Ragione e sentimento - Film (1995)

Ragione e sentimento

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/09/07 DAL BENEMERITO CAESARS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 4/09/07 11:28 - 3480 commenti

I gusti di Caesars

Ambientata nell' Inghilterra del 1800, la vicenda narra delle peripezie sentimentali di due sorelle che si ritrovano improvvisamente in difficoltà economiche (alla morte del padre la casa in cui vivevano viene ereditata dal fratello ed esse sono costrette a trasferirsi in campagna). Storia lacrimevole che viene svolta invece con toni da commedia e molta ironia. Molto brava Emma Thompson che oltre ad essere l'interprete principale ha anche curato sceneggiatura e dialoghi del film, affiancata da un'efficace Kate Winslet nel ruolo della sorella.

Pigro 3/11/08 09:44 - 9036 commenti

I gusti di Pigro

Due sorelle in cerca d'amore nell'Inghilterra dell'800. Un buon film di Ang Lee ispirato a Jane Austin, molto "british" nella compostezza della recitazione e delle sequenze (per non parlare dei bei paesaggi di campagna). Tutto è perfetto, e forse questo è forse il vero difetto: è tutto talmente preciso, quasi una lezione di cinema, da risultare alla fine un po' stucchevole.

Galbo 5/11/08 07:11 - 11976 commenti

I gusti di Galbo

Tratto da una celeberrima opera letteraria di Jane Austen, portata sullo schermo altre volte, Ragione e sentimento trova nel regista cino-americano Ang Lee un autore in grado di infodervi nuova linfa vitale. La personalità del regista è evidente nella buona rilettura di un'opera che da premesse decisamente drammatiche si trasforma grazie ad una buona dose di humor britannico. Decisamente suggestiva la fotografia ed ottimo il cast con una bravissima Emma Thompson (anche sceneggiatrice).

Scarlett 27/05/09 15:17 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

La storia di due sorelle molto affezionate tra loro, ma completamente diverse come carattere: una molto riflessiva e ponderata, l'altra impulsiva e appassionata. È proprio su questa costante dualità che il regista riesce a portare su pellicola ciò che narra la Austen nell'omonimo romanzo. Recitazione estremamente intensa da parte dell'allora giovanissima Kate Winslet, che ci offre una prova quasi magistrale (anche se tutti gli attori, a ben vedere, rendono egregiamente).

Giacomovie 31/10/09 14:37 - 1381 commenti

I gusti di Giacomovie

Più che puntare sullo sviluppo del bel contrasto suggerito dal titolo, si punta maggiormente sulla costruzione formale del film, molto ragionata, con costumi, interni ed esterni ben in vista per dare l'ambientazione d'epoca che il romanzo richiede. Il sentimento, invece, ne risulta un po' penalizzato e rimane in superficie. Ne viene fuori un film visivamente molto ricco ma come contenuti un po' povero, basato su una recitazione distaccata. **!

Cotola 29/05/12 20:21 - 8507 commenti

I gusti di Cotola

Un romanzo di Jane Austen, la regia di Ang Lee, una confezione impeccabile ed elegante, attori in buona forma. Cosa non va, ci si potrebbe chiedere? Nulla di particolare ma manca qualcosa che lo trasformi da un buon film in una pellicola notevole. Forse la colpa è di un Lee troppo corretto nel dirigere, ma forse visto l'opera letteraria di partenza è giusto così.

Daniela 26/11/15 21:49 - 11836 commenti

I gusti di Daniela

Trasposizione che non può non essere apprezzata da chi ama i romanzi di Austen, per la capacità di renderne in immagini l'eleganza dei dialoghi ed anche l'umorismo di certe caratterizzazioni, come pure il contrasto fra gli slanci della ragionevole Elinor e le ragioni dell'impulsiva Marianne. Fondamentale l'apporto del cast, tutto centrato (compreso Grant, sia pur troppo attraente per il ruolo), incantevoli ambienti e paesaggi. Un film quindi godibilissimo, ma forse tanta inappuntabilità, ai confini dell'accademia, stenta a suscitare vere emozioni.

Didda23 14/04/20 11:59 - 2372 commenti

I gusti di Didda23

Formalmente un'opera ineccepibile per quanto riguarda la ricostruzione degli ambienti, l'eleganza dei costumi e la capace regia di Ang Lee (che tiene a bada il proprio talento visivo per mettersi al completo servizio della storia). Abile pure la sceneggiatura della Thompson (premiata con l'Oscar) soprattutto per l'eleganza dei dialoghi e per la rotondità delle introspezione dei personaggi. Questa sorta di "perfezione" sia a livello visivo che di scrittura toglie pathos e visceralità alla vicenda che comunque rimane una buona trasposizione del lavoro della Austen.
MEMORABILE: La promessa che Edward (Grant) vuole onorare anche a costo dell'infelicità; La caduta di Marianne (Wislet); Il malanno di Marianne.

