Ritorno al Marigold Hotel

Media utenti
Titolo originale: The Second Best Exotic Marigold Hotel
Anno: 2015
Genere: commedia (colore)
Note: E non "Ritorno al Marygold Hotel". Sequel di "Marigold hotel".
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/05/15 DAL BENEMERITO SAINTGIFTS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Saintgifts 26/05/15 14:07 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Se il primo Marigold Hotel è andato bene perché non pensare a un secondo (nel senso di allargare un'attività che sembra funzionare)? Così inizia questo sequel, sulla route 66, in cerca di finanziamenti. Si torna poi in India dove ci si saluta con le mani giunte e dove sembra di poter fermare il tempo. Il tempo, alla fine, è l'argomento principe, quanto ne rimane per poter iniziare un lavoro o per cominciare una relazione. L'esuberanza di Dev Patel contrapposta alla saggezza di Maggie Smith, un'India hollywoodiana miscelata ad arte. Discreto.

Grada 31/05/15 12:53 - 26 commenti

I gusti di Grada

Trama evanescente ma soprattutto sceneggiatura scadente: non si ride né ci si commuove quando si dovrebbe, né tantomeno si colgono occasioni per riflettere. Gli attori sanno quasi tutti ben recitare, ma i personaggi mancano di spessore e più di una volta, dato anche il tema che in tal senso si presta (pulsioni, amori e saggezza della terza età), si riducono a macchiette.
MEMORABILE: La rappresentazione del colore locale a Mumbay; Il matrimonio finale indiano (anche se non certo una novità).

Rambo90 15/12/15 16:27 - 6268 commenti

I gusti di Rambo90

Purtroppo un sequel per niente all'altezza del delizioso modello. Nonostante un cast sempre ricco e ispirato il film non decolla per colpa di una sceneggiatura che trova debolissimi pretesti per proseguire le storie dei protagonisti. Molte banalità e troppi cliché presi in prestito dal cinema indiano (non manca nemmeno la sequenza di ballo). Ogni tanto si sorride, ma manca la magia del predecessore. Alcuni membri del cast sono ingiustamente oscurati (Gere compreso, che sembra passare di là per caso). Mediocre.

Nando 23/03/16 09:49 - 3452 commenti

I gusti di Nando

Bollywood in salsa statunitense per una pellicola che cerca il folklore e il sentimentalismo. Le vicende sono abbastanza banali, tutte incentrate su labili sensazioni amorose e alcuni sviluppi narrativi appaiono poco chiari. Cast comunque ben affiatato in cui fa il suo ingresso un fascinoso ma poco incisivo Gere.

Galbo 3/06/18 08:33 - 11306 commenti

I gusti di Galbo

Il regista John Madden realizza il sequel di un film di successo che già mostrava qualche limite ancora più evidente nella seconda puntata. Si cerca di rivitalizzare la storia di per sè un po’ “anemica” introducendo nuovi volti, ma il personaggio di Richard Gere, pur ben reso dall’attore, non ha un grande spessore e la storia tende a perdersi in luoghi comuni e stereotipi, compreso il ballo tradizionale che ci porta dalle parti di bollywood. Film ben fatto ma inutile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.