Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Più che un semplice film GHOSTBUSTERS fu un evento; un successo di enormi proporzioni che lanciò la celeberrima canzone omonima di Ray Parker jr., creò un’ondata di gadget finendo per estendersi ai cartoni animati. GHOSTBUSTERS non è un film dalla sottile ironia, particolarmente intelligente o esilarante. Tutt’altro: è infantile, caciarone, piuttosto volgare ma tremendamente furbo, studiato per un pubblico principalmente dai quindici ai vent’anni e notevolmente originale. L’idea di inventare dei professionisti della “caccia ai fantasmi”, con tanto di armamentario bellico e strumentistica incomprensibile...Leggi tutto e ingombrante è semplicemente geniale, adattissima per un umorismo di grana grossa e perfettamente compatibile con l’estetica moderna dell’effetto speciale, Aggiungendoci il cast giusto il risultato positivo era garantito. Ecco quindi i tre prodi ghostbusters: Ray (Dan Aykroyd, con Ramis anche autore della sceneggiatura), Ivan (Harold Ramis, futuro regista di successo) e soprattutto Peter (Bill Murray, volto comico come pochi), autentico mattatore del film. Per completare il tutto la bellezza algida di Sigourney Weaver e il piccoletto Rick Moranis, sorta di Woody Allen in economia (non a caso doppiato da Oreste Lionello). Ritmo incalzante, freddure inserite a getto continuo, caratterizzazioni alla Walt Disney (vedi la segretaria) ed ectoplasmi di ogni genere per un cocktail che funziona alla grande soprattutto per i teenager, che vi troveranno innumerevoli motivi d’interesse (le musiche sono fondamentali). Ben confezionato, modestamente senza pretese, efficace quanto basta. Il doppiaggio italiano penalizza un po’ gli attori, ma Murray è bravo e si vede, gli altri seguono diligentemente una sceneggiatura molto calibrata.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 20/03/07 23:59 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Quando uscì nel lontano 1984, questa pellicola fu un autentico successone; interpretata da nomi piuttosto importanti tra cui Bill Murray (il vero mattatore del film) e Sigourney Weaver, il film oltre che divertentissimo è accompagnato da una grandissima colonna sonora cantata da Ray Parker Jr. Divertimento sfrenato e tanta azione, ma soprattutto situazioni e battute esilaranti. Un must.

B. Legnani 25/03/07 08:38 - 4908 commenti

I gusti di B. Legnani

A volte mezzo film vale molto più dell’altra metà. A volte il finale rovina tutto o, al contrario ma più raramente, offusca provvidenzialmente quanto di mediocre c’era prima. Stavolta il film è bello per i primi due terzi, poi l’americanata, in senso deteriore, giganteggia e tira verso il basso. Gradevole e divertente, comunque.

Puppigallo 11/04/07 18:55 - 4592 commenti

I gusti di Puppigallo

Piuttosto divertente, ben recitato, con attori in forma (su tutti Bill Murray, Dan Aykroyd e Rick Moranis). È un film ultraleggero con buoni effetti (pur avendo la sua età), ma con un tallone d'Achille: rivisto a distanza di anni perde molto del suo fascino iniziale (sembra eccessivamente caricaturale), lasciando un po' interdetti. Resta comunque decisamente buono e con alcune scene veramente spassose (in biblioteca; nell'albergo "Chi ha portato il cane?"; nel frigorifero; "Pensate a qualcosa di dolce e innocuo..."). La colonna sonora si ricorda ancora.

Caesars 13/04/07 09:25 - 2934 commenti

I gusti di Caesars

L'idea dei cacciatori di fantasmi era buona, la scelta degli attori azzeccata, però qualcosa alla fine fa risultare il totale inferiore alla somma dei singoli addendi. Difficile valutare esattamente cosa non convinca al 100% in questa commedia, ma il divertimento è inferiore alle aspettative (almeno alle mie); il finale poi è sicuramente la cosa meno riuscita di tutte (e questa purtroppo è cosa non molto rara). La cosa che sicuramente rimane nella mente a tanti anni di distanza è la famosissima colonna sonora. Non male, ma niente di più.

Galbo 16/12/07 20:10 - 11589 commenti

I gusti di Galbo

Caustica commedia che mescola brillantemente diversi generi cinematografici (horror, demenziale, fantascienza, fantasy), ponendo al centro della storia un simpatico gruppo di cialtroni acchiappafantasmi e satireggiando intelligentemente sulle fobie per il soprannaturale. Il film ha i tempi dell'ottima commedia nella prima parte, vira più sul farsesco nella seconda, quando la sceneggiatura perde qualche colpo. Simpatici i protagonisti; una spanna sopra gli altri la Weaver.

Lovejoy 26/12/07 17:06 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Grandissimo successo commerciale dell'ormai lontano 1984. Scritta da Reitman, Ramis e Aykroyd, è una indimenticabile pellicola comico/fantastica, dominata da splendidi effetti speciali e da un Bill Murray mai più a questi livelli. Il suo dottor Peter Venkman è difficile da dimenticare. Memorabile la battuta che pronuncia quando si trova di fronte la Weaver posseduta ("E ho fatto una regola di non possedere mai le possedute"). Grandi anche gli altri. Diversi i momenti da ricordare.
MEMORABILE: Peter Venkman/Bill Murray; Lo scontro con Peck; Il lungo, memorabile scontro finale, dove ne succedono di tutti i colori.

