17 19:27 - 1466 commenti

I gusti di Kinodrop

Storia legata all'ambiente degli immigrati "interni" in una Torino impersonale e periferica. Un racconto lievemente patetico sull'amicizia tra due coinquilini accomunati dalla stessa terra d'origine ma molto diversi caratterialmente. Da una parte un neorealismo fuori tempo massimo e dall'altra sentimentalismi di routine senza un adeguato scavo psicologico. La trama soffre per esiguità di materiale e teatralità e perde progressivamente di convinzione, specie nel finale inesplicabilmente buonista. In compenso, bravi i due attori (anche registi).

Puppigallo 29/01/20 09:38 - 4499 commenti

I gusti di Puppigallo

Quando in una pellicola la storia in sè non ha particolare importanza, ma nonostante ciò la si segue, lasciandosi coinvolgere dalla situazione, è il chiaro sintomo di un qualcosa di riuscito. Nel caso specifico, il merito va quasi interamente al protagonista, che non può non restare impresso nella mente di chi assiste alle sue vicissitudini di uomo comune, devoto, anche ingenuo, che dipende dall'amico, molto diverso, segnato dalla vita nel modo peggiore, ma affezionato a quell'anima buona. In definitiva, si tratta di uno spaccato di vita genuino, dove le cose non vanno certo come si spera.
MEMORABILE: Le continue domande che il protagonista pone all'amico, intervallate da richieste di consigli sull'abbigliamento e liste di ingredienti per i piatti.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Nando • 22/09/10 16:43
    Controllo di gestione - 1418 interventi
    per quale motivo avendo inserito il film in data 20-09-10 risulta che il primo inserimento sia stato fatto da un altro utente in data 21-09-10. Mi sembra di notare un chiaro errore cronologico. Visto che in precedenza il film non era presenta nel database.
  • Discussione Zender • 22/09/10 18:58
    Consigliere - 43383 interventi
    Il film era stato inserito prima del tuo Nando, e anzi non ti sei accorto, inserendolo, che anche se non appariva in database (non lo avevo ancora autenticato), quando hai riempito il form scrivendo Due Amici ce n'era già uno e il computer te lo deve aver segnalato. Càpita quando due inserimenti sono quasi contemporanei. Il tuo succedeva quello di Aal di pochi minuti o poco più, ricordo bene, ma il suo commento uscirà dopo (non c'è relazione tra momento dell'inserimento e momento in cui esce il commento).
  • Discussione Nando • 22/09/10 21:19
    Controllo di gestione - 1418 interventi
    grazie per la puntuale ed eccellente spiegazione. Chiedo scusa se ho, solo per un attimo, dubitato della vostra correttezza. saluti..
  • Discussione B. Legnani • 7/07/11 17:45
    Consigliere - 13700 interventi
    Visto il film, quasi per caso.
    Sorprendente.