Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/02/20 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 12/09/20 18:29 - 12422 commenti

I gusti di Galbo

Ibrido tra horror e fantascienza distopica, un film che rivisita il mito dei mutanti privilegiando i contenuti sulla forma (pure presente grazie a buoni effetti speciali, non "invasivi" e funzionali alla trama. Inizia sottotono, ma cresce progressivamente in tensione fino ad un finale catartico e una progressiva semplificazione della storia, inizialmente poco comprensibile. Straordinaria la performance della piccola protagonista, affiancata tra gli altri da un ottimo Bruce Dern. Un buon film. 

Daniela 9/02/20 10:55 - 12701 commenti

I gusti di Daniela

Da anni un uomo vive barricato in casa per proteggere la figlioletta. Ma di che natura è il pericolo esterno che li minaccia? E quali sono le intenzioni dell'anziano gelataio che sosta con il suo furgone davanti la loro casa? Fantascienza a basso costo, intrigante soprattutto finché resta sul vago mentre quando scopre le carte (forse troppo presto) diventa l'ennesima variazione di un tema frequentatissimo nel cinema di oggi, non del tutto convincente ma con il pregio di concentrarsi più sulla storia e le interazioni tra i pochi personaggi che sugli effetti speciali, qui ridotti al minimo.

Taxius 4/03/20 12:48 - 1656 commenti

I gusti di Taxius

Un uomo vive barricato in casa con la figlia vietando loro qualsiasi contatto con il mondo esterno; fino a quando non compare un anziano e inquietante gelataio che convince la piccola a ribellarsi al padre. La prima parte è molto interessante in quanto molto misteriosa e porta lo stesso spettatore a non sapere di chi fidarsi; nella seconda però, quando il film svela tutte le sue carte, il palco crolla e si finisce nel banale e nel già visto. Non pessimo, ma si fa dimenticare piuttosto in fretta.

Pumpkh75 6/05/20 14:42 - 1758 commenti

I gusti di Pumpkh75

Intelligente nel cambiar mazzo appena la partita comincia, sprovveduto perché aveva in mano ottime carte: la misteriosa reclusione iniziale soddisfa decisamente più di quell’approdo fantastico al quale arriva un po' fiacco, in debito d’ossigeno e con qualche stratagemma (soldati nerboruti ed eroine volanti) che si rivela palesemente più un tributo alla voga del momento che una necessità vera e propria. Ci sono Bruce Dern e Emile Hirsch, cambiali in bianco a rischio zero. Passabile, ma il primo giro valeva un pallino in più.

Il ferrini 4/09/20 19:44 - 2377 commenti

I gusti di Il ferrini

Un piccolo film, semplice ma efficace, che pur proponendo un tema caro ai cinecomics (X-men su tutti), non ne sposa la sfarzosità. Molto buone le prove degli attori, Bruce Dern in primis, e davvero apprezzabile il crescendo di tensione che genera la sceneggiatura. L'approccio al mondo dei mutanti è molto dark, simile a quello di Shyamalan, ma la ragazzina (Lexy Kolker) pare perfettamente a suo agio e non sconfina mai nell'overacting. Non un capolavoro ma sicuramente un prodotto onesto e godibile.

Gestarsh99 19/12/20 15:15 - 1395 commenti

I gusti di Gestarsh99

La chiave metodologica per decrittare sin dalle fasi iniziali il tracciato tortuoso ma appagante che andrà sviluppandosi nelle pliche thriller di questo appassionante fanta-horror è senza dubbio Hidden, dei fratelli Duffer: un buon punto di partenza, per quanti vi si approcceranno con diligente predisposizione all'attesa, sinapsi neuronali guizzanti e occhio clinico settato al moviolone. Progettato e costruito sull'ambivalente equivocità fra psicosi e realtà e sull'indiscernibile natura benigna/maligna delle figure in scena, un film opzionalmente leggibile anche a livello metaforico.
MEMORABILE: Il primo incontro fra la piccola protagonista "evasa" (la brava e credibile Lexy Kolker) e l'anziano conducente dell'ambiguo camioncino dei gelati.

Puppigallo 30/09/21 15:15 - 5299 commenti

I gusti di Puppigallo

Parte bene, riuscendo a creare quell'indispensabile alone di mistero che in simili pellicole è indispensabile. I veri problemi però sorgono quando la nebbia creata si dissolve e appare la verità in tutta la sua sua poca, per non dire quasi nulla originalità (si pesca qua e là da film più o meno noti). Ed è un peccato, perché la confezione non era male e gli attori discreti (la bambina, il padre e il "gelataio"). Resta comunque vedibile, ma sa di occasione persa per un buon prodotto di nicchia.
MEMORABILE: Le visite alla bambina; Bolla temporale protettiva per evitare l'incidente; "Dimmi che mi vuoi bene".

