LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

(ULTRA BABY VINTAGE COLLECTION) Chi si diverte con i film di Franco e Ciccio non può perdersi questa spassosissima parodia (solo nominale) del classico di Germi. Si tratta di un film dal soggetto particolarmente azzeccato (come “azzeccate” sono anche le gemelle siamesi protagoniste) e dalla sceneggiatura, una volta tanto, riuscitissima, che dà modo ai due comici siciliani di evitare i soliti luoghi comuni (anche se non completamente) per lanciarsi in esilaranti dialoghi da antologia dell'avanspettacolo, riassumendo in un'ora e quaranta le migliori gag della coppia. Sostenuto anche da attori meno anonimi del solito, il regista Bianchi ha giustamente pensato di dare un certo spessore alla sceneggiatura, in modo...Leggi tutto da non dover caricare di troppe responsabilità Franchi e Ingrassia, i quali, da parte loro, possono finalmente mettere la loro “genialità” al servizio di un copione intelligente che gli permetta di inventare battute a ripetizione. In effetti, cosa più unica che rara in un loro film, i punti morti quasi non esistono e ogni scena con concorre alla composizione di una ben definita situazione finale. Certo Franco è sugli scudi, ma anche Ciccio si comporta egregiamente, fungendo da perfetta spalla e talvolta prendendo addirittura l'iniziativa. Di certo se ogni loro regista avesse ragionato come Bianchi in questa occasione ora potremmo parlare del fenomeno Franchi-Ingrassia in termini completamente diversi da quelli attuali, addirittura paragonandolo per certi versi a quello di Totò. Purtroppo così non è stato e questo film resta una perla rara in un mare di prodotti mediocrissimi. La ricettazione della coppia è meno improvvisata; si intuisce finalmente che, dietro, una storia c'è. Una di quelle storie di truffe all'italiana come in tanti altri film abbiamo visto, con risultati spesso inferiori. La parte centrale è un po' lenta, ma il finale col riscatto è ottimo; c'è Banfi (doppiato!) in Sicilia.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 24/02/08 22:57 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Tra i migliori del duo comico siciliano. Ben scritta e ben diretta, si avvale di gag molto divertenti, di un buon ritmo e di una scatenata, irresistibile interpretazione di Franchi e Ingrassia, i quali si lanciano in gag visive e in giochi di parole a tratti davvero esilaranti. Memorabile in questo senso la scena sulla lapide delle due gemelle al cimitero. Buono anche il resto del cast, con menzione particolare per Alberto Bonucci.
MEMORABILE: "Attacco cardiaco fu." - "Fu Cardiaco?" - "Si." - "E chi è 'sto Cardiaco? Dove abita? Che l'ammazzo subito!".

Il Dandi 11/06/19 16:03 - 1847 commenti

I gusti di Il Dandi

Se Franco & Ciccio possano mai aver meritato i tre pallini (in autonomia, senza attendere la convocazione in partecipazioni d'autore) questo è senz'altro il caso. Primo perché il titolo, pur essendo come al solito una parodia solo nominale, è geniale e calza a pennello all'originale soggetto. Poscia perché Bianchi sa orchestrare bene la vicenda (due cugini truffati da due finte gemelle siamesi) con una sceneggiatura brillante e una regìa spigliata che valorizzano il duo senza abbandonarlo ad arrangiarsi a improvvisare.
MEMORABILE: Il ballo dell' "ammucchiata"; L'equivoco con il mafioso Trieste che propone un omicidio al posto dell'intervento chirurgico.

B. Legnani 21/11/08 18:42 - 4783 commenti

I gusti di B. Legnani

Qui il duo (siamo nel 1964) è fresco e adorabile. Condotto da Giorgio Bianchi, Franco dà il meglio: ha le sue mosse esagitate, ma si ferma prima di andare all’eccesso. Qualche scena memorabile: l’ordinazione del bagno a De Vico, l’arrivo in Sicilia con la banda che suona la marcia funebre... Come spesso accade, secondo tempo peggio del primo, ma la sufficienza era già sicura. Degli altri si fa notare il trasformista Bonucci, mentre le gemelle Genberg sono inespressive. Ci sono Miranda Martino e la Nicolai, nota compratrice d'occhi.

Graf 31/08/11 02:54 - 700 commenti

I gusti di Graf

Giorgio Bianchi è un regista che si libra alto rispetto a quelli (escludendo Fulci) che, normalmente, dirigevano la coppia siciliana. E questo comicissimo film ne è la conferma più lampante. Sorretto da una sceneggiatura finalmente quasi di ferro, il regista gira uno tra i più travolgenti e spassosi film di Franco e Ciccio e, contemporaneamente, uno dei più intelligenti ed ingegnosi. Il bozzetto dei due siciliani innamorati, sciocchi ma integerrimi, irresponsabili ma pieni di buona volontà, riesce perfettamente ed esalta la loro "antica" vis comica.

