LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/10/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 24/10/07 19:26 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Quando si dice "basta la parola": si tratta proprio di una trasposizione cinematografica del Libro dei Libri (in realtà "solo" del Genesi), ideata dal megalomane De Laurentiis, affidata a uno svogliato Huston, e zeppa di attoroni, combinati in modo da generare cortocircuiti trash (Franco Nero Abele? Con una bara con mitragliatrice nascosta da qualche parte? Il futuro sceriffo di Kill Bill Adamo?). Però grande l'Abramo di George Scott. Ovviamente il ridicolo è in agguato quasi a ogni scena. Floppone, ma un'occhiata la merita.

B. Legnani 25/10/07 23:52 - 4718 commenti

I gusti di B. Legnani

Polpettone non facilmente digeribile, ma neppure facilmente recitabile, per le insidie insite nell'impresa, perché il soggetto è... ottimo, ma sceneggiarlo comporta il rischio del ridicolo, talora, infatti, non evitato. La parte migliore la fa John Huston, tratteggiando un Noè non proprio conforme all'iconografìa, dandogli accenti perfino scherzosi. Notevole anche l'Abramo di Scott. Cast che nei ruoli principali mescola Boyd e Boscariol, la Pallotta e la Gardner. Pesante, ma dotato, qua e là, di un certo fascino. Certo che il Dio della Bibbia... Foà, massone, è perfetto per citare Tubalcain...
MEMORABILE: L'ingresso degli animali nell'Arca.

Galbo 28/10/07 10:23 - 11383 commenti

I gusti di Galbo

Monumentale trasposizione cinematografica della Genesi biblica: l'impresa era ardua ed è sostanzialmente fallita; a parte alcune scene di indubbio impatto spettacolare (l'arca di Noè), il film è veramente noioso e prolisso, diretto da un John Huston in chiara crisi di ispirazione. Si sfiora spesso il ridicolo anche per la scelta di un cast prestigioso ma con parecchi interpreti fuori ruolo.

Daniela 11/04/09 15:49 - 9379 commenti

I gusti di Daniela

Pesante come un macigno. Certo la materia era impegnativa, ma questa semi-bibbia (la seconda parte non venne girata dato l'insuccesso commerciale della prima) è proprio indigeribile, nonostante la spettacolarità di alcune scene (bella forza, col quel soggettista divino...). I grossi nomi del cast peggiorano la situazione, in quanto sprecati e/o ridicoli, come Peter O'Toole angelico. Gli unici che si ricordano senza vergogna sono l'Abramo di Scott e Noè, impersonato con una certa ironia dalla stesso regista, l'ateo Huston.

Pigro 5/03/11 22:07 - 7783 commenti

I gusti di Pigro

La Genesi vista da un ateo: una serie di volta in volta suggestiva, intrigante o spettacolare di aneddoti che compongono un kolossal fantasy, da una Creazione magica a un Diluvio descritto con ironia bozzettistica, da una Sodoma felliniana a un sacrificio d'Isacco cupo e pensoso. La discontinuità è cifra originaria della scrittura biblica e Huston ci si adegua, raccontando il dialogo di Dio con l'uomo senza nascondere contraddizioni e gratuità: senza fede ma con un gran senso della narrazione nei singoli episodi, che però si perde nell'insieme.

Nando 24/04/11 23:31 - 3472 commenti

I gusti di Nando

La narrazione dei primi 22 capitoli della Genesi realizzata in modo magniloquente e soprattutto fedele, benchè romanzata. Cast altisonante e lunghezza smisurata ma necessaria che procura immancabilmente qualche lieve sbadiglio. Tuttavia il maestro Huston non lesina il suo impegno ed alcune situazioni sono antologiche e di buon impatto visivo. Arduo.

Belfagor 25/04/11 02:29 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Film di Pirro: l'ateo Huston realizza la trasposizione sullo schermo del libro della Genesi riuscendo ad inserire solo qualche momento interessante (con tratti dissacratori) in un lungo, disomogeneo polpettone. Il cast altisonante è quasi totalmente fuori luogo, con l'eccezione del regista stesso, di Scott e della Gardner. Le scenografie sono imponenti e gli effetti visivi maestosi, ma il film è pesantissimo da seguire e molto frammentario, senza un filo conduttore che unifichi i vari capitoli.
MEMORABILE: L'episodio di Noe; il fatto che Huston presti la voce sia a Dio che al Serpente.