Siska80 25/07/20 17:06 - 2641 commenti

I gusti di Siska80

I romanzi della Austen sono spesso un'accozzaglia di fatti e fatterelli, situazioni ingarbugliate, portate all'estremo e districate in un batter d'occhio nelle ultime pagine. Quindi non c'è da meravigliarsi se questo film, tratto da uno di essi, abbia un intreccio inverosimile, salvandosi in parte solo per la sceneggiatura, i costumi e la bravura degli attori (soprattutto della deliziosa Winslet), anche se l'ampia durata rende il tutto a tratti pesante, sovente noioso.
MEMORABILE: Il comportamento di Willoughby durante la festa.

Domino86 28/01/21 15:26 - 601 commenti

I gusti di Domino86

Per chi ama i romanzi di Jane Austen vedere trasposto in immagini ciò che si è letto è sicuramente piacevole; nel complesso la pellicola si segue con piacere e ci si accosta ai toni delicati, composti e talvolta sommessi dell'epoca in cui essa è ambientata. Ovviamente nulla di nuovo da scoprire, essendo di fronte a storie già note, ma resta in fatto che vengono ben rappresentate e interpretate.

Ang Lee HA DIRETTO ANCHE...

Silvestro 11/02/21 23:58 - 286 commenti

I gusti di Silvestro

Un bel film con ottimi interpreti, ambientazioni british molto credibili, sprazzi di ironia e dialoghi spesso ficcanti. Forse manca l'elemento che riesca a scaldare il cuore e a rendere il film davvero indimenticabile, ma siamo di fronte a un prodotto davvero di ottima fattura che è in grado di  riprodurre pienamente l'atmosfera dei romanzi di Jane Austen.
MEMORABILE: Il personaggio di Huge Laurie con la sua  indifferenza molto british.

Fedeerra 25/05/21 04:11 - 790 commenti

I gusti di Fedeerra

La regia di Ang Lee e la sceneggiatura di Emma Thompson hanno dato vita a quella che è, senza dubbio, la migliore trasposizione cinematografica tratta da un romanzo di Jane Austen. “Ragione e Sentimento”, prima di essere un dramma sentimentale, è un cinico resoconto sul potere classista e sessista dell’epoca; chi abbandona la lussuosa reggia e finisce in uno scalcinato cottage è infatti l’ultimo anello della catena patriarcale: le donne. Ottima la prova del cast, con una giovanissima Kate Winslet i cui occhi risplendono di una luce e di un vigore inarrivabili. Dialoghi da antologia.

Teddy 28/09/22 04:15 - 393 commenti

I gusti di Teddy

I toni non sono propriamente quelli della classica commedia sentimentale, l’ombra che erge sui personaggi è cinica e dolorosa, con quel retaggio sociale che comprime gli stati d’animo e quel conflitto eterno tra passione, genitrice di vita e di morte, e ragione, datrice di razionalità e repressione. La composizione figurativa, campestre e ariosa, è di una potenza e naturalezza che lascia senza fiato. Lode per l’intero cast, con una giovanissima Kate Winslet alonata da una luce magica e di incomparabile splendore.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Tarabas • 2/04/09 18:37
    Segretario - 2071 interventi
    Solo per suggerire che manca dal cast il bravissimo, qui come altrove, Alan Rickman.
  • Discussione Zender • 6/04/09 12:43
    Pianificazione e progetti - 46429 interventi
    Graze Tarabas, ce l'ho infiltrato ora.
  • Discussione Tarabas • 6/04/09 14:55
    Segretario - 2071 interventi
    Povero, una volta che gli fanno fare una parte da "buono"! Ciao!
  • Homevideo Xtron • 16/06/12 21:03
    Servizio caffè - 2039 interventi
    Io ho la Special Edition 2DVD Sony
    Durata 2h10m41s

    Ultima modifica: 17/06/12 10:08 da Zender
  • Homevideo Raremirko • 8/02/14 01:58
    Addetto riparazione hardware - 3832 interventi
    Curiosamente il film in Blu ray non esiste e anche la ricerca in doppio dvd è abbastanza faticosa (la deluxe edition pare esaurita).

    L'edizione 1 disco è discretamente diffusa.