Panza 6/10/12 17:28 - 1505 commenti

I gusti di Panza

Bianchi (che girò con il duo Il mio amico Benito) utilizza la figura del siculo "nel continente" per modellare sulla coppia siciliana una "commedia delle truffe" in puro stile italiano. La storia si regge naturalmente sulle grosse spalle dei due, che riescono a giostrarsi perfettamente in un soggetto ben costruito e non raffazzonato. I pochi comprimari si comportano bene e alla fine il film risulta simpatico e finalmente senza differenza tra primo e secondo tempo. Un giovane Lino Banfi interpreta il cugino Pasquale; bellissime le gemelle Genberg.

Motorship 30/06/13 17:54 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Forse il migliore film di Franco e Ciccio. Un film leggero, ma che ha parecchie trovate intelligenti oltre che gag davvero spassose alle quali non si può non ridere a crepapelle: parecchie le scene memorabili. Bianchi dirige bene, la sceneggiatura è perfetta, così come anche Franchi e Ingrassia sono in una forma davvero eccezionale, padroni della scena e con tempi comici assolutamente perfetti. Anche il cast di contorno non è male, in particolare Bonucci e la Nicolai. Bellissime le gemelle Genberg e piccola parte per Lino Banfi.
MEMORABILE: "Vedrai che così facendo ci sistemeremo per tutta la vita"... poi in carcere: "Per tutta la vita no... ma per 3 anni sì".

Siska80 20/10/20 16:27 - 841 commenti

I gusti di Siska80

Idea di partenza del regista piuttosto valida: coppia di cugini siculi è talmente idiota da farsi raggirare per due volte dalla stessa gang (la prima in maniera verosimile, la seconda no). Purtroppo la parte finale dà in qualche modo il colpo di grazia ingarbugliando troppo la vicenda con un rapimento del tutto fuori luogo. Franco e Ciccio particolarmente in forma regalano momenti di divertimento, mentre il finale lascia con l'amaro in bocca.
MEMORABILE: Il ballo con le gemelle siamesi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Geppo • 8/03/08 18:42
    Addetto riparazione hardware - 4018 interventi
    Uscito recentemente in DVD dalla DeAgostini.
    un master discreto, il video è sufficientemente luminoso e nel formato fullscreen.
    per la prima volta in DVD uscito per la 3a edizione di "Franco & Ciccio in DVD" ad opera della De Agostini.
  • Homevideo Zender • 9/03/08 08:40
    Consigliere - 43740 interventi
    Peccato per il fullscreen. Certo rintracciarlo anche andando a spulciare nel sito della De Agostini è difficilissimo. Bravo Geppo ad esserselo assicurato.
  • Curiosità Zender • 10/01/17 19:13
    Consigliere - 43740 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Discussione Il Dandi • 11/06/19 14:53
    Contratto a progetto - 1470 interventi
    Il famigerato Maestro Canello, al secolo Mirko Bajocchi colpisce ancora: qui appare, stavolta al contrabasso, nel complesso che suona "L'ammucchiata" durante il ballo a quattro di Franco e Ciccio con le due gemelle:

    Ultima modifica: 11/06/19 17:55 da Zender
  • Discussione Gestarsh99 • 11/06/19 16:27
    Scrivano - 15068 interventi
    Musicista poliedrico, anche al contrabbasso :)
  • Discussione Il Dandi • 11/06/19 23:14
    Contratto a progetto - 1470 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Musicista poliedrico, anche al contrabbasso :)

    Nonostante la sua apparizione più celebre lo vede alla fisarmonica non è la prima volta che lo vedo al contrabbasso, lo suona anche in Anche gli angeli tirano di destro.
    Peraltro scorrendo la sua filmografia appare intento agli strumenti più disparati (tromba, corono, violino) ma la maggior parte delle volte nel ruolo di pianista, quindi sì credo proprio che fosse un autentico polistrumentista nella vita. ;)
  • Discussione Geppo • 12/06/19 07:25
    Addetto riparazione hardware - 4018 interventi
    Curiosità interessante!!!
  • Discussione Gestarsh99 • 12/06/19 11:40
    Scrivano - 15068 interventi
    Il Dandi ebbe a dire:
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Musicista poliedrico, anche al contrabbasso :)

    Nonostante la sua apparizione più celebre lo vede alla fisarmonica non è la prima volta che lo vedo al contrabbasso, lo suona anche in Anche gli angeli tirano di destro.
    Peraltro scorrendo la sua filmografia [...]



    Va detto che entrambe le nostre recenti individuazioni (la tua in Sedotti e bidonati e la mia in L'altra faccia del padrino) non sono ancora riportate nella sua ventennale filmografia (anzi, "uncreditgrafìa").