Rigoletto 28/05/14 12:08 - 1561 commenti

I gusti di Rigoletto

Tra i film ispirati alla Bibbia non è certo il più riuscito, ma riconosciamo anche l'estrema difficoltà nel rappresentare molti eventi senza avvertire scossoni. Quasi 3 ore di pellicola vanno digerite e non sempre è facile. Ottimo cast ma non sempre azzeccato; simpaticissimo invece Noè/Huston, grazie a una mimica facciale notevole della quale non sospettavo l'esistenza. Fra tutti gli episodi si distinguono il Diluvio Universale e Abramo e la distruzione di Sodoma, mentre gli altri, pur farciti di grandi nomi, sono meno brillanti.
MEMORABILE: Le prove dello Huston attore e di George C. Scott (attore davvero meraviglioso).

Giacomovie 6/11/15 01:19 - 1347 commenti

I gusti di Giacomovie

Grande progetto fermatosi ai primi 22 capitoli della Genesi, il film di Huston è un kolossal imperfetto che rimane comunque un prodotto di rilevanza culturale. Condotto per lo più in modo didascalico per via della schematicità della fonte, sembra più adatto per le scuole che per il cinema. Ma il buon impatto visivo e sonoro, l’importanza del tema e la presenza di un grande cast (anche se non sempre all’altezza) lo rendono un classico del genere epico. Ava Gardner, all'epoca 44enne, diede ancora prova di classe e fascino.

Parsifal68 28/12/16 08:39 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Trasposizione cinematografica dei primi 22 capitoli della Genesi che John Huston dirige in maniera didascalica ma con risultati non disprezzabili. Certo, è un lavorone immane riportare sullo schermo tutti gli eventi descritti e qualche volta si cade nel ridicolo, ma c'è la giusta miscela perché il film sia a tutti gli effetti rubricato come un kolossal. Se un difetto c'è, è che è un'opera di lunghezza esasperante, ma alla fine rimane godibile.

Piero68 26/04/17 14:41 - 2755 commenti

I gusti di Piero68

Houston dirige una sorta di esegesi dei primi 22 capitoli della Genesi. Dalla creazione al sacrificio di Isacco passando per Sodoma e Gomorra. Ne viene fuori un polpettone noioso, frammentato e con recitazioni assolutamente ininfluenti, come del resto la presenza di un cast altisonante. E' vero che la vastità dell'argomento poneva indubbie difficoltà nella sua sintesi, ma è evidente che Houston, come Rotunno alla fotografia, non riusciranno mai a imprimere la giusta coesione a un prodotto estremamente eterogeneo. Sconsigliato!
MEMORABILE: Il serpente tentatore, inzialmente raffigurato come una specie di scimmia; "...E fu sera e fu mattina...".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 1/12/09 09:14
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    A Alec Guiness fu offerto anche il ruolo di Noè.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Gestarsh99 • 29/08/11 10:41
    Scrivano - 14457 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per 20th Century Fox:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 2.0 Stereo Dolby Digital: Ungherese
    4.0 Dolby Digital: Inglese
    5.1 Dolby Digital: Spagnolo Portoghese Olandese Brasiliano Latinoamericano Danese Norvegese Polacco
    5.1 DTS: Italiano Francese Tedesco Spagnolo Russo
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Spagnolo Tedesco Portoghese Olandese Danese Norvegese Russo Ungherese Polacco Finalndese Svedese Croato Greco Cantonese Islandese Ebraico Sloveno Turco Ucraino Brasiliano Latinoamericano
    * Extra Trailer
  • Musiche Lucius • 10/12/12 11:26
    Scrivano - 8326 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale spagnolo:

    Ultima modifica: 4/09/16 11:46 da Lucius
  • Curiosità Buiomega71 • 21/03/16 10:39
    Pianificazione e progetti - 21890 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv ("90 anni di cinema, doppio spettacolo", venerdì 1° novembre 1985) di La Bibbia: