Dove è stato girato Bianco rosso e Verdone - Film (1981)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

Roma

La sezione dove Mimmo accompagna la nonna a votare

M Roma • Casello di Roma della A12

La barriera autostradale dove viene fermata l’auto di Mimmo (Verdone)

Bassano Romano (Viterbo)

La trattoria "LA TANA" a Caianello dove Pasquale va a cenare

Bassano Romano (Viterbo)

La piazza dove Pasquale trova il barbone e ruba i cerchioni

M Tivoli (Roma) • Hotel Torre Sant'Angelo

L'hotel "vicino a Orvieto" dove Mimmo, Magda ed altri pernottano

M Roma • Palazzo Pantanella

Il palazzo dove entrano Magda e Furio per votare

M Tivoli (Roma) • Palazzo del Seminario

Il palazzo di Matera dove Pasquale (Verdone) va a votare nel finale

M Fiumicino (Roma) • Castello di Maccarese

La farmacia dove Mimmo va a comprare le medicine per la nonna

M Civitavecchia (Roma) • Area di servizio Tolfa est (e ovest)

L'area di servizio dove si fermano sia Furio che Pasquale (3 volte!)

Fiumicino (Roma)

Il posto dove Mimmo (Verdone) va a prendere la nonna per accompagnarla a Roma

L'Aquila

La galleria nella quale Furio (Verdone) provoca un incidente a catena

L'Aquila

Il punto dell'autostrada Furio (Verdone) viene sorpassato dall’auto di Raoul (Infanti)

M Roma • Via Mecenate 59

La casa torinese di Furio (Verdone) e Magda (Irina Sanpiter)

Fiumicino (Roma)

La colonnina dell'ACI da cui Furio (Verdone) chiama per la foratura

LOCATION VERIFICATE

14 post
  • Dove è stato girato Bianco rosso e Verdone?
    Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Federico • 19/02/09 20:33
    Galoppino - 90 interventi
    Il posto dove Mimmo accompagna la nonna per la votazione è un porticato su LungoTevere dei Vallati, all'altezza di Ponte Sisto e Via dei Pettinari.




    Facendo lo screencap, mi accorgo solo ora che il primo piantone è interpretato da Pier Luigi Ferrari, assistente di Carlo Verdone visto più volte in piccole parti nei film del regista romano. Mentre il secondo piantone è interpretato da Stefano Natale, vicino di casa di Verdone. Il personaggio di Mimmo e Leo interpretati da Verdone, non sono altro che l'imitazione della voce e i comportamenti di Stefano Natale.


  • Zender • 16/09/09 10:12
    Capo scrivano - 47807 interventi
    Dunque, stanata la mitica trattoria LA TANA a Caianello di Fummo Pasquale in Piazza Volci 23, dove Pasquale (Verdone) si ferma a mangiare. Non siamo a Caianello bensì a Bassano Romano (VT), in Piazza Umberto I. Nella foto di oggi si confronti la cornice bianca attorno al portone, che ha la stessa foma, e la finestrella con grata, posta nello stesso punto del film.



    Ho scoperto la cosa semplicemente leggendo il nome della via a fianco della trattoria, nel film. E' Via Maria Giustiniani, che è per l'appunto una via di Bassano Romano, e la trattoria è all'angolo tra la piazza e la suddetta via:




    La piazza dove Pasquale trova il barbone che dorme e ruba i cerchioni all'auto vicina è sempre piazza Umberto I a Bassano Romano. Piuttosto incredibile che anche cercando su internet col nome della piazza nessuno l'avesse messa in relazione col film... Possiamo dire di essere i primi (e non l'avrei mai detto, con Verdone). Ecco la scena del barbone e sotto una foto che mostra la chiesa e la fontana:




    mentre qui sono in bella evidenza le balaustre della piazza:


  • Federico • 21/09/09 21:45
    Galoppino - 90 interventi
    Diceva RUBER:
    L'albergo dove i vari protagonisti trascorrono la notte si dovrebbe trovare ad Orvieto, nei pressi del casello autostradale e dovrebbe essere un motel, lo apprendo da Wikipedia (infatti la nonna dice a Mimmo che vorrebbe visitare il duomo di Orvieto.



    P.S.: Il portiere è interpretato da Vittorio Zarfati (il prete del dormitorio in "Borotalco").

    In realtà trattasi dell'HOTEL TORRE SANT'ANGELO sito in Via Quintilio Varo s.n.c. - Località Castagnola, Tivoli (RM).
    Ringrazio l'amico Ivo per avermelo segnalato.
    Il piano che si vede nella gallery d'immagini del sito purtroppo non è lo stesso usato da Infanti nel film (i piedi di sostegno sono completamente diversi).
    http://www.hoteltorresangelo.it/


  • Ruber • 17/10/09 02:27
    Formatore stagisti - 9254 interventi
    Il palazzo dove va a votare Furio (Verdone) con la moglie Magda (Irina Sanpiter) è, come ha scoperto Zender, Palazzo Pantanella in Via dei Cerchi, a Roma. Grazie a Fedemelis per il fotogramma.


  • Iena • 31/01/10 15:35
    Disoccupato - 419 interventi
    Il palazzo dove Ametrano (Verdone) va a votare nel finale non è affatto a Matera come si dice nel film ma in Piazza del Seminario a Tivoli. Grazie a Fedemelis per il fotogramma.


  • Ernesto • 17/04/10 23:56
    Disoccupato - 131 interventi
    La farmacia dove Mimmo (Carlo Verdone) all inzio del film va a comprare le medicine alla nonna (Elena Fabrizi-Sora Lella), porta la scritta "Provincia di Verona" ma in realtà è il Castello di San Giorgio a Maccarese (Fiumicino, Roma). Grazie a Ruber per fotogramma e descrizione della scena. Ho avuto un'illuminazione riguardando il film ed in particolare le scene della sora Lella assieme a Verdone quando si fermano su un tratto di strada e lui le mette il borotalco nelle calze. Osservando la vegetazione attorno mi è venuta il mente la zona di Fiumicino, via Coccia di Morto e Maccarese, da li l'illuminazione: un'estate di qualche anno fa, mi fermai in un alimentari vicino al castello per farmi un panino e mentre lo mangiavo, fuori dall'esercizio, parlando con una commessa che si era affacciata sull'uscio mi disse appunto che l'antica costruzione che si trovava a poche decine di metri dal negozio era un castello dove ci facevano delle rassegne. Ho collegato queste due cose, breve ricerca e zac.


  • Ernesto • 18/04/10 10:56
    Disoccupato - 131 interventi
    UN'UNICA AREA DI SERVIZIO PER 4 SCENE:
    LA TOLFA EST (E OVEST)


    La medesima area di servizio (Tolfa, sulla Roma-Civitavecchia) serve a più scene:

    1) Furio, Magda e i bambini (Antonluca e Antongiulio) si fermano per fare benzina e la sosta al gabinetto. La scena è stata girata nell'area dov'è lo snack bar (oggi Chef Express):




    Qui si vede la collinetta che sta di fronte:




    2) Pasquale si ferma, fa pipì e si accorge, proprio davanti allo snack bar, di aver subito il furto delle borchie dell'Alfasud. Basta confrontare l'insegna e le tende per capire che siamo ancora lì:



    3) Più avanti Pasquale, mentre piove, entra all'interno dell'esercizio commerciale, si mangia un panino e compra delle cose, tra cui un peluche; quando esce nota una bambina che si sta mangiando un leccalecca; ispirato se lo va a comprare anche lui e quando torna in auto si accorge che gli hanno rubato tutto. In questa scena viene inquadrata l’area di servizio che si trova sul lato opposto di marcia che è l’attuale Tamoil (Tolfa ovest);



    4) Pasquale, ancora più tardi, si ferma a giocare a pallone tentando di inserirsi nel gruppo di calciatori improvvisati. Siamo sempre a Tolfa est, ma una ventina di metri più avanti, davanti a un altro piccolo edificio tuttora esistente:




    Siamo appunto sull'autostrada Roma Civitavecchia direzione Grosseto. E' un tratto di strada che faccio da 23 anni. Ecco qui una mappa riassuntiva dei punti interessati:



    Subito dopo, aggiunge Lòpe, sempre all'uscita dell'area di servizio Tolfa-Est, si svolge un'altra scena epica: Ametrano (Verdone) si ferma per dare un passaggio a due giovani autostoppisti, i quali dopo aver visto le condizioni di Ametrano stesso rifiutano il passaggio:


  • Ernesto • 16/05/10 17:36
    Disoccupato - 131 interventi
    Il posto dove Mimmo (Carlo Verdone) va a prendere la nonna (sora Lella) per accompagnarla a Roma (e dove ad aspettarlo c’è anche un ufficiale dei carabinieri e la sorella di Mimmo) è il casello autostradale di Maccarese Fregene. Grazie a Ruber per il fotogramma.




    È curioso notare come a distanza di quasi 30 anni il gazebo sotto al quale era seduta la sora Lella, in attesa dell’arrivo di Mimmo, sia ancora lì, mentre al posto dei due grandi alberi che si vedono nel film, dietro al gazebo, ce ne sia oggi uno solo, molto più piccolo.

  • Mauro • 19/12/11 08:23
    Disoccupato - 11993 interventi
    La galleria nella quale Furio (Verdone) provoca un incidente a catena nel quale rimangono coinvolte anche l’auto di Raoul (Infanti) e il camion del “Principe” (Brega, che vediamo imboccare il tunnel nel fotogramma) è la galleria Torrione 2, situata sulla “Strada dei Parchi” (A 24), all’altezza de L’Aquila.


  • Mauro • 19/12/11 08:25
    Disoccupato - 11993 interventi
    L’autostrada sulla quale Furio (Verdone) viene sorpassato dall’auto di Raoul (Infanti) e subito prospetta per lui una "frittata", provocando la reazione stizzita della moglie Magda (Sanpiter) che si stava lentamente interessando a quell'uomo, è la “Strada dei Parchi” (A 24), all’altezza dell’odierna area parcheggio Gran Sasso (non esistente all’epoca delle riprese), nel territorio comunale di L’Aquila.
    Si riconoscono le due elevazioni a sinistra e destra dell’autostrada, con alcuni tratti ancora oggi sgombri dalla vegetazione. Inoltre, aguzzando la vista si può riconoscere anche il viadotto sullo sfondo.


  • Ellerre • 13/09/12 13:01
    Call center Davinotti - 1203 interventi
    CASA DI FURIO A... TORINO
    La casa di Furio (Carlo Verdone) e Magda (Irina Sanpiter), che come dicono nel film dovrebbe trovarsi a Torino, è in realtà a Roma, in via Mecenate 59!

    NOTA: La ricerca di questa location è stata particolarmente difficoltosa (chiesi anche al fotografo Tovoli che mai mi rispose) poiché di particolari architettonici se ne vedono pochissimi e non indicano una zona precisa in cui cercare. L'unico flebile indizio l'ho trovato nella pavimentazione del marciapiede, tipica di alcune zone centrali di Roma. Qui si vede il portone con Furio che rientra a casa per fare la nota telefonata all'ACI...




    Qui la famigliola vicino all'auto su cui dovranno "assestare" i bagagli...


  • Ellerre • 14/09/12 10:00
    Call center Davinotti - 1203 interventi
    La colonnina dell'ACI dalla quale Furio (Verdone) richiede (mentre, nel frattempo, soppraggiunge Raoul/Infanti che sostituisce la ruota, scatenando l'ira di Furio) è lungo la A 12 (Roma-Civitavecchia), la stessa sulla quale si trova l'area di servizio Tolfa, pure utilizzata in questo film. Nello specifico caso, è il tratto di autostrada situato tra lo svincolo con la A 91 (Roma - Fiumicino) e l'area di servizio Arrone Est, percorso in direzione di Civitavecchia (e della stazione di Tolfa, quindi).

    Cominciamo dal luogo della fermata fuori programma, individuabile grazie alla presenza di una cisterna sullo sfondo rintracciata da Roger.




    Imbracciato il binocolo Furio individua la colonnina più comoda da raggiungere. Che il posto sia effettivamente questo è testimoniato dalla curva a destra che la A12 compie dopo essere transitata sotto il viadotto e dalla distanza che separa la colonnina dalla stazione di servizio (la citata Arrone Est); Mauro l'ha calcolata con questo sito che, tramite precise rilevazione satellitari, permette di calcolare al decimale distanze ed effettuare grafici: dalla colonnina alla stazione risultano 2,9 Km, 100 metri in meno rispetto a quanto segnalato sul pannello.
    A questo punto siamo in grado di stabilire che tra il luogo della foratura e la colonnina ci sono esattamente 1,1 Km.


  • Roger • 8/03/17 22:30
    Fotocopista - 2919 interventi
    Come aveva già segnalato a suo tempo Mauro, la barriera autostradale dove, al termine del viaggio dal Veneto a Roma, viene fermata l’auto di Mimmo (Verdone) e arrestato il “Principe” (Brega) è la Roma Ovest dell’Autostrada Azzurra (A 12), nel territorio comunale di Fiumicino (Roma), già visto in Io tigro tu tigri egli tigra. Qui vediamo il ponte poco oltre la barriera autostradale:



    Avvicinando si notano sia il ponte sia la striscia nell'erba A:




    A riprova ecco gli uffici a lato dei caselli...



    ..che avvicinati ci mostrano la scala esterna:


  • Zender • 9/03/17 07:59
    Capo scrivano - 47807 interventi
    Grazie Roger, multizzata.