Il Gobbo 27/12/07 20:25 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Divertente, brillante. Con un affiatato cast, nel quale spicca un Murray ancora lontano dalla catatonia esibita negli inconsistenti copioni di "autori raffinati" (e assurta quindi a "magnifica recitazione per sottrazione"). Qui è tutt'una baracconata, naturalmente, ma realizzata con cura e effetti, all'epoca, assai convincenti. Ray Parker jr., non eccelso cantante e provetto chitarrista ritmico di Herbie Hancock, si sistemò per la vita con una colonna sonora di successo; noi ricordiamo anche un esaltante videogioco per Commodore 64 (!)

Blutarsky 30/12/07 20:42 - 353 commenti

I gusti di Blutarsky

Il film migliore di Reitman e la sua miglior regia. Tutto merito di una sceneggiatura (del duo Ramis-Aykroyd) piena di trovate eccezionali (il fantasma sumero nel frigo!) che riesce nell’impresa di trattare temi fantastici con toni e ritmo da commedia classica. I dialoghi sono brillanti e perfetti per un cast di prim’ordine con Murray e Moranis su tutti. Nel finale il film un po’ cala con la scelta di puntare sul “catastrofico”, ma non incide sulla riuscita di un film diventato a suo modo un classico.

Fabbiu 13/03/08 18:47 - 2003 commenti

I gusti di Fabbiu

Nei film fantastici sui fantasmi ormai si è visto tutto, ma questo è l'unico che si ricorda così facilmente: è un film genuino e stracolmo di trovate divertenti (le attrezzature, i macchinari con cui immagazzinano i mostri), ben confezionato e con ottimi attori (Murray in particolare). Indimenticabile la canzone.

Capannelle 21/04/08 16:04 - 3856 commenti

I gusti di Capannelle

Sicuramente un cult del periodo, che in fondo non ha fatto altro che sfruttare benissimo pochi elementi: la musica, un paio di effetti speciali e la verve dei tre protagonisti (Murray, Moranis e Aykroyd), amalgamati alla grande. I caratteri di contorno e la sapiente regia hanno fatto il resto.

Sigourney Weaver HA RECITATO ANCHE IN...

Fedeerra 25/12/17 19:32 - 599 commenti

I gusti di Fedeerra

Le facce sornione di Bill Murray basterebbero da sole per fare di questo film un piccolo capolavoro. Un rendez-vous colorito, fracassone, memorabile, sempre in bilico tra la commedia grottesca e il cinismo alleniano (i dialoghi sono tra i più belli di tutto il cinema americano degli Anni 80). Reitman dirige senza passi falsi e ci regala un'immagine di New York spettrale quanto prosperosa.

Undying 30/09/08 00:13 - 3833 commenti

I gusti di Undying

Spassosa commedia sui "luogi (infestati) comuni" del cinema horror, nobilitata dalle presenze di attori "svampiti" e particolarmente adatti al ruolo. Ritmo indiavolato, una buona (per non dire mitica) sound-track e tanta superficialità narrativa, surclassata, però, dalla pregevole messa in scena. Da aggiungere una Sigourney Weaver (nei panni di "posseduta") che resta impressa. Fece epoca, anche se è invecchiato precocemente...

Cotola 5/10/08 14:00 - 7833 commenti

I gusti di Cotola

Incredibile (ed a mio avviso inspiegabile) successo planetario per uno dei film più sopravvalutati dell'ultimo quarto di secolo. Non che sia brutto, per carità, ma non è nemmeno nulla di eccezionale. Carino, a tratti divertente, ma in ogni caso troppo discontinuo, mentre certe baracconate potrebbero scontentare il pubblico dal palato più fine. Se siete in cerca di una comicità raffinata passate oltre. In caso contrario potreste divertirvi.

MAOraNza 8/10/08 15:43 - 192 commenti

I gusti di MAOraNza

Favolosa commedia fantasmagoricoscientifica firmata da Ivan Reitman, un film cultissimo da diventare quasi pop (la Weaver fluttuante in rosso, il mostruoso "marshmallow" gigante). Idee geniali, buona sceneggiatura e attori sopraffini da Murray ad Aykroyd, da Rick Moranis a Sigourney Weaver: il risultato è uno dei film più "frizzanti" degli Anni Ottanta, che dimostra di invecchiare bene sotto tutti i punti di vista. Un classico assoluto che si rivede con gusto a ogni passaggio televisivo. E poi da bambino avevo la maglietta col logo fosforescente...
MEMORABILE: Who you gonna call? GHOSTBUSTERS!

Pigro 13/11/08 10:31 - 8354 commenti

I gusti di Pigro

Una società di pronto intervento per neutralizzare fantasmi, sfigata al punto giusto un po' come Topolino e soci in Lonesome ghosts. Un'idea originale e spiritosa, ridanciana al punto giusto e sfiziosa quanto basta, capace di irridere i modelli cinematografici di supereroi di tutti i giorni impegnati a salvare il mondo, e di sapersi anche prendere in giro con gusto. Il cast che compone lo scombiccherato gruppetto di Acchiappafantasmi è perfetto. Molte le gag divertenti, impagabile l'omino Michelin.

