Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/01/12 DAL BENEMERITO ROGER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Roger 1/01/12 23:38 - 143 commenti

I gusti di Roger

Un film tardo-neorealista che ha il merito di illustrare un'Italia povera alla soglia del boom economico, ma anche il difetto di trovare una facile soluzione in un'eccessivo buonismo, soprattutto nel finale. Indovinata comunque la scelta di ricorrere a molti attori non professionisti

Markus 30/07/14 09:59 - 3540 commenti

I gusti di Markus

Pellicola annoverabile come uno degli ultimi scampoli del cosiddetto "neorealismo". Pur con qualche enfatizzazione sentimentale (peraltro tipica del cinema di De Sica), il film fotografa drammi e speranze di una giovane coppia di sposini nella Roma che allora si stava espandendo a macchia d'olio con i quartieri-dormitorio (per la classe media) e di baracche (per i meno abbienti). Le disgrazie di una vita grama, certo, ma anche la fiera dignità della miseria (che lascia spazio a prospettive future). Ottimo uso delle location.

Minitina80 5/01/18 12:41 - 2750 commenti

I gusti di Minitina80

Per il tema affrontato l’opera si potrebbe tranquillamente collocare nel filone neorealista, anche se i toni non sono più quelli di Umberto D. o Ladri di biciclette. Mentre sullo sfondo si consuma il dramma della questione abitativa, in primo piano i protagonisti sembrano viaggiare su un binario differente, carico di una vena emotiva il cui taglio poco si addice alla disperazione di chi è in cerca di una baracca in cui vivere. Mancano quella profondità e quel cinismo che alleggeriscono l’analisi sociologica a un semplice resoconto del periodo.

Pessoa 3/08/22 23:45 - 2360 commenti

I gusti di Pessoa

De Sica torna al Neorealismo con una storia di Zavattini, ma nel frattempo il cinema italiano ha preso altre direzioni. La vicenda, forse troppo esile per un film intero, ha comunque il pregio di riportare un problema allora attualissimo (la crisi degli alloggi), anche se qualche deriva patetica gli toglie incisività e quasi quasi sull'argomento vale più la satira di Totò. Resta in ogni caso un film interessante, cui l'impiego di attori esordienti o non professionisti dona genuinità ed è in grado di raccontare senza giudizi un momento importante della nostra storia. Vale la pena.

Myvincent 6/08/22 08:23 - 3303 commenti

I gusti di Myvincent

La Roma “de na vota”, la Roma “de’ poracci” viene qui raccontata secondo un registro già meno neorealista e più indirizzato al sentimentale, senza mai scadere nello sdolcinato. Una giovane coppia alle prese col futuro fatto di niente in un’Italia da dopoguerra in ricostruzione e sviluppo. Siamo lontani dal lacerante squallore espressivo pasoliniano e il film è un’ottima occasione per rendersi conto di cosa è cambiato nell’Urbe, ma anche nell’anima di un popolo.

Occhiandre 10/08/22 15:19 - 83 commenti

I gusti di Occhiandre

Una coppia di giovani vive con pochi mezzi in città e cerca l'autonomia dalle famiglie di origine nel matrimonio. I due trovano nei colleghi di lavoro e negli amici solidarietà, aiuto concreto. Scampati a qualche truffa, inseguono il loro sogno di un tetto sulla testa, donde il titolo. Il film non annoia, anzi è avvincente e commovente. I dialoghi sono il pezzo forte oltre al viso da ragazzina della protagonista che, come tutti gli altri, ha un forte accento dialettale. Desta curiosità osservare la Capitale durante l'espansione edilizia di quegli anni fra palazzoni e borgate abusive.
MEMORABILE: La casa tirata su in una notte; Il capomastro ai compari: "Fate un sacco de buriana!" La multa; La casina e dietro i palazzoni; Gli attori non "divi".

Gastone Renzelli HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Mauro • 9/01/20 14:56
    Disoccupato - 11040 interventi
    E' scomparso Giorgio Listuzzi, l'attore non professionista che in questo film interpretò il ruolo del protagonista maschile
    Ultima modifica: 9/01/20 14:56 da Mauro