Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/02/24 DAL BENEMERITO LEANDRINO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Leandrino 5/02/24 11:18 - 513 commenti

I gusti di Leandrino

Nora lascia la Corea a dodici anni, insieme all'amichetto del cuore Hae Sung. Nell'arco dei successivi ventiquattro anni i due tornano a sentirsi per poi riperdersi e quindi, alla fine, si rincontrano. L'osservazione della "provvidenza" - che potrebbe anche solo essere il caso, o il destino - è alla base di questa storia d'amore potenziale a cavallo dei decenni (e delle tecnologie). Il perfetto equilibrio estetico-formale è probabilmente raggiunto, ma a scapito dell'emozione: un esordio di sicuro fascino, non sempre in grado però di smuovere qualcosa.

Myvincent 19/02/24 22:10 - 3739 commenti

I gusti di Myvincent

Un amore “trattenuto” nel corso di tanti anni, tra un uomo e una donna, ripropone il consueto contrasto fra sentimenti da un lato e ambizioni personali dall’altro. Il tutto fra Seul e New York, due città che rappresentano il passato e un non-luogo, dove poter essere altro. Il film si concentra su questo, con qualche sfocatura nella narrazione, affidando ai due interpreti principali un insieme di espressioni che riescono a trasmettere tutti i dubbi e i non-detti dell’amore.

Lou 23/02/24 13:00 - 1121 commenti

I gusti di Lou

Ottima opera prima di Celine Song, che si è ispirata alla propria esperienza personale. Un film realizzato con grazia e sensibilità femminile, intenso e struggente, incentrato sulla nostalgia del passato e del futuro, su ciò che avrebbe potuto essere in un'altra vita. Ottime anche le interpretazioni dei tre protagonisti, che sanno trasmettere efficacemente, soprattutto con gli sguardi ma anche nei pochi dialoghi centrati e profondi, il tumulto della passione e delle scelte sentimentali.

Rambo90 25/02/24 20:48 - 7692 commenti

I gusti di Rambo90

Un bel film sentimentale, in cui si evita il romanticismo spettacolare per raccontarne uno realistico, di quelli che vengono separati dalla vita e dalle scelte che si fanno per sé stessi. C'è una prima parte molto preparatoria e una seconda in cui finalmente i nostri s'incontreranno, lasciando spazio ai due bravi protagonisti di farsi spazio oltre i dialoghi, con espressioni e piccoli gesti del corpo. Manca un certo non so che per rendere il tutto più struggente e più profondo, ma è sicuramente un buon debutto.

Xamini 29/02/24 22:45 - 1252 commenti

I gusti di Xamini

Non è necessario dire o spiegare. Esiste il "non detto" e Celine Song, all'esordio, ne fa il cuore narrativo; il suo è un racconto fatto di attese, della prossemica dei due (bravi) protagonisti e del comprimario, del loro esprimere ancora prima di proferire parola che si riflette nella regia, nel montaggio, nel modo stesso di inquadrare. L'autrice non si perde in lungaggini, va veloce dove deve e con una delicatezza squisitamente femminile si posa sui momenti che contano, lasciando che il sentimento nello spettatore maturi sino a struggere almeno un po'.
MEMORABILE: Lo In-Yun.

Rebis 2/03/24 18:03 - 2336 commenti

I gusti di Rebis

In alto c'è lo In-yun, la provvidenza, che configura gli appuntamenti con il destino. Più in basso, il dubbio impone spazi e tempi al desiderio. Per la strada, tra la folla, i corpi impazienti, smarriti cercano tracce, residui, macerie. Il passato abita ancora le nostre vite per ricordarci il prezzo pagato per essere ciò che siamo: ogni scelta è una rinuncia che solo l'amore può redimere. Di quante spiegazioni abbiamo bisogno per accettare che il possibile è ancora impossibile? Celine Song srotola il filo rosso delle domande in un dedalo al cui centro ha posto il suo cuore pulsante.

Silvestro 18/03/24 08:52 - 360 commenti

I gusti di Silvestro

Un film che senza dubbio si fa notare per la particolarità della scelta narrativa e la coerenza con cui viene portata avanti. Tuttavia è altrettanto innegabile che la noia sia strisciante, a tratti imperante. Nel complesso un'opera che troverà i suoi ammiratori ma che non riesce davvero a emozionare o far sussultate lo spettatore. Tutto sommato, un film spento.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Il più bel giorno della mia vitaSpazio vuotoLocandina Iris - Un amore veroSpazio vuotoLocandina Sotto corte marzialeSpazio vuotoLocandina L'amante pura
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.