Tarabas 25/01/09 19:29 - 1768 commenti

I gusti di Tarabas

Quando a New York attracca il Titanic, è chiaro che qualcosa non va. E allora, "who're you gonna call?": gli Acchiappafantasmi! Da un'idea di base molto divertente, Reitman mette in piedi un megablockbuster casinaro e spassosissimo, cartoonesco e inverosimile quanto divertente. Cast perfettamente in palla, coi protagonisti che si spalleggiano nei rispettivi ruoli-macchietta. La macchina spettacolare di Hollywood lanciata al massimo.
MEMORABILE: "Definisci "male"; "Supponi per un attimo che l'universo come noi lo conosciamo cessi di esistere in un decimo di secondo"; "Chiarissimo".

Ciavazzaro 3/02/09 15:36 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Carino. Lo visionai dopo aver guardato da piccolo la serie televisiva animata. Il risultato è più che soddisfacente. Gli effetti speciali per l'epoca sono ben curati, il cast di attori si impegna (oltre ai più famosi cito anche il caratterista William Atherton). Non un capolavoro, ma godibile. Dirige uno specialista.

Scarlett 13/11/09 14:05 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Ormai un grande cult del cinema anni ottanta. Il pregio è quello di non perdere mai un colpo al servizio di una storia veramente originale e molto divertente. Sedicenti scienziati alle prese con un nuovo e assurdo lavoro, con un Bill Murray perfettamente in palla. Da vedere e rivedere e rivedere.

Tomastich 13/10/09 13:11 - 1218 commenti

I gusti di Tomastich

Uno dei piu grossi fenomeni mediatici degli anni '80 (con una leggera coda ad inizio '90) fa il suo esordio al cinema con questa gemma di Ivan Reitman. Un film nel quale tutto è al posto giusto: battute da imparare a memoria, caratterizzazioni curiose e esilaranti (Bill Murray eccellente) unite al fascino di una New York invernale. Un classico!
MEMORABILE: Pigliala; Venimmo, vedemmo e lo inculammo.

Fox 19/10/09 22:46 - 1 commenti

I gusti di Fox

Di film come questo, perfettamente dosato e calibrato in tutti i suoi elementi, ce ne son ben pochi nella storia del cinema. Non a caso è diventato un cult. Casting perfetto (Murray su tutti) per un film che ha fatto letteralmente la storia dell'immaginario fantastico anni '80. Scenenggiatura scritta con arguzia e sagacia, tempi comici perfetti, scene memorabili una dopo l'altra. Sicuramente il film migliore del bravo Reitman.
MEMORABILE: "Non incrociate i flussi!"

Ivan Reitman HA DIRETTO ANCHE...

Disorder 21/10/09 22:50 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Negli anni 60-70 gli Usa (e poi l'Europa) furono letteralmente invasi dalla moda del paranormale e ovunque spopolavano presunti maghi, paragnosti e chiaroveggenti vari; questo film mette tutti questi indirettamente alla berlina, giocando a farci ridere con improbabili professori di parapsicologia alle prese con un mondo sovrannaturale ma un po' ridicolo. Un film che uscì quindi al momento giusto e trovò il pubblico giusto (quello più pragmatico degli anni 80) guadagnandosi un successo planetario, comunque meritato
MEMORABILE: Sei tu il mastro di chiavi? Peter: Si sono un suo amico! Mi ha detto di aspettarlo qui...

Renato 12/11/09 14:17 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Altro film-culto della mia infanzia. Cast perfetto (non saprei scegliere il migliore della squadra), la regìa del grande Ivan Reitman ed un mix perfetto tra risate e spaventi. Spaventi per modo di dire, dato che il film è rivolto ad un pubblico di tutte le età e non voleva certo essere un horror. Contribirono al successone anche l'accattivante main theme e la Ectomobile, in realtà una vecchia ambulanza della Cadillac opportunamente attrezzata.

Vstringer 13/11/09 23:22 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Perfetto equilibrio tra la comicità di grana grossa e l'ironia newyorkese, dove un'ottima sceneggiatura accompagna il dondolio fra i generi e Reitman in regia dosa sapientemente i ritmi. Funziona tutto, si ride tanto, non si sbraca mai troppo: un film "di pancia", ma fatto con la testa. Sigourney Weaver è brillante come non mai, Aykroyd si rilancia, Moranis si costruisce una carriera, Ray Parker Jr. mette a posto le successive 4 generazioni di Parker coi diritti d'autore del main theme. E c'è Bill Murray.
MEMORABILE: "Ray, quando ti chiedono se sei un dio, tu gli devi dire sì!"

Rebis 9/01/10 13:22 - 2114 commenti

I gusti di Rebis

Se all’epoca dovette suscitare sconcerto e plauso per l’irrisolvibile e inedita miscellanea di demenzialità e orrore, oggi, che il cinema ha percorso strade ibride impensabili, il classico di Reitman appare scanzonato e brioso. Escludendo certi stentati effetti d’animazione, l’apparato spettacolare e l’ingegneria fantasmagorica restano salvi. Compatto e molto godibile nel ritmo, è supportato da uno script di Dan Aykroyd affatto banale e ricco d’invenzioni esorbitanti. Bill Murray è irresistibile, Annie Potts (Janine) almodovariana, meravigliosa la Weaver; di culto la scena del rapimento.

Darkknight 23/01/10 10:34 - 353 commenti

I gusti di Darkknight

Miscela esplosiva di un quarto di horror e tre quarti di buffoneria: grande successo commerciale all’epoca, diverte ancora oggi ad ogni visione. Soggetto originale, gag e battute (spesso improvvisate dal cast) indimenticabili, effetti speciali da urlo e una colonna sonora che ti ritrovi a fischiettare sotto la doccia. Ispirerà un sequel fotocopia e una bella serie animata (con gli stessi doppiatori italiani del film).
MEMORABILE: Peter Venkman: “Sono il titolare della più grande agenzia di rimozione del paranormale sulla piazza.”

Vanadio 28/04/10 19:20 - 105 commenti

I gusti di Vanadio

Doveva nascere come parodia dei film sul soprannaturale: di fatto è rimasta solo una citazione de L'esorcista con la Weaver "posseduta". Pregevole commedia di Ivan Reitman, con attori affiatati ed effetti speciali favolosamente complicati quanto divertenti. Rick Moranis ha il ruolo di un vicino di casa imbranato di Sigourney Weaver; Bill Murray fa lo scienziato-cialtrone con una bravura innata. Slavitza Jovan (alias "Gozer") assomiglia maledettamente ad un giovane Teo Teocoli.
MEMORABILE: "Mi ricorda quella volta che cercasti di trapanarti il cranio" "Poteva funzionare!"

Tyus23 26/11/10 11:29 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Visto da bambino faceva senz'altro un altro effetto (al di là del fatto che per anni il terrore mi impediva di proseguire dopo l'apparizione del fantasma in biblioteca) ma rivisto oggi Ghostbusters resta comunque una pellicola piacevole grazie principalmente ad un trio di protagonisti davvero azzeccato e simpatico. Il resto lo fanno gli effetti speciali (forse oggi un po' datati ma anche per questo cult) e le musiche, che non lasciano dubbi sul decennio di produzione del film. ***
MEMORABILE: La mimica facciale di Bill Murray.

Belfagor 3/01/11 16:00 - 2635 commenti

I gusti di Belfagor

Raramente una commedia blockbuster si rivela così divertente. Va detto che l'amalgama di horror leggero, commedia sardonica e parodia fantascientifica è vincente già sulla carta, ma non si può tralasciare l'ottimo lavoro dei protagonisti (il gioviale Aykroyd, l'inappuntabile Ramis e il simpatico Hudson, guidati da un sardonico e divertentissimo Murray, più la sensuale Weaver) e gli effetti speciali di alto livello. Varie battute memorabili, sequenze di caccia amabilmente caotiche e, naturalmente, una colonna sonora inconfondibile.
MEMORABILE: Egon, con la massima tranquillità: "Ci darebbe un campione di tessuto cerebrale?"

Il Dandi 19/05/11 13:27 - 1913 commenti

I gusti di Il Dandi

Clamoroso film epocale, partorito da un nucleo di attori provenienti dalle file del Saturday night live. Ai tempi sembrava un kolossal, a rivederlo oggi sciorina in realtà pochi e limitati effetti speciali... ma non ne soffre, grazie all'amalgama dei personaggi e alle interpretazioni dei protagonisti. Ottime musiche, bella New York e l'orgoglio con cui viene presentata sporca e inquinata, tante le battute cult. Ormai un classico della commedia americana. Il logo del fantasma incastrato nel divieto a barra rossa è un'icona assoluta.
MEMORABILE: L'arrivo dell'uomo della pubblicità dei Marshmallow: "guardate, è vestito da marinaio, è qui a New York: lo portiamo a scopare e non avremo più noie".

Zender 3/08/11 17:52 - 291 commenti

I gusti di Zender

Miracoloso crossover di generi con le qualità per soddisfare un po' tutti gli appassionati degli stessi. Soprattutto quelli della commedia però, perché un Bill Murray a questi livelli non lo vedremo quasi più: è lui il trascinatore; sardonico, cinico, misurato... perfetto! Assistito da "spalle" di grande livello (Aykroyd e Ramis su tutti, anche co-autori di una sceneggiatura davvero arguta) sublima un film che sarebbe delitto confinare a divertimento per ragazzi. A dispetto di qualche gag forse ingenua, decine di finezze nascoste tra grande ritmo, musica e spettacolo.
MEMORABILE: "Lei non ha qualche hobby?" "Colleziono spore, muffe e funghi"; "In genere quel tipo di manifestazione non si ha nel frigorifero di marca".

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Luchi78 18/05/12 10:23 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Andiamo verso i 30 anni suonati, ma vederlo è ancora una bella esperienza. Esemplari le scene che vedono una sensuale e terrifica Sigourney Weaver divenuta la "guardia di porta" incrociare il suo "mastro di chiavi" in uno scenario quasi apocalittico. Di seguito il pupazzo marshmallow ha fatto la storia. Bill Murray tiene la scena più di tutti, aggiungendo una comicità da "marpione" che non guasta, per gli altri comprimari bastano le divise, gli zaini protonici e la trappola per i fantasmi.

