LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/07/09 DAL BENEMERITO ZICK POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/05/14
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Zick 21/06/10 15:16 - 4 commenti

I gusti di Zick

Per scappare da dei rapinatori un ragazzo, rifugiatosi nello scantinato di un ristorante cinese, trova una porta per un mondo fantastico abitato da strane creature, uno scienziato un po' matto e sua figlia. Rara incursione di Bozzetto nel live action, è un film estremamente godibile e a tratti esilarante. L'unica pecca sono gli innesti d'animazione che, visti al giorno d'oggi, sono proprio poveri (i fasti della tecnica mista sono ben lontani, ma il budget era quello). Cast curioso, ma in genere tutti bravi.

Kanon 27/07/10 11:42 - 596 commenti

I gusti di Kanon

Zeppo di gag surreali e dall'andamento scanzonato, non è tutto sommato recitato molto bene, soprattutto dal protagonista. Personalmente ho fatto fatica ad arrivare alla fine (scontatissima) proprio perché nonostante le invenzioni continue manca di spessore e coinvolgimento. Un'altra parabola sulla vita-di-tutti-i-giorni che può diventare più allegra e viva con l'aggiunta di un pizzico di fantastico. Curioso, piuttosto raro, trasognato, ma vale più per la curiosità che gli si è creata attorno.

Tomastich 29/12/10 11:01 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Un film unico nel panorama italiano: una porta temporale, posta al di sotto di un ristorante cinese, che separa due mondi. Già dai titoli di testa ci accorgiamo che siamo di fronte ad un piccolo grande film, tra la commedia metropolitana e l'azione fantastica. Gli attori sembra che ci mettano il cuore, da Blier al sempre professionale Botosso. Un pezzo notevole del fantastico italiano.

Homesick 26/02/11 17:41 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il primo ed unico approccio del cartoonist Bozzetto agli interpreti in carne ed ossa non giova né alla sua carriera né al fantasy italiano, dal momento che si assiste ad una favoletta con scarsa inventiva, troppe sdolcinature e una scontatissima morale da scuola materna. Salvo il vecchio Blier (doppiato da Giuseppe Rinaldi), gli attori non convincono troppo, a cominciare da Botosso che sembra rifarsi alla goffaggine di certi personaggi d’animazione e la Sandrelli jr. che cerca di concentrare in sé innocenza, dolcezza e libidine.

Markus 6/03/12 09:19 - 3307 commenti

I gusti di Markus

Esperimento - non propriamente riuscito - di portare il disegno animato di Bozzetto sotto forma di film con attori. L'intento con molta probabilità fu di fare un certo tipo di cinema "spielberghiano" in Italia, ma gli evidenti limiti di budget (e forse anche l'inesperienza in tal senso) non hanno reso grazia all'iniziativa. Guazzabuglio d'immagini che creano confusione allo spettatore. Visto soprattutto per la presenza dell'avatiano Claudio Botosso (mio attore-culto, soprattutto quand'era giovane).

Pigro 11/04/12 09:58 - 7819 commenti

I gusti di Pigro

Sceneggiatura poco frizzante nonostante il soggetto (con riferimento alla Tempesta shakespeariana: l’isola col padre mago che custodisce la figlia), o inesperienza di Bozzetto nel passare dai cartoon al lungometraggio e agli attori in carne e ossa? Sta di fatto che una bella idea (l’andirivieni per una porta spaziotemporale, con inseguimenti, invenzioni, amori e mille altre trovate umoristiche) si concretizza in un film privo di smalto, più in sintonia con la piatta commedia italiana che col rutilante ottovolante narrativo di Zemeckis.

Galbo 20/08/12 21:52 - 11417 commenti

I gusti di Galbo

Primo (ed unico) progetto "live action" di Bruno Bozzetto, si ispira certamente a certo cinema americano di ampio respiro progettuale ed altrettanto ampio budget. Il regista presumibilmente "castrato" nell'aspetto economico, regala qualche spunto interessante ma non riesce a dare vita alle sue visione, derivandone opera monca e per molti versi incompiuta e scarsamente appagante. Molto impegno ma scarso coinvolgimento.

B. Legnani 27/10/13 00:41 - 4746 commenti

I gusti di B. Legnani

Non proprio riuscito. Se Botosso risulta adeguato al personaggio, è però il ritmo del film a non essere adeguato alle attese dello spettatore. Così finisce che il film funziona in piccoli momenti (per esempio i criminali che si commuovono sentendo una romantica canzone partenopea) e non nel suo insieme. Resta un prodotto curioso, che si ricorda per la sua bizzarrìa più che per il suo valore reale.

Westonberg 25/02/20 00:50 - 29 commenti

I gusti di Westonberg

Un film peculiare, a cui ci si affeziona nonostante i non pochi difetti. Seguiamo le vicissitudini di Ivan, giovane ragazzo in procinto di sposarsi con Ursula (una dittatoriale e spassosa Nancy Brilli) che trova una porta che lo conduce in una realtà altra, in un mondo parallelo abitato da una giovane (Sandrelli jr) e il padre. Sebbene la sceneggiatura spesso sia carente, il film si regge grazie a trovate simpatiche, che regalano un sorriso allo spettatore. Il linguaggio personale di Bozzetto si percepisce ma il risultato rimane un po' tiepido.
MEMORABILE: La madre di Ivan che imita Carla Fracci; Gli intermezzi musicali italo-disco; Il finale con il ballo, dolcissimo e commovente.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.