Un milione di anni fa - Film (1966)

R
Un milione di anni fa
Media utenti
Titolo originale: One Million Years B.C.
Anno: 1966
Genere: avventura (colore)
Note: Remake inglese de "Sul sentiero dei mostri" di Hal Roach (1940), qui in veste di coproduttore. Le creature preistoriche sono animate da Ray Harryhausen.

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/10/09 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 14/10/09 06:52 - 12390 commenti

I gusti di Galbo

Ipotetici quadretti di vita quotidiana all'età della pietra: guerra tra tribù, lotte senza quartiere con enormi dinosauri ed altre amenità. Questo in spregio a qualsiasi presupposto di verità scientifica (i dinosauri si estinsero prima dell'uomo come sanno tutti) la visione della vita primitiva in questo film di Don Chaffey. A sopresa però, nonostante il kitch profuso a piene mani (o forse proprio per questo), un film divertente anche se assurdo.

Daniela 12/10/09 13:25 - 12654 commenti

I gusti di Daniela

La preistoria come forse piacerebbe ai creazionisti made in USA, se solo Raquel Welch indossasse straccetti un pò più morigerati e se al posto del milione ci si accontentasse di un più modesto diecimila. Infatti vediamo omini preistorici affrontare dinosauri in quantità, sfuggire a disastri naturali, combattere contro i propri simili meno evoluti, corteggiare cavernicole col fisico da pin-up. Insomma, una vita piena. Scemo certo, ma tanto kitsch da sfiorare il sublime
MEMORABILE: La locandina con Raquel Welch in completino di pelle che brandisce una lancia mentre alle sue spalle si affrontano due dinosauri ed erutta il vulcano

Myvincent 24/03/13 23:20 - 3741 commenti

I gusti di Myvincent

Primo film importante nella carriera di Raquel Welch (al solito tutta curve e reggipetti sexy), ha il coraggio di farsi seguire fino in fondo, pur senza dialoghi parlati ma solo con grugniti e rumori umanoidi di vario tipo. Nonostante gli errori filologici, diverte per le trovate avventurose e il risvolto sentimentale. Gli effetti speciali non sono niente male per l'epoca, sia nelle scene di lotta fra dinosauri sia nel finale apocalittico.

Furetto60 16/05/13 09:42 - 1194 commenti

I gusti di Furetto60

Si comincia con una tribù molto primitiva, sporca e brutale, poi l’azione si sposta su un’altra più evoluta: sono biondi, puliti e ostentano costumini di pelle attillati (le prime griffe?), le donne sono appena uscite dal parrucchiere. Naturalmente la Welch appartiene a quest’ultima: il primo pezzo di gnocca nella storia dell’umanità! A parte queste incongruenze, che comunque allietano l’animo, la storia si segue volentieri e gli effetti, per l'epoca, non sono malaccio. Il dvd contiene i sottotitoli in 3 lingue: di che utilità? Non parlano
MEMORABILE: Gli occhi di Richardson; La Welch in costume; La lotta tra dinosauri.

Nipo 26/12/14 23:43 - 40 commenti

I gusti di Nipo

Fantasioso film che celebra la centesima produzione Hammer film (ma non era vero). Raquel Welch è la star, ma veri protagonisti sono gli splendidi mostri animati da Ray Harryhausen, che rubano in toto la scena agli attori. Il film se ne infischia della verosimiglianza e regala scene spettacolari a piene mani. Celebre lo scontro tra tirannosauro e triceratopo e anche la caccia tra uomini e tiranno che assale il villaggio. Grande maestria tecnica in splendido Technicolor.
MEMORABILE: Tutte le scene con dinosauri.