Ilcassiere 12/06/12 09:11 - 284 commenti

I gusti di Ilcassiere

Film figlio del Saturday Night Live (non a caso inizialmente era previsto John Belushi nel cast, poi prematuramente scomparso), Ghostbusters è una commedia facile facile che ha sbancato il botteghino perché furba e molto ben confezionata. Sceneggiatura con battute a raffica, colonna sonora che lascia il segno (la canzone di Ray Parker Jr. ancora ce la ricordiamo tutti), un Bill Murray in grandissima forma sono le ricette di questo enorme successo commerciale.

Trivex 13/12/12 15:08 - 1554 commenti

I gusti di Trivex

Uno dei primi film che ho mitizzato, registrato su vhs e conservato. Poi l'occasione di una nuova visione ridimensiona sensazioni e giudizi, riportando alla "normalità" un discreto film d'azione spensierata, con una colonna sonora "da ballo" quasi più famosa del film. Comunque l'idea è originale e lo svolgimento ben più che accettabile. Ogni decina d'anni può essere rivisto!

Buiomega71 14/12/12 19:33 - 2386 commenti

I gusti di Buiomega71

Mostruosi cani infernali nascosti nel frigorifero, grotteschi fantasmini fluorescenti sofferenti di diarrea, Gozer il Gozeriano, tassisti zombi, il gran finale sul tetto del palazzo. Una delle amalgame tra fantasy horror e commedia più riuscita in assoluto, tanto che, in alcuni momenti, sembra di vedere la versione ludica di Poltergeist. Qualche spizzico horror (la Waever posseduta) mette comunque i brividi e le battute (come la magia dell'insieme) restano insuperabili. Reitman non farà più nulla di così travolgente (nemmeno il sequel). Gioiellino assoluto.
MEMORABILE: La lievitazione della Weaver in puro stile L'esorcista; Il fantasma della vecchina nella biblioteca; I cieli di New York invasi dagli ectoplasmi.

Pol 3/01/13 11:11 - 589 commenti

I gusti di Pol

Al di là del brand entrato di forza nell'immaginario comune (anche se la serie animata in questo ha giocato un ruolo fondamentale), quello che rimane è una disordinata sciocchezza dal forte accento yankee, dove l'effetto speciale (invecchiato maluccio) è chiamato a colmare il vuoto di una sceneggiatura inesistente che procede a colpi di gag facili facili spesso scoraggianti, a ribadire la natura televisiva degli autori. Anche Murray, il vero mattatore, viene a noia dopo poco, e a quel punto si arriva in fondo per dovere.

Rambo90 16/04/13 23:23 - 6698 commenti

I gusti di Rambo90

Molto divertente. Un classico a metà fra la commedia e il film fantastico, con un'indimenticabile colonna sonora, una buona regia, effetti speciali degni di nota e, soprattutto, un cast di spessore. Murray, Aykroyd e soci sono tutti perfettamente a loro agio nelle singole parti (Moranis sembra un emulo di Woody Allen, sarà forse effetto del doppiaggio) e le battute vanno quasi sempre a segno. Imperdibile.

Rigoletto 23/07/13 14:31 - 1635 commenti

I gusti di Rigoletto

Dimentico sempre quanto il film sia capace di confermare la teoria per cui un cult non per forza debba essere anche un capolavoro cinematografico. Ghstbusters non è un capolavoro ma è godibilissimo, offrendo allo spettatore una commistione di generi miscelati con la simpatia dei protagonisti (Murray su tutti) e le grazie (nascoste) della Weaver. Bravo anche Moranis. Regia agile e scattante e colonna sonora diventata un must. Consigliatissimo per una serata di svago e un tuffo nei magnifici anni '80. ***
MEMORABILE: La Weaver con una vocina alla Linda Blair; Peter: "Qualche caso di isteria nella sua famiglia?" donna: "Mio zio credeva di essere San Giuseppe!".

Enzus79 31/07/13 16:43 - 1974 commenti

I gusti di Enzus79

Divertentissimo. Le note negative, forse, sono più di quelle positive, ma Ghostbusters è un film spassoso, con battute a go go e interpreti davvero bravi (uno su tutti, Bill Murray). Ivan Reitman credo che meglio di questo film non abbia fatto. Buono.

Metuant 4/08/13 11:37 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Al di là dell'attaccamento personale verso questo film, va detto che ha dato il via a una moda che sopravvive ancora oggi, oltre a essere molto ben fatto e dannatamente divertente. Alcune delle sue battute sono diventate tormentoni nel tempo e i personaggi hanno fatto epoca anche grazie alla serie che ne è conseguita e ai relativi gadget. Per quanto riguarda gli attori non si poteva trovare di meglio. Da vedere, può riservare delle sorprese anche per chi non è avvezzo al genere.
MEMORABILE: "Venimmo, vedemmo e lo inculammo!"; La sequenza iniziale.

