DISCUSSIONE GENERALE di Morte a 33 giri (1987)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Bergelmir • 10/04/14 23:08
    Pulizia ai piani - 213 interventi
    Una volta tanto, il titolo italiano forse é meglio dell'originale. Non trovate?
  • Ruber • 11/04/14 00:51
    Compilatore d’emergenza - 9008 interventi
    Si concordo Bergelmir, per una volta i distributori italiani hanno dato un titolo italiano migliore dell' originale... cosa rara.
  • Zender • 11/04/14 07:14
    Consigliere - 43914 interventi
    Sì, un titolo decisamente più originale dell'originale.
  • B. Legnani • 11/07/19 14:29
    Consigliere - 14081 interventi
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...
  • Blutarsky • 11/07/19 14:46
    Servizio caffè - 332 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Chiodo_(abbigliamento)
  • B. Legnani • 11/07/19 14:52
    Consigliere - 14081 interventi
    Blutarsky ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Chiodo_(abbigliamento)


    Grazie. Mai sentito.

    Sorprendente questo gergo da parte del Maestro.
  • Zender • 11/07/19 15:12
    Consigliere - 43914 interventi
    Ahah dannazione, glielo devo dire, evidentemente s'è lasciato andare col gergo giovanilistico. Scrivo giubbotto di pelle, grazie anche a Bluto, figlio (in parte) di quegli anni :)
  • Herrkinski • 11/07/19 22:06
    Vice capo scrivano - 2314 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Blutarsky ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Chiodo_(abbigliamento)


    Grazie. Mai sentito.

    Sorprendente questo gergo da parte del Maestro.

    Beh era un classico degli anni '80, indossato un po' da tutti, dai metallari ai paninari, da Jovanotti a Vasco, era curiosamente trasversale. Ha avuto un ritorno di fiamma come vestiario femminile "comune" negli ultimi anni, pur in una versione rivisitata e corretta (più corto e "fit", talvolta di colori strani come giallo senape).
  • Gestarsh99 • 12/07/19 01:03
    Scrivano - 15463 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...

    Si chiama "chiodo" perchè le borchie sono quasi sempre chiodini con la testa piramidale.
  • B. Legnani • 12/07/19 09:59
    Consigliere - 14081 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Bella la recensione del Maestro, ma credo che manchi qualcosa attorno alla parola "chiodo", perché non capisco il significato. A meno che non sia linguaggio giovanilistico dell'epoca del Maestro, ormai superato quando ero giovane io...

    Si chiama "chiodo" perchè le borchie sono quasi sempre chiodini con la testa piramidale.


    Grazie. Sineddoche, la parte per il tutto.
  • Lupus73 • Ieri 01:49
    Fotocopista - 24 interventi
    Questa pellicola è manifesto indiscusso del genere heavy metal uscita tra l'altro nel pieno del suo vigore (gli anni '80). Anche oggi è considerata tale dai veterani del genere. Contiene tutti i clichè: i messaggi al contrario sul vinile, la figura del metallaro bullizzato, della rockstar metal trasgressiva e dannata (tra Ozzy, Blackie Lawless ed Alice Cooper), la stanza con poster e cimeli (la rapida carrellata dela collezione di lp e la madre che entra in camera curiosa), l'ambientazione ad Halloween, l'atmosfera faustiana del "patto" con le tenebre, l'immortalità della rockstar dopo la morte attraverso gli album, l'avversione delle istituzioni e dei predicatori al genere e gli ospiti tra i più noti dell'ambiente (Ozzy e Gene Simmons). L'heavy metal come controcultura anti sistema tra tradizione e ribellione, e qui è reso magistralmente chiaro.

    Oggi mi è arrivata la versione italiana in blu ray della Cult Media, restaurata ma lasciando i colori originali senza alterarli o saturare.
    Ultima modifica: Ieri 02:12 da Lupus73
  • Lupus73 • Ieri 01:57
    Fotocopista - 24 interventi
    Per curiosità la carrellata di lp nella stanza:
    Impaler"Rise of the mutants"
    Megadeth"Killing is my business"
    Exciter"Unveiling the wicked"
    Possessed"Seven churches"

    E quello col teschio che si intravede e che la madre sposta all'inizio:
    Savatage"Dungeons are calling"

  • Zender • Ieri 08:15
    Consigliere - 43914 interventi
    Sì, ci vorrebbero i fotogrammi.