Puppigallo 25/12/23 12:01 - 5270 commenti

I gusti di Puppigallo

Fanta preistoria che oggi fa parecchio sorridere, in cui uomini, dinosauri e soprattutto sarti per la stagione estate-autunno si mischiano dando vita a un prodotto simpaticamente assurdo, soprattutto grazie ai mostri che insidiano i cavernicoli, più o meno evoluti. Certo, rendere insidiosa una tartaruga, seppur enorme, non è facile (meglio il tirannosaurino, il triceratopo e lo pterodattilo particolarmente incarognito). Si può vedere, ovviamente tenendo conto che si tratta di un fantasy che nulla ha a che fare con la preistoria. P.S. Come sempre, un plauso al maestro Harryhausen.
MEMORABILE: Il parente nano del tirannosauro fa una brutta fine; Gli "scimmioidi" pelosi casinisti nella grotta; Triceratopo vs altro cornuto ma bipede.

Cerveza 16/09/23 08:02 - 364 commenti

I gusti di Cerveza

Dimenticate il titolo e il pianeta Terra, preparatevi a un film di pura fantasia ambientato in qualsiasi epoca su qualsiasi pianeta. Di corrispondenze scientifiche o antropologiche non ne troverete, anzi, qualsiasi verosimiglianza, anche la più scontata, verrà accuratamente scansata per spianare la strada a ogni tipo di baracconata commerciale. Questo non è "Superquark" ma un kolossal pellicciottesco completo di lucertoloni, pipistrelloni, pin-up e fustacci ipertricotici dagli occhi blu.
MEMORABILE: La due scapolone a coprire il defunto, molto Flintstones; Gli ultimi respiri del T-Rex; Lo pterodattilo buongustaio.

John Richardson HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Titanic, latitudine 41 nordSpazio vuotoLocandina La maschera del demonioSpazio vuotoLocandina I corpi presentano tracce di violenza carnaleSpazio vuotoLocandina Gatti rossi in un labirinto di vetro
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Daniela • 13/10/09 12:33
    Gran Burattinaio - 5926 interventi
    Nella locandina Rachel Welch indossa un reggiseno, cosa un po' incongrua dal punto di vista cronologico, visto che tale indumento femminile è stato inventato un centinaio di anni fa...
    Ultima modifica: 5/01/24 08:48 da Zender
  • Curiosità Undying • 10/02/10 20:59
    Risorse umane - 7574 interventi
    Fusione tra i suoni e le immagini di - circa - un milione d'anni fa...

    Sui titoli di testa il maestro Mario Nascimbene è accreditato, oltreché come compositore della colonna sonora, pure in qualità di autore degli "special musical effects": ossia una particolare commistione di suoni e musica.

    Essendo il film pressoché muto, poiché ambientato in epoca preistorica, l'apporto del musicista è andato ben oltre alla consueta collaborazione.

    Per l'occasione Nascimbene diede corso a idee geniali, in grado di partorire nuove "effetti" tramite strumenti classificati da lui stesso con i seguenti neologismi:

    1) il Mixerama - strumento in grado di rielaborare suoni o voci con filtri e mezzi in grado di "sparare" l'effetto in più direzioni e a velocità differenti.
    Una sorta di vero e proprio dolby digital ante-litteram;

    2) il Rastrophon - un vero e proprio rastrello da giardino, che se opportunamente "manovrato" è in grado di produrre un suono nuovo e straniante.

    Gli "special musical effects" di Un milione di anni fa vennero composti non solo con tali (e curiosi) novelli attrezzi: vanno aggiunti suoni e rumori provocati dall'utilizzo di insoliti oggetti non del mestiere, ovvero pietre, collane di noci e, incredibile ma vero, una mascella d'asino comprensiva di denti!

    Il tema musicale del film, con tonalità e ritmica antica e introspettiva, venne composto dall'Orchestra sinfonica di Roma, diretta per l'occasione da Franco Ferrara.
  • Homevideo Xtron • 14/06/12 15:56
    Servizio caffè - 2149 interventi
    Io ho il dvd 20th Century Fox:
    Durata 1h28m00s

    Ultima modifica: 14/06/12 17:38 da Zender
  • Discussione Mauro • 3/11/22 11:16
    Disoccupato - 11973 interventi
    Ultimi film prodotto da Hal Roach (scomparso nel 1992), scopritore di Stanlio e Ollio e storico produttore di gran parte dei loro film