Cerca per genere
Attori/registi più presenti

WELCOME

All'interno del forum, per questo film:
Welcome
Titolo originale:Welcome
Dati:Anno: 2009Genere: drammatico (colore)
Regia:Philippe Lioret
Cast:Vincent Lindon, Firat Ayverdi, Audrey Dana, Derya Ayverdi, Olivier Rabourdin, Thierry Godard, Murat Subasi, Firat Celik, Selim Akgul
Visite:549
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/1/10 DAL BENEMERITO REBIS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/1/10 5:55 - 11085 commenti

Due personaggi apparentemente diversissimi ma accomunati da una sorda ostinazione si incontrano in questo bel film di Philippe Lioret che affronta il tema della soliderietà nei confronti degli ultimi della terra, in un terreno insolito come l'acqua (in particolare una piscina in cui il protagonista è un istruttore di nuoto). Il film si segnala per la buona sceneggiatura, l'efficace regia e l'ottima prova del protagonista Vicent Lindon qui alla migliore prova della carriera. Emozionante.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 6/12/11 10:16 - 7410 commenti

Il ragazzo curdo che vuol passare la Manica e l’istruttore che lo allena: il sogno e la disillusione, una solidarietà nata dal bisogno, nutrita più dalle proprie ansie che dal vero confronto. Film originale sull’immigrazione clandestina, perché va sottopelle a cercare storie personali che, “francesemente”, trova nell’amore, fragile e potente come l’acqua che impregna ogni sequenza. Interpretazioni misurate, scorci ambientali di grande efficacia, situazioni calzanti e a tratti emozionanti (la nuotata finale con inseguimento). Intimo e politico.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 13/2/12 0:09 - 7198 commenti

Il tema dell’immigrazione affrontato in modo nuovo ed originale ed attraverso toni sobri e pudichi che evitano inutili patetismi e scene madri, ma riescono comunque a coinvolgere lo spettatore grazie ad una storia semplice che fa della solidarietà umana il suo perno. Sempre più emozionante e toccante (come il rapporto tra i due personaggi maschili), raggiunge il suo apice nella splendida scena della nuotata in mare, durante la quale il protagonista troverà il suo destino. L’interpretazione di Lindon, la sua migliore, è da applausi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La nuotata in mare aperto verso l’Inghilterra. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 27/1/10 12:08 - 8570 commenti

In una quotidianità di raggelante clima poliziesco, in cui anche un semplice atto di umanità è considerato un reato di cui rendere conto, l'incontro fra due solitudini, quella dell'uomo maturo, deluso e strapazzato negli affetti (Lindon nel ruolo della vita), e quella del giovane clandestino curdo che vuol raggiungere la ragazza amata in Inghilterra, disposto ad attraversare la Manica a nuoto per aggirare i controlli di frontiera. Film delicato, pudicamente risentito, che commuove senza sentimentalismi e pone interrogativi alla nostra coscienza

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il secondo tentativo di attraversamento, preludio di un finale che non concede alibi o scappatoie. .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 15/1/10 18:55 - 2075 commenti

Attraversare a nuoto la Manica, da Calais, terra di confine in cui l’intolleranza generale aspira alle leggi razziali, fino a Londra, inespugnabile utopia della legittimità sociale e del riscatto… Teso, asciutto, chiarificatore, senza coercizioni retoriche. Philippe Lioret dirige con accuratezza e parsimonia, centellinando i segnali di allarmismo sociale e psicologico ed elaborando (a partire dalla sceneggiatura) dinamiche relazionali epifaniche da cui emerge, per assoluta verosimiglianza, il personaggio di Simon, mosso da uno stratificato e complesso nucleo di asperità e fragilità umane.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 17/12/12 9:50 - 3620 commenti

Welcome, titolo significativo che apre una galassia di discussioni sul tema dell'immigrazione clandestina. Il film invita a riflettere proponendo sequenze non certo tranquillizzanti e umanizzando in modo molto efficace un'amicizia tra due soggetti di sicura empatia e, con modalità diverse, alla ricerca di un'amore. Senza condirla con troppi proclami o scene da tg ma preferendo rimanere sulle vicende dei singoli. Attori in gran spolvero e belle note musicali del nostro Piovani.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Hackett 8/3/12 7:39 - 1670 commenti

Film intenso ed emozionante, Welcome è una storia raccontata in maniera raffinata, con personaggi realistici, musiche sommesse ma efficaci ed una vena di tristezza che percorre tutta la vicenda. Il dramma dell'immigrazione è affrontato in maniera sobria e si concentra in una piccola storia, un intreccio di solitudini che sfocia in un'amicizia imprevista. Delicato.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Saintgifts 29/7/17 10:38 - 4099 commenti

Un argomento su cui è difficile esprimere opinioni contrarie a quelle di tutti coloro che (a parole) sono solidali con gli immigrati, il problema è serio e dovrebbe essere affrontato con serietà. Lioret lo "sfrutta" per romanticizzarlo con situazioni e immagini di grande impatto (come la nuotata finale e il prefinale), ma rivela i suoi veri scopi nel finale televisivo, ultima mazzata ai sentimenti di commozione dello spettatore già messo a dura prova anche dalla vicenda matrimoniale del protagonista (se i due si vogliono bene perché divorziano?).
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 12/7/11 14:08 - 3387 commenti

Il grande rapporto di amicizia e solidarietà che nasce tra un istruttore di nuoto ed un clandestino curdo. Un solido racconto venato di lieve pessimismo ma pronto ad esplodere con tutta la sua vena poetica. La critica verso la nuova giurisdizione francese rivolta ai clandestini è evidente. Lindon commuove nella sua interpretazione in una narrazione di buon livello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il secondo tentativo natatorio con tutta la maestosità delle onde marine.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Paulaster 2/10/17 9:43 - 2479 commenti

Il tema dell’immigrazione clandestina si ritrova in un giovane curdo che cerca di raggiungere a nuoto la fidanzata da Calais alle coste inglesi. Dramma umanitario affrontato con sincerità d’intenti evitando scene madri eclatanti. La storia di per sé sembra una follia ma suscita ammirazione per il coraggio: a fianco la crisi matrimoniale di Lyndon sembra il ritratto dell’immaturità adulta. Polizia tenuta sullo sfondo e unico vezzo autoriale lo zerbino che richiama il titolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vicino di casa simbolo di rifiuto ad accogliere.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 20/10/10 14:46 - 2179 commenti

Film delicato e pungente che analizza il fenomeno dell'immigrazione in modo originale, attraverso la storia di un ragazzo che per raggiungere l'amore è disposto a tutto, perché nella sua esistenza non ci sono certezze, non ci sono prospettive, non c'è futuro, solo la fame e la guerra. Esempio di cinema che fa riflettere. Commovente, stupendo. Una lezione per tutti.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Mickes2 3/10/12 15:19 - 1551 commenti

Lioret, dopo Je vais bien, ne t'en fais pas, torna tra le indagini ricognitive sull'individuo mettendo in luce i problemi burocratici, morali e razziali di una cittadina francese invasa da immigrati clandestini. Distaccato da tesi politiche e giudizi di qualsivoglia tipo, si racconta in modo vivido e partecipe l'incontro tra due solitudini, l'una forzata, l'altra indotta, ma entrambe alla ricerca di un obiettivo fondamentale per la propria esistenza. Solidarietà e altruismo si scontrano con la mentalità ottusa della società. Commovente.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Lou 17/3/16 22:06 - 871 commenti

La scritta "welcome" sullo zerbino del vicino di casa del protagonista stride con gli atteggiamenti di chiusura e di ostilità nei confronti dei migranti e di chi li vuole aiutare. Siamo a Calais, dove il flusso dei migranti clandestini verso l'Inghilterra è un'emergenza. L'istruttore di nuoto Simon, l'ottimo Vincent Lindon, in crisi per la fine del suo matrimonio, aiuta come meglio può il giovane curdo Bilal, che vuole raggiungere la sua ragazza a Londra attraversando la Manica a nuoto. Film ben fatto, struggente e di drammatica attualitá.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)