Babbaiu 3/09/13 17:19 - 29 commenti

I gusti di Babbaiu

Il mio giudizio è forse inficiato dal fatto che quando è uscito avevo 8 anni e lo vidi al cinema: bellissimo! Fracassone e zeppo di scene da ricordare, con effetti speciali che ancora oggi reggono. La storia è simpatica e ben realizzata e gli attori sono scelti bene. A mio parere uno dei film più divertenti (ed emozionanti) dell'epoca, puro entertainment! Ancora oggi quando lo replicano in tv lo rivedo!
MEMORABILE: Il fantasma della biblioteca; Gli zaini protonici e la Ghostbusters mobile; L'ascesa dei Ghostbusters.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

124c 25/03/14 15:36 - 2803 commenti

I gusti di 124c

Spassosa commedia fantasy, con spruzzate horror, di metà anni '80, dal cast perfetto e dall'azzeccata canzone di Ray Parker Junior divenuta una hit dell'epoca. Dan Akroyd, Harold Ramis e Ernie Hudson fanno da spalla a un allora semi-sconosciuto Bill Murray, che si spupazza una Sigourney Weaver al massimo della bellezza, ironia e sensualità (chiamalo scemo). Di acchiappafantasmi ce ne sono stati diversi, ma questi quattro sono unici, perché non si prendono mai sul serio e sono armati di fucili a flussi e trappole anti-fantasma.
MEMORABILE: Tutte le scene con Sigourney Weaver, sia con Bill Murray che con Rick Moranis; Ancora la Weaver sul grattacielo infestato, in versione bad sexy girl.

Samdalmas 14/09/14 13:04 - 302 commenti

I gusti di Samdalmas

A trent'anni dalla sua uscita "Ghostbusters" resta un cult generazionale per vari motivi, primo fra tutti il sapiente dosaggio tra horror e comicità demenziale ereditata dal "Saturday Night Live". Scritto da Dan Akroyd che doveva interpretarlo con John Belushi (citato nel folle fantasma Slimer), tra i protagonisti svetta Bill Murray, vero mattatore. Splendida la Weaver al top, indimenticabile il tormentone di Ray Parker Jr.
MEMORABILE: La cattura di Slimer nell'albergo di lusso; Sigourney Weaver "posseduta".

Viccrowley 3/03/15 01:03 - 804 commenti

I gusti di Viccrowley

Tra i cult assoluti degli anni 80, il film di Reitman è uno di quelli che di più ha lasciato il segno a livello iconico trasformando una horror comedy in una girandola di tormentoni ancor oggi riconoscibilissimi. A partire dalla canzone omonima, passando per la Ecto 1, lo Stay Puft gigante e le innumerevoli battute da citazione immediata. Merito di un mix di rara empatia che parte da un pugno di attori in gran spolvero e passa per la perfetta alchimia di divertimento, azione ed effetti speciali. Impossibile non amarlo.
MEMORABILE: "Ray, quando qualcuno ti chiede se sei un dio, tu devi dirgli sì!" "Ne ho fatta una regola di non possedere mai le possedute!"

Taxius 23/07/15 20:33 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Epica commedia cult anni 80 che giustamente ha fatto storia, nel suo genere: diverte dall'inizio alla fine grazie a una serie di gag fantastiche. Gli effetti speciali, ottimi per l'epoca, oggi possono sembrare un po' invecchiati male, ma stiamo parlando di un film che anche altri evidenti meriti. Bill Murray è il grande mattatore, ma anche il resto del cast è di primissimo livello. Chi non lo ha ancora visto rimedi immediatamente.

Pinhead80 2/11/15 12:12 - 4070 commenti

I gusti di Pinhead80

Dei ricercatori universitari vengono cacciati dalla facoltà perché ritenuti una spesa inutile per l'istituzione. Inventeranno un'attività del tutto particolare. C'è un po' di tutto in questo film che mescola tanti generi cinematografici tra loro arricchendoli di spruzzate di comicità. Ecco il successo del film, che sta proprio nel non prendersi mai troppo sul serio e nel ricreare anche momenti di vero spavento (tra tutti il fantasma della biblioteca). Un film che appassiona tutti, grandi e piccini, e che rimane un cult ancora oggi.
MEMORABILE: L'incontro con Slimer; I dialoghi tra Annie la segretaria e Egon.

Claudius 8/12/15 18:27 - 453 commenti

I gusti di Claudius

Autentico cult anni 80 (purtroppo un po' invecchiato) che mescola horror, fantasy e commedia con ottimi risultati. Merito di una signora sceneggiatura e di un cast azzeccato. La prima parte, a mio avviso, è più articolata e divertente della seconda, ma tutto il film merita, soprattutto i momenti segnati fra i memorabili e il pupazzone.
MEMORABILE: Le tre domande alla bibliotecaria (l'ultima da ribaltarsi dalla sedia); Il dodicesimo piano.

Modo 18/07/16 15:53 - 846 commenti

I gusti di Modo

Deliziosa storia fantastica che vede tre scapestrati scienziati all'opera per disinfestare la città da golosi ectoplasmi. Film che gioca sulla commedia, la suspense e la sfrontatezza di Bill Murray incontrastato protagonista. Ma a girare a regime sono tutti i personaggi, compresa Sigourney Weaver nello splendore della sua bellezza. All'epoca ebbe un successo planetario. Ancora oggi lo si apprezza per la leggerezza e simpatia dei personaggi, con alcune scene rimaste nella memoria collettiva così come la canzone che dà il titolo al film.

Mutaforme 20/08/16 05:57 - 398 commenti

I gusti di Mutaforme

Il primo film dedicato ai celebri acchiappafantasmi è ormai un piccolo cult del cinema per ragazzi. Merito di un cast eccezionale (Bill Murray e Sigurney Weaver su tutti) che se la cava egregiamente nonostante la trama non sia di quelle memorabili. Rivisto oggi appare parecchio datato, non a caso nel 2016 il brand è stato rinfrescato.

Minitina80 15/03/17 13:17 - 2512 commenti

I gusti di Minitina80

Un punto fermo degli Anni Ottanta, di cui rappresenta uno di quei classici intramontabili e senza tempo. Un misto piuttosto unico tra fantastico, commedia e horror che ha avuto la fortuna di indovinare i tempi giusti. L’ottima caratterizzazione dei personaggi, un gruppo di attori semplicemente perfetti e qualche buon effetto speciale gli hanno permesso di avere un impatto sorprendente. Il brano di Ray Parker Jr, poi, è diventato un classico conosciuto fino in Antartide. L’esempio perfetto di intrattenimento cinematografico.

Vito 3/11/17 13:48 - 686 commenti

I gusti di Vito

Un vero e proprio cult degli Anni '80, che fonde umorismo e fantasy alla perfezione. Straordinario il quartetto di bizzarri eroi: Murray, Ramis, Aykroyd e Hudson. Ottimi anche il supernerd Moranis e la statuaria Sigourney Weaver. Effetti speciali validi ancora oggi e persino sprazzi di terrore insoliti, considerato il genere di film. New York sciovinista vera protagonista.
MEMORABILE: I fantasmi si scatenano per New York; Slimer; Gozer il Gozeriano; L'omino dei marshmallow.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Jandileida 23/06/18 08:08 - 1302 commenti

I gusti di Jandileida

A suo tempo fu un successo planetario sopratutto grazie a una storiella ben congegnata in cui il paranormale si mischiava alla commedia stile "Saturday Night Live" dando vita a un film molto piacevole da seguire, anche a più di trent'anni dalla realizzazione. Si aggiunga poi anche un Murray veramente spassoso e il gioco è fatto. Peccato per una parte finale in cui l'ironia si perde per strada a favore di una virata action di cui non si sentiva troppo il bisogno. Il resto del cast si dimostra solido e ben in parte. Ormai classico.

Paulaster 26/07/18 10:32 - 3098 commenti

I gusti di Paulaster

Scienziati falliti si reinventeranno come acchiappafantasmi. Prima parte molto divertente per entrare nell’argomento, con Murray che domina con la sua comicità caustica; poi ci si sposta sugli effetti nella città di New York. Con l’apocalisse e vaghi riferimenti religiosi si tende a sbracare e i mostri perdono di efficacia rispetto agli effetti solo luminosi. Riuscita la trasformazione della Weaver e aiuto da parte del "nerd" Moranis.
MEMORABILE: Le scosse allo studente di Murray; La Weaver vogliosa ma posseduta.

Redeyes 20/09/18 07:23 - 2256 commenti

I gusti di Redeyes

Pellicola che negli anni ha finito per essere iconizzata; che sicuramente ha un suo perché ma, probabilmente, non è brillante quanto la sua fama faccia credere. Il gruppo di acchiappafantasmi funziona bene con un Murray mattatore assoluto e la storia, seppur con qualche falla, funziona. Nostalgica commedia che si lascia, a ogni modo, sempre vedere con piacere.

Lupus73 1/02/20 00:08 - 882 commenti

I gusti di Lupus73

Masticare il gothic/ghost horror più il genere esorcistico e risputarlo in versione fumetto/commedia era un'idea che poteva venire solo alla Hollywood degli '80... funzionando. Tre attori/personaggi che si incastrano perfettamente con il loro humor ectoplasmico/paraspi-comico completati da un Moranis "alleniano" e una Weaver in versione vamp-Linda Blair, sceneggiatura frizzante (con tema di occult'architettura), confezione e SFX d'eccezione, per l'epoca (tuttora pregevoli): una miscela esplosiva intramontabile, che negli '80 fu fenomeno di massa.
MEMORABILE: Il logo dei Ghostbusters; I costumi; L'auto e il brano; La scena in cui Murray parla alla Weaver posseduta snocciolando battute a doppio senso.

Von Leppe 15/02/20 19:14 - 1086 commenti

I gusti di Von Leppe

Commedia fantastica e horror che vede protagonisti un gruppo di cialtroni che di mestiere fanno gli acchiappafantasmi. La trama ogni tanto svacca ma tutto sommato riesce a essere divertente e originale. Buona l'ambientazione newyorkese: non è la solita Grande Mela che si vede in gran parte dei film americani (tra le location e le scenografie spicca il palazzo che funziona da antenna per il ritorno di un'antica divinità). Gli effetti speciali sono riusciti. Fu un grosso successo e la canzone “Ghostbusters” divenne un tormentone.

Noodles 3/03/20 16:07 - 1099 commenti

I gusti di Noodles

Tra i più grandi cult degli anni '80 forse è il più "nerd". E forse uno dei più sopravvalutati. Prendendo qua e là da vari generi il film non riesce a scegliere una strada definitiva e si avvia al finale in maniera disordinata. C'è qualche scena gradevole, ma il vero divertimento latita e anche i tre personaggi (per quanto simpatici) non reggono tutto il film. Effetti speciali abbastanza scadenti anche per l'epoca, oggi appaiono ancora peggio. Da guardare solo per completezza.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 25/02/14 12:10
    Gran Burattinaio - 5474 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Cerchiamo di rispettare anche chi (come il sottoscritto) ricorda Ramis per essere stato il dottor Egon in Ghostbusters...Evitando, magari, i cavoli...

    Non voleva essere una mancanza di rispetto, anzi... Certo Ramis, per quanto possa essere stato simpatico nel suo ruolo più famoso, come attore ha avuto una carriera del tutto trascurabile, mentre come regista ha diretto non solo quella che è considerata quasi unanimemente una delle più belle ed originali commedie degli anni novanta, ma anche altre pellicole interessanti e/o divertenti come quelle citate da Zender.
    Rilevante anche la sua attività di sceneggiatore, oltre che dei suoi film migliori anche della pietra miliare Animal House oltre che degli stessi due Ghostbusters. E' per queste attività, di gran lunga più rilevanti e significative che andrebbe soprattutto ricordato dalla stampa, poi ogni appassionato lo ricorda come meglio preferisce.
  • Discussione Buiomega71 • 25/02/14 12:15
    Pianificazione e progetti - 22625 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Cerchiamo di rispettare anche chi (come il sottoscritto) ricorda Ramis per essere stato il dottor Egon in Ghostbusters...Evitando, magari, i cavoli...

    Non voleva essere una mancanza di rispetto, anzi... Certo Ramis, per quanto possa essere stato simpatico nel suo ruolo più famoso, come attore ha avuto una carriera del tutto trascurabile, mentre come regista ha diretto non solo quella che è considerata quasi unanimemente una delle più belle ed originali commedie degli anni novanta, ma anche altre pellicole interessanti e/o divertenti come quelle citate da Zender.
    Rilevante anche la sua attività di sceneggiatore, oltre che dei suoi film migliori anche della pietra miliare Animal House oltre che degli stessi due Ghostbusters. E' per queste attività, di gran lunga più rilevanti e significative che andrebbe soprattutto ricordato dalla stampa, poi ogni appassionato lo ricorda come meglio preferisce.


    Magari avrei evitato di scrivere col cavolo, poi fate voi...

    E già comunque buona cosa che la stampa lo abbia riportato. Molti rappresentati cult di cinema (vedi, ad esempio, Hal Needham) vengono tristemente segnalati in poche righe su riviste specializzate...
  • Discussione Ruber • 25/02/14 18:37
    Contratto a progetto - 9035 interventi
    Buon attore e in seguito discreto regista, spiace.
  • Homevideo Xtron • 25/10/14 13:03
    Servizio caffè - 1856 interventi
    BLURAY SONY (2014)
    Durata 1h45m08s



    DVD COLUMBIA (2006)
    Durata 1h40m55s

    Ultima modifica: 25/10/14 13:44 da Zender
  • Homevideo Zender • 25/10/14 13:48
    Consigliere - 44424 interventi
    Quindi è uscita una nuova versione in bluray, Xtron, che sembrerebbe leggermente superiore alla precedente. La precedente era caratterizzata da una grana molto presente. Lo è anche nella nuova?
  • Homevideo Xtron • 25/10/14 14:24
    Servizio caffè - 1856 interventi
    Non ho il precedente BD, però posso dire che questa edizione (rimasterizzata in 4k) è un buonissimo prodotto.

    Entrambi i film si trovano a meno di 17 euro su Amazon:
    http://www.amazon.it/Ghostbusters-Collection-Blu-Ray-Bill-Murray/dp/B00M0WCSHY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1414239755&sr=8-1&keywords=ghostbusters
    Ultima modifica: 25/10/14 14:24 da Xtron
  • Homevideo Zender • 25/10/14 16:41
    Consigliere - 44424 interventi
    Non hai cioè rilevato grana consistente? Ricordo la scena della vecchia in biblioteca, era nebbia forte.

    Sarebbe questa? Perché del 2 a me non interessa niente.

    http://www.amazon.it/Ghostbusters-Sigourney-Weaver/dp/B0041KW1Z2/ref=pd_cp_dvd_1
    Ultima modifica: 26/10/14 07:21 da Zender
  • Homevideo Xtron • 25/10/14 21:49
    Servizio caffè - 1856 interventi
    Una leggera grana c'è, ma non mi sembra cosi invasiva.

    Io ho la collection del 2014, mentre nel link di amazon che hai postato tu c'è scritto 2009, quindi non so se sia la stessa cosa.
  • Homevideo Zender • 26/10/14 07:21
    Consigliere - 44424 interventi
    Giusto, grazie delle informazioni. Mi ero lasciato tradire dalla confezione che mi pareva la stessa del doppio.
  • Curiosità Buiomega71 • 15/12/14 17:07
    Pianificazione e progetti - 22625 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv ("I Filmissimi", lunedi 11 dicembre 1989) di Ghostbusters - Acchiappafantasmi: