XX° secolo - Film (1934)

XX° secolo
Media utenti
Titolo originale: Twentieth Century
Anno: 1934
Genere: commedia (bianco e nero)
Note: Aka "Ventesimo secolo", "XX secolo". Soggetto dalla commedia omonima di Ben Hecht e Charles Mac Arthur ispirata a sua volta alla commedia Napoleon of Broadway di Charles Bruce Millholland, quest'ultima mai portata sulle scene.

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/02/10 DAL BENEMERITO KOWALSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Kowalski 11/02/10 02:30 - 40 commenti

I gusti di Kowalski

Ben Hecht e Charles McDonald adattano per Howard Hawks una loro commedia portata a Broadway per la prima volta un paio di anni prima e a sua volta basata su un testo mai rappresentato ispirato al vero impresario teatrale David Belasco. Ne viene fuori un film considerato tra i capostipiti della screwball comedy, basato sull'irresistibile duetto tra John Barrymore, il più grande attore dell'epoca, nei panni del vulcanico, geniale e canagliesco regista e una strepitosa Carole Lombard, nel ruolo della donna da lui resa una stella. Pietra miliare.

Saintgifts 14/09/15 18:19 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Gli autori della commedia teatrale da cui è stato tratto il film sono gli stessi che l'hanno adattata per lo schermo e questo mi sembra il difetto maggiore di questa pellicola, che vede interpretazioni di grande livello. La Lombard, bellissima (peccato le sia stato riservato un solo primo piano in tutto il film) riesce a mantenersi in uno stile più cinematografico, mentre la recitazione di Barrymore, specie nella lunga sequenza in treno, è estremamente teatrale e questo infastidisce un po'. Hawks rimedia con una regia molto brillante.
MEMORABILE: I segni con il gesso sul palcoscenico.

Cotola 11/12/16 12:35 - 8446 commenti

I gusti di Cotola

Straordinaria screwball-comedy che si avvale di una sceneggiatura coi fiocchi, piena di dialoghi brillanti e di situazioni divertenti congegnate magnificamente. Il ritmo è sostenuto e non cala mai per tutti i novanta minuti della durata. Per l'epoca sono anche molto interessanti le considerazioni, tutt'altro che tenere, sul mondo del teatro, sugli attori ed i produttori che lo animano. Gli attori sono tutti straordinari, ma Berrymore è di una bravura prodigiosa. Tra i migliori del regista.

Daniela 4/03/17 00:10 - 11777 commenti

I gusti di Daniela

Sull'orlo della bancarotta, un famoso commediografo deve convincere un'attrice divenuta star di Hollywood a firmare un contratto per un nuovo spettacolo teatrale, ma i due sono reduci da una burrascosa relazione e la "riconciliazione" non si presenta certa facile... Formidabile screwball comedy diretta dal magistrale Hawks, con Barrymore irrefrenabile istrione autoironico che trova una valida antagonista nella spiritosa Lombard, mentre due ottimi caratteristi come Connolly e Karns sono i complici/succubi. Battute a raffica e ritmo che non conosce soste ne fanno uno dei vertici del genere.

Rufus68 24/03/17 00:01 - 3602 commenti

I gusti di Rufus68

Barrymore riprende il suo ruolo da Pigmalione (Svengali e Il diavolo sciancato) e lo volge in commedia: l'effetto è dirompente. La gigioneria e il compiacimento sono dietro l'angolo, ma si ride con gusto di fronte alle rodomontate e alle vociferazioni truci del Nostro che intriga, licenzia e riassume collaboratori, si finge moribondo, blandisce o esplode in mille improperi. Lombard sovrastata eppure bravissima, specie nelle esilaranti scene isteriche. Notevole anche il contorno di caratteristi.

Giùan 15/08/22 17:29 - 3855 commenti

I gusti di Giùan

Vertigine e vertice, incredibilmente ancora "vergine" della screwball comedy. Film che, come sovente capita in Hawks, è in grado di rappresentare al contempo uno spettacolo da fruire hic et nunc nei suoi aspetti di prodotto dell'industria del consumo ma anche un raffinato saggio in fieri sulla natura e la struttura dello spettacolo cinematografico e dei suoi rapporti col teatro in primis. Uno specifico filmico che il grande Howard trova "naturalmente" in una sintassi dinamica esplosiva e misterica di dialoghi e (in)quadrature. Eccezionale Barrymore ma fenomenologica Carole Lombard.

Howard Hawks HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Kowalski • 12/02/10 15:14
    Galoppino - 11 interventi
    Il titolo del film allude al treno sul quale si svolge una parte della storia, il 20th Century Limited, uno dei treni più famosi al mondo, che fino al 1967 viaggiava tra New York e Chicago.