Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I PAPPAGALLI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 26/12/13 0:14 - 4649 commenti

Noiosa commediola con tocchi drammatici, che non ha un guizzo che è uno. Colpa di una sceneggiatura debole e di una regìa così piatta che più piatta non si può. Il cast è nettamente superiore al film, ma troppi grossi nomi sono costretti a lentezze e ripetizioni che tediano ben presto. Si salvano pochissimi momenti col viscido e cinico Sordi e con l'aguzza Elsa Merlini. Non più di *!.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Daniela 23/2/09 15:39 - 8924 commenti

Commedia ad incastro, come usava negli Anni Cinquanta, che racconta il pomeriggio di "libera uscita" di alcune domestiche di un condominio elegante. Storie minime, incorniciate dai battibecchi fra il portiere, brontolone ma bonario, e la moglie bisbetica (Fabrizi e Titina De Filippo), in cui spiccano la seduzione del pappagallo Sordi (nel ruolo abituale del marito bugiardo) e il bagno di "cultura" cui Elsa Merlini costringe il povero Peppino De Filippo. Il cast assicura qualche sorriso, nonostante la banalità della sceneggiatura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Peppino alla mostra di arte moderna: "E Dalì dov'e?" "Di là!" "Di lì?" "Al buffet!".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Matalo! 16/10/09 23:30 - 1368 commenti

Filmino che vive delle consuete performance di attori rodati; da Fabrizi portiere tronfio a un simpatico De Filippo cleptomane che se ne va in libera uscita con la domestica "cinesizzata". Solita bonomia diffusa e anche Sordi non dà più di tanto. Anche se appena cerca di regalare delle calze di seta alla procace servetta veneta se ne esce con un eccezionale "La befana!" per sottolineare che è arrivato il regalo.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Mco 11/10/10 19:37 - 2118 commenti

Fabrizi, De Filippo e Sordi tengono alta la soglia di attenzione di uno di quei film "di una volta", leggeri ma al contempo carichi di buoni sentimenti. Fra i tre l'Aldone è quello più a suo agio nel ruolo di portiere pettegolo sì, ma anche capace di ascoltare gli altri. Sordi è abbastanza insopportabile mentre De Filippo ha una classe che da sola è in grado di supportare ogni sua performance. Guardatelo.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 16/1/12 1:56 - 6235 commenti

Una commedia simpatica, fra alti e bassi, storie più malinconiche (la ragazza che tenta il suicidio) ed altre più farsesche (Peppino e la Merlini che vogliono fare i "signori"), ma intrecciate bene, senza annoiare. I migliori del lotto sono Fabrizi e Peppino: i loro battibecchi sono davvero spassosi, mentre Sordi l'ho trovato troppo spregevole e canagliesco per farmelo riuscire simpatico (ma fa sfoggio di bravura come sempre). Simpatica anche la partecipazione di Titina; un film semplice che si lascia vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 7/7/18 11:52 - 2978 commenti

Commediola appesa alla bravura di Fabrizi che riesce a far brillare tutto ciò che lo circonda: bisticci, bofonchiamenti, vittimismo (la gelosia di Titina, tema meglio sviluppato nella saga Passaguai con la pari categoria Ninchi) e quel pizzico di patetismo popolare in cui sempre eccelle. Il cinismo fedifrago di Sordi è, invece, un po' risaputo e la storiella con De Filippo, di cui proprio Sordi, forse, si ricorderà per le future Vacanze intelligenti, si rivela esilissima.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 12/11/19 15:59 - 2248 commenti

Una commedia sorretta interamente da Aldo Fabrizi e Peppino De Filippo, capaci di intrattenere con il loro carisma, spontaneo e genuino. Perfettamente in parte Sordi nel ruolo di un marito fedifrago e bugiardo, anche se poco incisivo nel quadro d’insieme. Le altre storielle sono secondarie e di poco conto, quasi a fare mucchio, sebbene nessuna sia inguardabile. Il denominatore comune sono le domestiche dei diversi appartamenti di un condominio, corollario dell’Italia degli anni Cinquanta in ripresa economica. Merita un’occasione.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Stefania 10/12/11 2:32 - 1600 commenti

Spaccato antropologico dell'Italietta che fu: la galassia-condominio è popolata da "tipi" che oggi ci sembrano extraterrestri, come vedi il portinaio che protegge il delicato microclima di pianerottoli e ballatoi dalle minacce esterne, costituite essenzialmente dai fattorini (insidiosi per la virtù delle cameriere). Le gerarchie sociali sono rigidamente definite; i ruoli sessuali, pure. E fuori... Gianicolo e Villa Borghese, mete d'elezione della domenica popolare (oggi sostituiti dai centri commerciali). Striscia, sbava, sibila e sparge veleno Sordi, infido lumacone. Fantascientifico!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: De Filippo al vernissage tra gli artisti scapigliati. Sordi cafonissimo che regala le calze di seta alla serva: "Mica son costate tanto... 1500 lire!".
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Faggi 13/8/16 18:37 - 1455 commenti

Pellicola leggera e dignitosa, a più voci, garbata nella forma e di un certo valore antiquario. Divertente il personaggio interpretato da Fabrizi, dalla battuta pronta e sagace (è il portire del condominio dei Parioli intorno al quale si svolgono le varie vicende); il segmento con Sordi fa pensare a quelli che saranno certi cliché della commedia sexy anni '70; curiosa la coppia De Filippo e Merlini (lui un malandrino, lei una cameriera con velleità intellettuali).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Graf 22/9/11 0:05 - 668 commenti

Buon film di mestiere, questo di Paolinelli. Tante storie parallele si intrecciano in un condominio qualsiasi di Roma nell'intero arco di una giornata domenicale. Episodi che hanno come protagonista il mondo piccolo delle servette di una volta con i loro sogni, le loro aspirazioni amorose e le loro inevitabili delusioni. Vicende buffe, strambe, sentimentali, farsesche, penose e amare vissute in una cifra da commedia d’ambiente acuta ma bonaria che verso la fine vira verso un crepuscolarismo intimista e confidenziale. Sordi recita in un ruolo canagliesco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Aldo Fabrizi buffissimo con baffi e sopracciglia da poliziotto del cinema muto. Peppino De Filippo divertentissimo nella scena del concerto da camera.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)