Pinhead80 29/12/21 16:48 - 4816 commenti

I gusti di Pinhead80

Un padre tremendamente ansioso protegge la figlia da una minaccia esterna non ben identificata. Con il passare del tempo per la ragazzina diventerà sempre più difficile resistere alla tentazione di uscire allo scoperto. Se si riesce a superare il senso di smarrimento iniziale e la totale assenza di punti di riferimento e si lascia che il film si faccia più comprensibile, allora si può assistere a un'esperienza unica, nel suo genere. "Freaks" è un film che si fa apprezzare sia per originalità, sia per la modalità di gestire l'azione, con i diversi piani temporali che si sovrappongono.
MEMORABILE: L'interpretazione della piccola Lexy Kolker.

Buiomega71 15/04/23 00:54 - 2928 commenti

I gusti di Buiomega71

Prima parte densa di mistero e suggestione (le visioni della bambina, con donna segregata e ragazzine perfide) che sovrappone i temi kinghiani alle atmosfere spielberghiane, per passare dalla paranoia al potere distruttivo dell'infanzia dannata, alle lacrime di sangue fulciane/messianiche per arrivare ai mondi fantastici dei piccoli mostri. L'arcano del fantastico quotidiano raybradburyano regge bene (anche nelle poche scene efferate degli eye violence), ma tutto crolla in un finale pacchiano, tra mamme super eroine volanti e baracconate da cinecomics. Un occasione assai mancata.
MEMORABILE: Chloe all'amichetta Harper: "Mi vuoi fare da mamma?"; Il povero cuoco scambiato per un diverso e crivellato di colpi dalla polizia; I vicini delatori.

Schramm 24/09/23 14:06 - 3495 commenti

I gusti di Schramm

Dal villaggio dei dannati alla dannazione di tutto un villaggio privato d'ogni sabato. Poteva essere un ingente saggio sulla paranoia che induce a bunkerizzare case corpi vite, ma per quello dovremo accontentarci dei paradossi cloverfieldiani. Da cui il registico duo rilancia ed espande invece la finta calcistica: bando alla psiche galeotta, siamo a tutti gli effetti nella paranoia fantascientificamente determinata e giustificata che si può solo ESPiare x-menando il can del pychommerspiel per l'aia intrattenitiva a suon di shyamalaneschi coppini. Al che lo spettatore recalcitra.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina ClonedSpazio vuotoLocandina Time lapseSpazio vuotoLocandina The Divergent series: InsurgentSpazio vuotoLocandina Under - The movie
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Daniela • 9/02/20 11:16
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    Il film sta per essere reso disponibile sulla piattaforma Netflix che riporta attualmente tre righe di trama piuttosto fuorviante.
    Inoltre il film stesso è taggato nella categoria "film tedeschi", mentre si tratta di una produzione indipendente canadese distribuita da una casa statunitense.

    Dopo l'anteprima al Toronto International Film Festival, la pellicola è stata successivamente presentata in vari festival internazionali, compreso il Trieste Science+Fiction Festival, dove le è stato assegnato l'Asteroide, ossia il premio più importante.
  • Discussione Galbo • 13/02/20 10:43
    Consigliere massimo - 3992 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Il film sta per essere reso disponibile sulla piattaforma Netflix che riporta attualmente tre righe di trama piuttosto fuorviante.
    Inoltre il film stesso è taggato nella categoria "film tedeschi", mentre si tratta di una produzione indipendente canadese distribuita da una casa statunitense.

    Dopo l'anteprima al Toronto International Film Festival, la pellicola è stata successivamente presentata in vari festival internazionali, compreso il Trieste Science+Fiction Festival, dove le è stato assegnato l'Asteroide, ossia il premio più importante.


    In effetti dalle informazioni della scheda Netflix sembra trattarsi di un altro film...
  • Discussione Daniela • 13/02/20 14:02
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    x Galbo
    non sembra che chi ha scritto le tre righe di presentazione abbia visto il film ma solo letto un riassunto di trama poi malamente sintetizzato
    Ultima modifica: 15/02/20 14:51 da Daniela
  • Discussione Poppo • 15/02/20 13:56
    Galoppino - 466 interventi
    meglio così, lo spoiler ormai è all'ordine del giorno...
  • Discussione Daniela • 17/02/20 14:41
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    Poppo ebbe a dire:
    meglio così, lo spoiler ormai è all'ordine del giorno...

    SPOILER

    Beh, in quelle tre righe di presentazione scritte male sono riusciti ad infilarci pure uno spoiler, dato che viene dato per protagonista un personaggio che in tutta la prima parte del film siamo portati a credere scomparso, forse morto...
  • Discussione Didda23 • 18/02/20 08:34
    Compilatore d’emergenza - 5796 interventi
    Comunque per chi fosse interessato è disponibile alla visione sul sito Raiplay

    https://www.raiplay.it/video/2020/02/freaks-2c21c21f-7aa8-4d7f-9f98-9215472c9073.html
  • Homevideo Pumpkh75 • 6/05/20 14:46
    Addetto riparazione hardware - 434 interventi
    Disponibile in BR e DVD per la Eagle:

    https://www.dvd-store.it/Video/Blu-Ray/ID-70255/Freaks--Blu-Ray-Disc-DVD
  • Discussione Gestarsh99 • 26/12/20 19:12
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Restando in tema fanta-apocalittico, va detto che la minuta protagonista Lexy Kolker se la gioca alla grande (in naturalezza espressiva e immedesimazione nella parte) con l'altrettanto valida e toccante Sennia Nanua, piccola grande protagonista del precedente La ragazza che sapeva troppo (2016).
  • Discussione Buiomega71 • 15/04/23 09:44
    Consigliere - 26089 interventi
    Dovrebbero pagare un dazio altissimo gli autori che mettono in piedi un film interessante per poi demolirlo con un finale (o pre finale chessia) degno di andare sotto corte marziale (mi viene in mente anche 10 Cloverfield lane , che con Freaks condivide la paranoia, la claustrofobia, il pericolo che viene dall'esterno e una svolta scellerata e improponibile).

    Un vero peccato, perchè per più della metà il film è intrippante, suggestivo e carico di mistero.che prende le suggestioni spielberghiane (la montagna di Incontri ravvicinati del terzo tipo) , per passare a certi temi kinghiani (L'incendiaria) , il potere distruttivo dell'infanzia dannata (Chloe sembra essere una dei bimbi del Villaggio dei dannati), i ragazzini/mostro che vivono nel loro mondo di fantasia tra donne segregate e incatenante negli sgabuzzini e ragazzine perfide (l'episodio dantiano de Ai confini della realtà), le lacrime di sangue fulciane e messianiche (come nel Messia del diavolo), pochi ma ben assestati momenti efferati (gli eye violence) , tutte le parti con i vicini (la disastrosa "adozione", la spiata della madre "mancata" al polizotto) e il gelataio di Bruce Dern dal vago sentore pedofilo e untuoso.

    Tipica pellicola che non si sa bene dove voglia andare a parare (anche una volta usciti dalla spelonca/bunker, con quei cartelli pubblcitari fissi per le strade da ammonizione alla Essi vivono, noi dormiamo, o la scena del parco con l'altalena e il poliziotto) ma che mantiene interesse e dona chiaroscuri raybradburyani del fantastico nel quotidiano tra solitudine, case trappola, fantasie di una dodicenne, l'impossibilità di essere normali e ombre dispotiche.

    Poi, vero la fine, qualcosa comincia a stonare

    SPOILER

    I super poteri di famiglia alla X Men, con nonno uomo/invisibile e papà che freeza il tempo

    FINE SPOILER

    E alla fine tutto crolla miseramente, tra mamme super eroine volanti stile Wonder Woman , missili in giardino, esercito cattivo e parapiglia baracconesco del più tronfio e tamarro cinecomiscs, dove anche la ragazzina dai super poteri finisce per essere odiosa.

    Complimenti ai due registi che sono riusciti nella facile impresa di mandare tutto in vacca e a annientare quello che di buono avevano raccontato per più di metà film.

    Altra pellicola suggestiva negli intenti ma  disgraziatamente rovinata dalle solite pagliacciate fumettose alla Avengers

    Ahimè un'occasione assai mancata e andata a vuoto.
    Ultima modifica: 15/04/23 10:21 da Buiomega71
  • Homevideo Buiomega71 • 15/04/23 09:59
    Consigliere - 26089 interventi
    Il dvd edito dalla Blue Swan/Eagle Pictures

    Formato: 2.35:1
    Audio: italiano, inglese
    Sottotitoli: italiano
    Nessun extra, solo il trailer
    Durata effettiva: 1h, 40m e 37s 

    Immagine al minuto 0.24.01

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images64/PDVD-320.jpg[/img]
    Ultima modifica: 15/04/23 12:46 da Zender