Cinque per due - Frammenti di vita amorosa

Media utenti
Titolo originale: 5x2 cinq fois deux
Anno: 2004
Genere: drammatico (colore)
Note: Aka "5 x 2 - Frammenti di vita amorosa" o "5 per 2 - Frammenti di vita amorosa" "CinquePerDue, frammenti di vita amorosa".
Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/06/09 DAL BENEMERITO LUCIUS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lucius 14/06/09 16:38 - 2953 commenti

I gusti di Lucius

Una drammatica storia d'amore raccontata a ritroso in stile Memento. Amara e pungente la sceneggiatura, al servizio di una pellicola penalizzata esclusivamente dal timbro di voce caricaturale della protagonista, che stride nel contesto facendo quasi perdere spessore al film. La regia è messa a dura prova ma ne esce vincitrice. Hai mai pensato alla tua vita in questi termini?

Cotola 30/10/11 09:53 - 8347 commenti

I gusti di Cotola

La storia di due coniugi ormai divorziati, viene ricostruita percorrendola a ritroso. In questo modo Ozon ha lo spazio per declinare l'amore e la vita matrimoniale in tutti i suoi aspetti fondamentali quali la fedeltà, il tradimento, la fiducia, l'arrivo dei figli, il sesso e tanto altro ancora. Lo fa in modo sobrio ed interessante, pur senza esprimere nulla di originale, grazie alla buona sceneggiatura. Brava la Bruni-Tedeschi. Il regista francese si conferma versatile come non mai: nessun suo film è uguale a quello precedente o successivo.

Beffardo57 17/07/13 16:48 - 262 commenti

I gusti di Beffardo57

Una ordinaria storia d'amore di gente comune, vista a ritroso dalla conclusione formale (il divorzio) all'inizio (l'incontro) attraverso cinque tappe, che disegnano un percorso che si snoda dalla infatuazione al disincanto. Amaro. Il rapporto sessuale rappresentato all'inizio, con crudele realismo, risulta particolarmente disturbante ma non gratuito, anticipando il senso di un radicale pessimismo sulla natura dei rapporti umani e sentimentali, connotati da una irrimediabile impossibilità di comprensione e condivisione reciproca.

Kinodrop 22/07/14 21:19 - 2270 commenti

I gusti di Kinodrop

Cinque quadri a ritroso che fanno il merito del film, ma anche ne segnano i limiti. È difficile rinchiudere la vita di una coppia in rigidi episodi che impediscono di cogliere la fluidità e le ragioni di ciò che accade; per questo tanti passaggi e tante motivazioni nella dinamica della storia rimangono oscuri. Giusto una geniale trovata narrativa, anche se ben diretta e ben recitata. Discutibile la didascalicità della musica e delle canzoni italiane evergreen, proposte quasi come presenze a sé stanti.

Paulaster 19/07/17 10:18 - 3641 commenti

I gusti di Paulaster

Cronistoria a ritroso di un amore finito. La scelta di partire dalla conclusione toglie banalità a contenuti comuni a tante storie e dà lustro all'interpretazione di una realistica Tedeschi (Freiss è inespressivo). Le musiche italiane d'epoca riempiono i cambi temporali. Nonostante un clima registico abbastanza asciutto si distingue una risoluzione delicata. Doppiaggio italiano scarso.
MEMORABILE: Il bambino nell'incubatrice.

Bubobubo 28/04/21 13:26 - 1690 commenti

I gusti di Bubobubo

Se la linearità permette di seguire le tappe evolutive essenziali di una storia d'amore, l'ordine inverso cattura incrinature e precoci segnali di crisi che ne determineranno in seguito la fine: è questo l'aspetto formale più interessante del film di Ozon, che si affida ad una brava protagonista (Bruni Tedeschi) e ad una spalla maschile (Freiss) che manovra con tetragona vigliaccheria i fili della storia (rivelatore il parallelismo crepuscolare fra primo e ultimo segmento). Un po' pacchiana la scelta di classici della canzone d'autore italiana alla fine di ogni quadro narrativo.
MEMORABILE: Il rapporto non consensuale alla fine del primo segmento; Il bagno al tramonto sul finale.

Pinhead80 1/02/22 20:36 - 4300 commenti

I gusti di Pinhead80

Il titolo italiano descrive alla perfezione quello che è il succo di un'opera che a ritroso racconta la storia d'amore di una coppia partendo dal suo disfacimento (il divorzio) sino ad arrivare all'innamoramento iniziale. Cinque frammenti durissimi e intensi che assemblati in questo modo non permettono allo spettatore di prendere le parti di uno o dell'altro. Ozon non ci risparmia alcune scene scioccanti, quasi al limite dello sgradevole, che però sono funzionali al racconto perché testimoniano l'assoluta imprevedibilità dell'essere umano di fronte a qualsiasi tipo di emozione.
MEMORABILE: In camera d'albero dopo il divorzio; La prima notte di nozze.

Thedude94 17/05/22 23:28 - 850 commenti

I gusti di Thedude94

L'espediente narrativo del racconto al contrario, partendo da una separazione, è una cosa interessante di questo bel film diretto da Ozon, il quale senza strafare mette in scena una storia d'amore tipica dei tempi moderni senza particolari flessioni. La cosa migliore è sicuramente l'interpretazione dell'ottima Bruni Tedeschi, sensuale e attraente, che ha dalla sua un personaggio molto particolare, difficile da decifrare al primo impatto. Da sottolineare la colonna sonora tutta italiana, che accompagna con gusto le scene d'amore ed è ben inserita in ogni contesto. Non male.

François Ozon HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.