Doc Hollywood - Dottore in carriera - Film (1991)

Doc Hollywood - Dottore in carriera

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/05/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 1/05/07 20:40 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Beh diciamolo: questo film non è un capolavoro, ma può essere preso come esempio di ottimo cinema di intrattenimento, leggero e divertente, senza volgarità. Un valido e nutrito cast per una commedia ambientata in un paesino americano, lontano dalle metropoli con il medico in carriera che, finito lì per caso, man mano comincerà ad abituarsi ai ritmi lenti ma familiari della provincia. Ottimi anche i personaggi di contorno per un film che consiglio a chi non l'avesse già visto. Bene.
MEMORABILE: Michael J. Fox che passeggia per le vie del paese con un maiale al guinzaglio, con il passante di turno che gli dice "Bel porcello".

Galbo 26/11/07 16:20 - 12456 commenti

I gusti di Galbo

Discreto esampio di quel cinema di medio livello ma capace di fornire un buon intrattenimento per gli spettatori, nel quale gli americani sono maestri indiscussi. In questo Doc Hollywood viene preso in giro il rampantismo e il carrierismo degli yuppies americani (in questo caso medici) che trovano spunti di riabilitazione (e redenzione) in un tranquillo paese di provincia. Niente di nuovo sotto il sole, ma il film è ben girato (e vi recitano ottimi caratteristi) ed intrattiene piacevolmente.

Lovejoy 14/07/08 15:18 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Scialba commediola diretta senza nerbo dal regista scozzese Caton Jones. Copione privo di idee, con personaggi a tratti irritanti e dialoghi banalissimi, scontati. Attori che non sanno cosa fare a partire da un Fox chiaramente fuori ruolo. Insomma, un film che si può tranquillamente evitare, senza troppi rimpianti.

Tarabas 30/06/09 15:39 - 1883 commenti

I gusti di Tarabas

In viaggio verso L.A. dove lo attende una superclinica e un posto da chirurgo estetico, un medico rampante rimane intrappolato in un minuscolo paesino rurale del sud. L'impatto è duro, poi si affeziona al posto e ai suoi abitanti. Simpatica commediola senza pretese, confezionata sul divo Michael J. Fox, all'epoca al top del successo. L'idea di base è quanto mai risaputa (città contro campagna, valori autentici contro lusso e superficialità) ma il film è ben scritto e realizzato con la professionalità tipica del cinema USA d'intrattenimento.

Stubby 23/07/09 19:29 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Forse questo è il film dove vedo meno bene il personaggio di Michael J. Fox. Sarà che con quell'aria da eterno ragazzino e senza un filo di barba mi riesce difficile vederlo in un qualcosa che non sia un teenager. Comunque anche la storia non è nulla di che, scontatissima e lenta.

Cotola 1/09/09 21:08 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

Un dottore che pensa solo alla carriera finisce, per sbaglio, in un piccolo paesino e scoprirà che… Non è il caso che sveli altro per evitare di rovinare la sorpresa (si fa per dire). Storiellina semplice, fragile e dagli scontati esiti moralistici. Si salva dal naufragio solo per la simpatia di M.J. Fox.

Tomastich 16/06/10 10:07 - 1258 commenti

I gusti di Tomastich

Film che poteva dividersi in due parti: la parte "agreste e popolare" e quella "metropolitana e losangelina". Se il minutaggio avesse rispettato questo doppio binario avremmo avuto un film più brioso, mentre in questo modo la parte "in villaggio" prende il sopravvento rendendo il film troppo folkloristico e secondo me noioso. Tuttavia godibile.

Rambo90 30/08/13 15:57 - 7743 commenti

I gusti di Rambo90

Niente male. Una commedia americana dalla struttura classica, ma con un bel gruppo di attori (Fox e la Fonda in testa) e con tanti caratteristi azzeccati. La parte migliore è la prima, dove il confronto fra il dottore che vuole far carriera e la popolazione del paesino dà vita a gag davvero esilaranti, ma anche nella seconda parte più romantica il film ha il pregio di non scadere mai. Buono.

Ryo 18/02/17 02:55 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Commedia piuttosto banale, che si capisce dove andrà a parare e come finirà già dopo il primo quarto d'ora. La morale è delle più abusate: il bello e in carriera, superficiale e schiavo del lusso, finirà in un paesino con pochi abitanti scoprendo che i soldi non fanno la felicità. Micheal J. Fox è simpatico e non si può negare, ma tutto ciò che gli ruota attorno è debole: la regia, la sceneggiatura e anche i comprimari.

Puppigallo 7/07/23 09:57 - 5333 commenti

I gusti di Puppigallo

La sceneggiatura è a dir poco cartavelinica e si sa già dove andrà a parare. In più, è una di quelle pellicole che, rivista non nell'arco temporale in cui è uscita, risulta ormai datata, proprio per la pochezza dell'insieme. Una cosa comunque riesce almeno a farla risultare vedibile, ed è la performance di Fox, che si impegna, associata a quella del vecchio dottore, che però compare meno. Qua e là si può accennare un sorriso, ma alla fine, poco dopo la visione, si avrà già scarsa memoria di ciò a cui si è appena assistito. Discreta la confezione.
MEMORABILE: L'incidente; I primi pazienti; Il vecchio dottore col rimedio (una Coca); I pezzi di ricambio avanzati in carrozzeria: "Capita sempre, li tenga pure".

Julie Warner HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Mr Sabato SeraSpazio vuotoLocandina Il terrore dalla sesta lunaSpazio vuotoLocandina Stick it - Sfida e conquistaSpazio vuotoLocandina Forever strong

Pigro 26/06/24 10:35 - 9801 commenti

I gusti di Pigro

La storiella è facile facile: un giovane dottore di città sogna una ricca carriera ma è obbligato a prestare servizio per alcuni giorni nel villaggio sperduto da cui vorrebbe fuggire. Più del plot è la scrittura che conta, quella di una sceneggiatura agile – che maneggia con ariosità e semplicità ma mai troppa superficialità una trama banale – e quella di una regia in grado di interpretare al meglio la tradizione della commedia popolare di buoni sentimenti. Il risultato è un prodotto facilmente digeribile, ma dignitoso nel suo genere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.