Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/10/17 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 27/10/17 10:32 - 12565 commenti

I gusti di Daniela

Una coppia benestante ospita nella dependance della propria mega-villa una giovane donna in fuga da un marito violento. Sarà vero? Mediocre variante sul tema "intruso che mina con l'inganno la felicità del focolare domestico", con l'aggravante di incrociarlo in modo assai rozzo con quello ancora poco esplorato della maternità surrogata. Nel cast, se le due donne sembrano essersi scambiate i ruoli, Cage ha l'aria intontita di uno svegliato bruscamente da un pisolo e Dunaway esibisce una plastica facciale da film horror. Epilogo non solo forzato ma anche disonesto nei confronti dello spettatore.

Buiomega71 12/06/22 01:04 - 2891 commenti

I gusti di Buiomega71

Altre madri surrogate affette da follia materna e omicida. Parte bene questo thriller lussuoso e femmineo, tra "Cameron Diaz" alienate e assassine (di discreto impatto l'incipit con fuga e presunta violenza domestica), donne nude affogate nella vasca da bagno, parentesi saffiche e i crucci di una Gershon piuttosto credibile. Baker tiene botta tra paranoie, sospetti, coltellate, sbrocchi d'ira e minacce in famiglia. Un po' meno nel finale, nel quale non ha il coraggio di cambiare le regole, con un colpo di scena vilmente scorretto. Notevoli i cambi di colore dell'iride della Whelan.
MEMORABILE: La vera natura psicotica di Katie, in due pezzi nell'acqua; Il manubrio da palestra sbattuto in faccia; Angela sbircia Katie fare all'amore.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina KinSpazio vuotoLocandina I delitti della paludeSpazio vuotoLocandina Identikit di un delittoSpazio vuotoLocandina Sesso bendato
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Daniela • 24/01/18 19:44
    Gran Burattinaio - 5922 interventi
    Ecco una plausibile spiegazione alla bulimia lavorativa di Nicolas Cage:

    http://www.adnkronos.com/intrattenimento/spettacolo/2018/01/23/spese-pazze-nicolas-cage_O8NKvQ0QJqnV0jNWqrQVtK.html?refresh_ce

    Fra l'altro, si legge che fra le spese pazze dell'attore, oltre alle solite cose di lusso, ci sarebbero anche una tomba piramidale, costruita per lui a New Orleans, un teschio di tarbosauro, una collezione di teste rimpicciolite di pigmei, due rarissimi cobra albini.

    Che invidia: è sempre stato il mio sogno essere seppellita in una tomba piramidale custodita da due cobra albini, accanto al teschio del mio dinosauro preferito e con una collana di teste rimpicciolite attorno al collo...
  • Homevideo Buiomega71 • 12/06/22 10:04
    Consigliere - 25834 interventi
    Il dvd edito dalla 01

    Formato: 2.35:1
    Dvd 9 (doppio strato)
    Audio: italiano, inglese
    Sottotitoli: italiano (non escludibili nonostante l'opzione "elimina sottotitoli". Una volta che inizia il film i sottotitoli italiani entrano comunque a forza e non sono eliminabili in nessun modo. Il difetto, per parecchi fastidioso, è quello di vedersi il film in lingua italiana con aggiunta di sottotitoli italiani forzati non richiesti).
    Nessun extra
    Durata effettiva: 1h, 41m e 51s 

    Immagine al minuto 1.10.32

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images61/PDVD-284.jpg[/img]
    Ultima modifica: 12/06/22 11:03 da Zender
  • Discussione Buiomega71 • 12/06/22 11:00
    Consigliere - 25834 interventi
    Di madri surrogate psicotiche e assassine già ne trattava , solamente l'anno prima, il buon thriller all black Quando l'amore si spezza. Baker riprende in mano la tematica e mette una "Cameron Diaz" rovinafamiglie, parecchio alienata, che cerca di portare scompiglio nella coppia middle class Cage/Gherson, entrando nella loro vita dapprima con modi timidi e gentili, instillando vittimismo e protezione, poi invade sempre più il territorio fino alle estreme conseguenze.

    Parte bene Baker (non male l'incipit violento della fuga e con presunti abusi domestici), che tiene botta per quasi tutto il film, tra paranoie, sospetti, indagini casalinghe, dialoghi scritti con certa cura e almeno due delitti lievemente brutali per lo standar di questo tipo di film (manubrio da palestra sbattuto in faccia, affogata nuda nella vasca da bagno), con aggiunta dei crucci materni e della depressione ben resa da una Gina Gherson piuttosto credibile.

    Così come è credibile la follia femminea della Whelan, che non disdegna amoretti saffici e regala un pezzo di inquietante disturbo mentale a mollo nell'acqua, in due pezzi, memore delle belle bionde fatali e pericolose (La mano sulla culla insegna), con notevoli cambi di colore dell'iride.

    Lussuoso psychothriller uterino, dove Baker tratteggia una buona psicologia dei personaggi e una discreta crescente tensione (anche subdolamente erotica, come quando il buon Cage "spia", dal balcone, di sera, la Whelan che si fa un tuffo in piscina in topless), con minacce in famiglia ben orchestrate e tangibili.

    Purtroppo non si può dire lo stesso della dirittura d'arrivo, dove si sceglie un "colpo di scena" vilmente scorretto e parecchio disonesto (nei confronti dello spettatore), restando nel politicamente corretto, quando avrebbe potuto (e l'occasione c'era) sovvertire le classiche regole del genere e scegliere una risoluzione ben più azzardata e molto meno accomodante.

    Magari del tipo:

    SPOILERONE

    Katie/Tara prende il posto di Angela, raggiunge il suo turpe scopo di madre squilibrata e nella nuova famiglia vissero tutti felici e (s)contenti

    Ovviamente sarebbe stato troppo per un tipico thriller da sabato sera (seppur ben diretto, scritto e interpretato), che preferisce adagiarsi sui soliti triti clichè buonisti e rassicuranti.

    FINE SPOILERONE


    Nell'insieme, comunque non malaccio, sa intrattenere, non annoia, e può contare, oltre che su una discreta suspence, anche su un ottima Gherson, una sexy e subdola Whelan e un sempre grande Nick Cage (con le fette di salame sugli occhi), dove il meglio è dato dagli sbrocchi d'ira della Gherson (la classica vittima che non viene creduta da nessuno) sia con Cage che con la sua antagonista psicopatica (l'apice di tutto avviene alla festa che preparano, di nascosto, in suo onore)

    Chi ama il (de)genere potrebbe anche apprezzare, e Baker (che interpreta pure un amico di famiglia che lavora in ospedale) non gira affatto male, lasciando campo libero alla guerra tra donne fino all'ultimo ovulo.

    A.A.A. Ragazza squilibrata affitasi per fare un bambino, ma con riserve.



    Ultima modifica: 12/06/22 12:06 da Buiomega71