Bronx 41mo distretto di polizia - Film (1981)

Bronx 41mo distretto di polizia

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/08/07 DAL BENEMERITO VENTICELLO
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Venticello 14/08/07 09:31 - 63 commenti

I gusti di Venticello

Trama scarna per la messa in scena del duro lavoro del poliziotto nel Bronx, tra spacciatori, prostitute assassine e scippatori podisti. Paul Newman nella parte del poliziotto, incorruttibile fra tanti corrotti e violenti, gigioneggia alla grandissima e c'è comunque una solida prova da parte di tutti gli attori che rendono al meglio l'atmosfera di malinconia e disperazione che aleggia per tutto il film. Non si può certo parlare di capolavoro, ma sicuramente va visto e apprezzato per il suo realismo.
MEMORABILE: Newman arresta un pazzo facendo il pazzo, l'assedio al distretto, Pam Grier fa la prostituta serial killer.

Galbo 23/02/08 09:09 - 12465 commenti

I gusti di Galbo

Buon film di genere con qualche pretesa moralistica, Bronx 41mo distretto vive sopratutto della contrapposizione tra la figura del capo legalitario e rigoroso e il suo più concreto e pragmatico sottoposto. In questo contesto viene discretamente rappresentata (probabilmente con un certo realismo) la quotidianità di un'avamposto di polizia in un quartiere difficile. Una certa cura del dettaglio cronachistico e un grande Paul Newman sono i migliori elementi del film.

Buiomega71 15/04/11 22:20 - 2960 commenti

I gusti di Buiomega71

Straordinario poliziesco, bello sporco e violento, che oserei quasi definire proto-tarantiniano (si vedano le figure dei due malviventi insieme alla Grier), di una ferocia e cattiveria come non sè né fanno più. Avevo visto in Petrie il nuovo "messia" del poliziesco metropolitano violento, da far invidia a Abel Ferrara. Mi sbagliavo, visto che è finito nella mediocrità. Ma il film rimane il migliore nel suo genere. Strepitoso Newman e amarissimo il finale. La Grier regala un personaggio sporco da exploitation, che rimane nella memoria.
MEMORABILE: La prostituta della Grier, che spara negli abitacoli delle auto della polizia o taglia la gola ai clienti con le lamette nascoste nella lingua.

Trivex 17/06/13 11:38 - 1761 commenti

I gusti di Trivex

Film dalle location eccezionali. Non ho mai visto un prodotto del genere rappresentare "figurativamente" in modo così forte il degrado del pericoloso quartiere americano. Il film presenta tratti spietati, con furbi cenni defaticanti e sdrammatizzanti come il brioso e ricostituente finale. In mezzo tanta violenza e sofferenza, indifferenza e abuso di potere; anche una grandissima volontà, quasi spericolata, per restare sempre nel giusto, anche in mezzo a tanto di sbagliato. Note di merito per il protagonista e per il suo elegante collega.
MEMORABILE: Attorno al "fortino" le persone più vulnerabili si accampano in cerca di sicurezza!

Nicola81 19/11/16 19:33 - 2902 commenti

I gusti di Nicola81

All'interno del distretto ci sono gli idealisti, i corrotti, i violenti e, soprattutto, quelli che tirano a campare; all'esterno dilagano microcriminalità, droga e prostituzione. Buon poliziesco metropolitano che articolandosi in una serie di sotto-trame, offre un crudo e realistico spaccato di una delle aree più degradate di New York. La prima parte (la meno convincente) alleggerisce i toni con intermezzi ironici non sempre opportuni, ma la seconda è notevole per ritmo e intensità drammatica. Bravo Newman, malgrado qualche eccesso istrionico.
MEMORABILE: La prostituta killer di Pam Grier; Il capitano intransigente di Asner; La rivolta; Il blitz in ospedale; Il finale.

Daidae 30/12/16 19:36 - 3231 commenti

I gusti di Daidae

Buon film di azione-poliziesco-dramma ai quali diversi film di azione-ghetto americani devono qualcosa. Molto americano e molto anni 80; i poliziotti non mi hanno convinto tanto; molto meglio gli attori che interpretano i criminali e in particolare la Grier, che interpreta una prostituta feroce e incazzata. Buono.
MEMORABILE: "Mi ha tagliato la faccia!"

Rigoletto 16/01/17 14:07 - 1798 commenti

I gusti di Rigoletto

Bronx! Il solo nome, negli anni '70-'80, era sinonimo di luogo malfamato e criminale e Daniel Petrie fa di tutto per descriverlo così: un mondo a sé con regole folli, criminali incalliti e poliziotti corrotti. Il giro di vite portato avanti dal nuovo comandante del distretto non produce i risultati sperati. Un poliziesco urbano di rara efficacia con un grande Newman al quale manca solo una vera spalla. Un pugno allo stomaco che fa lo strano effetto di essere salutare, una doccia gelata che risveglierà lo spettatore dormiente.

Berto88fi 11/07/18 10:00 - 216 commenti

I gusti di Berto88fi

Che sorpresa! Lezione di cinismo di Petrie per questo polizesco d'altri tempi, aspro e livido. Al "41° Fort Apache" la polizia è rassegnata, corrotta, egoista; trovandosi ogni giorno faccia a faccia con la parte più violenta del Bronx, fatta di povertà, omertà, droga, squallore e degrado. Oltre al bravo Newman, spicca il personaggio truce della regina blaxploitation Pam Grier. Spiace pensare che film cosi non se ne facciano più. Notevole.
MEMORABILE: La ribellione del quartiere.

Pessoa 16/06/20 07:16 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Petrie disegna un poliziesco nella migliore tradizione americana del genere mescolando con sapienza ironia, azione e dramma psicologico. Il risultato è più che buono, grazie soprattutto a un Paul Newman molto in forma che riesce a dare credibilità al suo personaggio. Buono pure il resto del cast, con tanti volti noti del cinema B d'oltreoceano, mentre la sceneggiatura si rifugia talvolta in banali soluzioni di comodo. Il realismo degli esterni tiene alto il ritmo e l'interesse. Un film forse non indimenticabile, che riesce comunque a rendersi interessante anche ai non appassionati.

Alex75 9/12/20 13:36 - 889 commenti

I gusti di Alex75

Il piglio spesso ironico e cinico (soprattutto nella prima parte) drammatizza ulteriormente la fetida, fatiscente, disperata e disperante realtà del Bronx, incubo metropolitano in cui il distretto di polizia è l’unico luogo sicuro (sebbene i tutori dell’ordine non siano sempre soggetti raccomandabili). Personaggi ben caratterizzati, da un lato e dall’altro della barricata, si aggirano tra le macerie; se Newman appare forse troppo istrionico, il solido Asner e soprattutto l’allucinata Grier convincono senza riserve.
MEMORABILE: Il passaggio di consegne tra Dugan e Connolly; La “marchetta gratuita” con sorpresa della Grier; Il ragazzo gettato dal tetto; L’overdose.

Paul Newman HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Il sipario strappatoSpazio vuotoLocandina La stangataSpazio vuotoLocandina L'inferno di cristalloSpazio vuotoLocandina L'ultima follia di Mel Brooks

Paulaster 19/09/22 09:51 - 4540 commenti

I gusti di Paulaster

Detective retrocesso in gerarchia cerca di combattere la criminalità con onestà intellettuale. Poliziesco sull'onda lunga del genere settantiano, miscela l'ambiente difficile newyorchese (seppur colpendo le solite minoranze), la gestione del distretto e l'aspetto umano dei singoli. Nella seconda parte diviene più crudo nel descrivere i metodi della polizia. Newman non è più tanto giovane per fare ancora il conquistatore di ventenni, ma la presenza è indiscutibile. Discreto ruolo per la Grier: la sua esuberanza è lasciata da parte a favore di un fare decisamente da strada.
MEMORABILE: Le revolverate in faccia; Newman che fa il clown per bloccare il matto col coltello; Il ragazzo gettato dal tetto: La danza del serpente.

Schramm 1/07/23 14:58 - 3588 commenti

I gusti di Schramm

Come già Fleischer, più che alla spettacolaritàction o allo spaccato criminologico tout-court, a Petrie importa passare al microscopio e perché no in agrodolce cosa c'è attorno dietro dentro il poliziotto in un mondo dove  idealismo e menfreghismo fan pari e patta, fionda per la domanda capestro del film: si può ancora deviare il corso di un mondo lanciato verso il cupio dissolvi partendo da piccole cose e guasti interni o data l'inanità dei tentativi e la salvaguardia del proprio tornaconto, lasciamo tutto al proprio colpo di grazia? Etico, prima ancora che estetico. Grier superwow.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Patrick78 • 10/03/10 19:28
    Magazziniere - 545 interventi
    Edizione Home-Video in uscita l'11/06/2010 etichetta Storm Video.
  • Homevideo Buiomega71 • 17/07/12 11:16
    Consigliere - 26304 interventi
    La Quadrifoglio (ex Stormvideo) lo ha rieditato in dvd. Da non perdere! Uno dei polizieschi ottantiani americani più belli e intensi in assoluto. Mi raccomando, e uno dei miei cult in assoluto!
    Ultima modifica: 17/07/12 11:23 da Buiomega71
  • Homevideo Digital • 17/07/12 12:09
    Portaborse - 4039 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    La Quadrifoglio (ex Stormvideo) lo ha rieditato in dvd. Da non perdere! Uno dei polizieschi ottantiani americani più belli e intensi in assoluto. Mi raccomando, e uno dei miei cult in assoluto!
    Io di questo film, ho la prima edizione della Stormovie :



    Immagine discreta (anche se un po sfuocata).
    Tre tracce audio : il solito 5.1 fasullo e i classici 2.0 in italiano e inglese.
    Durata complessiva 118'8"
    Ultima modifica: 17/07/12 16:15 da Zender
  • Homevideo Buiomega71 • 19/12/12 13:50
    Consigliere - 26304 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione privata Buiomega71, la vhs Domovideo/Vestron

    Durata effettiva: 1h, 58m e 48s

    Ultima modifica: 10/04/18 21:58 da Buiomega71
  • Curiosità Buiomega71 • 11/04/18 19:12
    Consigliere - 26304 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (mercoledì 14 marzo 1984) di Bronx 41°distretto di polizia:

  • Musiche Alex75 • 4/01/21 15:28
    Call center Davinotti - 709 interventi
    Il brano "Guajira"  (Areas, D. Brown, Rico Reyes), tratto dall'album Santana III (1971)

    https://www.youtube.com/watch?v=uVMVxLibzK8

    Le musiche originali di Jonathan Tunick
    https://www.youtube.com/watch?v=zaNtpzegvqY

    Ultima modifica: 4/01/21 15:29 da Alex75