LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/12/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 18/12/08 17:50 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Parabola mortale di un giovane seminarista senza vocazione, schiacciato dal marciume borghese e dai proclami finto libertari di un gruppo di hippies. Pirri dichiara di essersi ispirato niente meno che a Buñuel (!) e scrive una sceneggiatura confusa, provocatoria e pretenziosa, che causa frequenti moti di disgusto. Da apprezzare la sfaccettata interpretazione di Capolicchio, la Moriconi sempre più somigliante alla Gastoni, la carnale e filiforme Montenero e certe parti musicali di Tallino, il compositore di Spell.

Fauno 18/11/11 11:30 - 1917 commenti

I gusti di Fauno

Di quelli che ho visto è il meno riuscito. Per i primi 40 minuti va a scheggia ad emettere come lava le sensazioni più contorte e le libidini più sopite, che esplodono tutte in una volta, del rapporto di lui con la sorellastra... il resto sono fenomeni che vediamo spesso. Tutti son bravi a predicare e a coinvolgere nelle loro porcherie il solito bonaccione senza personalità e così mansueto da non voler mai contraddire nessuno, salvo poi scaricarlo come un rifiuto biologico quando non fa più comodo. In due parole: fatevi valere e non siate così fessi.
MEMORABILE: La scena iniziale del pranzo e il particolare del piede è raccapricciante...

Daidae 24/11/12 17:30 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Noiosissima opera del buon regista Pirri (autore dell'ottimo Eroina - Tunnel e di altre buone pellicole). Capolicchio, attore non simpaticissimo e decisamente sopravalutato qui non se la cava poi così male, ma il film in sè non l'ho trovato proprio bellissimo. Lento, piatto, noioso. Lo vedi una volta e difficilmente lo vorrai rivedere.

Undying 29/12/13 01:20 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Tematiche Anni '70, in questo talvolta pure noiose nonostante il carisma di due icone quali Capolicchio e la Senatore. L'impressione è quella di trovarsi di fronte a un film molto pretenzioso e talvolta anche poco chiaro. Del resto la filmografia del regista non lascia spazio a sbocchi diversi: ecco dunque l'ennesimo tentativo di realizzare un film cerebrale e, forse, anche impegnato. Nonostante qualche scena di nudo resta poco nella memoria, dopo la visione. Menzione di merito per la malinconica e bella colonna sonora opera di Claudio Tallino.

Nando 30/12/13 22:28 - 3471 commenti

I gusti di Nando

Un seminarista e una trama che si sviluppa seguendo canoni consueti che cercano il torbido ma nonostante tutto fluiscono in un finale poco piacevole ma quasi scontato. Capolicchio è appropriato ma irritante, la Moriconi mostra qualcosa e la Senatore... Pirri meteora ma con qualcosina...

Deepred89 29/05/16 16:40 - 3282 commenti

I gusti di Deepred89

Film ambizioso ma riuscito a metà, sicuramente provocatorio (per gli appassionati il materiale abbonda: sesso incestuoso con tanto di full frontal di Capolicchio, l'"acconciatura" in anticipo sulle mode della Montenero, il finale quasi fulciano) spesso un po' indeciso e con un personaggio principale banalmente bellocchiano, ma al contempo tecnicamente notevole, ben musicato, sapientemente misantropo e con un personaggio femminile abbastanza memorabile. Non male, anche se il simile e più morigerato E se per caso un mattina... colpisce di più.
MEMORABILE: Il (primo) nudo integrale della Montenero; La passeggiata in abito talare.

Markus 30/12/16 11:34 - 3292 commenti

I gusti di Markus

Vita, drammi e tormenti cerebrali di un seminarista fallito. Un mancato prete (Capolicchio) che si fa le messe da solo in casa ha un rapporto incestuoso con la sorellastra (la stupenda Moriconi) per poi concentrarsi, se così si può dire, su una ragazza finta hippies (Montenero) e il suo sgangherato gruppo. Pellicola che affronta più tematiche e tutte in maniera schizofrenica e visionaria come solo negli anni Settanta si è potuto fare. Con gli occhi di oggi (e forse anche con quelli di allora) la risata involontaria è dietro l'angolo.

Pinhead80 30/12/16 16:54 - 3942 commenti

I gusti di Pinhead80

Un uomo tormentato nel corpo e nello spirito rinnega la propria fede lasciandosi trasportare da un gruppo di hippie nullafacenti. L'autore parte con intenzioni pruriginose e morbose salvo poi deragliare in un'accozzaglia di situazioni buttate lì solo per dare la possibilità a Capolicchio di spaziare nell'interpretazione dell'eterno tormentato. I personaggi entrano ed escono dal film senza un particolare motivo. Davvero poca cosa.
MEMORABILE: La tirata dell'hippie sulla sua personalissima esperienza in India.

Alexpi94 1/06/18 23:11 - 186 commenti

I gusti di Alexpi94

Dramma borghese interpretato magistralmente dal bravo Capolicchio (giovane e confuso rampollo dell'alta borghesia) e dalla validissima Paola Montenero (giovane hippy contestataria, predicatrice dell'amore libero). L'atmosfera morbosa funziona molto bene (specie nelle sequenze tra Capolicchio e la Moriconi) e ci sono dei nudi alquanto audaci, ma il film non funziona perfettamente e il risultato è un po' confuso. Guardabile!
MEMORABILE: Le scene morbose tra la sorella (stra) Morriconi e l'inibito (e assai complicato) Capolicchio; Il bacio a tre (reminiscenza griffiana).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Patrick78 • 11/01/12 13:41
    Magazziniere - 546 interventi
    DVD in uscita il 06/03/2012 grazie alla CINEKULT.
  • Homevideo Buiomega71 • 11/01/12 15:06
    Pianificazione e progetti - 21888 interventi
    Era ora! Aspettavo da tempo la sua uscita su supporto digitale, dopo aver rincorso invano la ormai rara e costosissima vhs della Magnum 3b.

    Per tacere, poi, su la prima edizione della CVR, valutata dai collezionisti sulle 200 euro!
    Ultima modifica: 11/01/12 15:10 da Buiomega71
  • Homevideo Xtron • 19/07/12 09:36
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Il dvd Cinekult ha una durata di 1h46m42s

    Ultima modifica: 19/07/12 12:15 da Zender
  • Discussione John trent • 19/11/12 10:46
    Servizio caffè - 511 interventi
    Nell'intervista inserita tra gli extra del dvd (quella da cui è tratto il frame soprastante) ho trovato la Montenero particolarmente spocchiosa e antipatica. Anche su Paola Senatore non si è espressa in termini lusinghieri. Non mi è piaciuta affatto.
  • Homevideo Undying • 29/12/13 01:29
    Scrivano - 7630 interventi
    Data la cura della realizzazione, segnalo che il DVD Cinekult presenta il film nel formato video - di buona qualità - 1.78:1, con audio dolby 2.0 (traccia molto pulita).
    Oltre al film è presente un interessante reparto extra composto da:

    - trailer film
    - la grande promessa (audiointervista a Massimo Pirri - 21' 09")
    - dolce fiore carnivoro (intervista a Paola Montenero - 26' 28")
    - trailer Nocturno (parodiando Un lupo mannaro americano a Londra)
    - trailer vari (n. 9)
  • Discussione Undying • 29/12/13 01:58
    Scrivano - 7630 interventi
    Il mistero del titolo...

    Nell'intervista a Paola Montenero (DVD Cinekult) Càlamo è da intendersi nell'accezione di pianta carnivora ma ammetto di non aver ben compreso se questo era il vero significato da attribuire al titolo del film. Come infatti nota Davide Pulici nell'audiointervista, non ci sono riferimenti a piante carnivore, piuttosto ad un fiore.

    D.P. "Chiariamo subito il mistero del titolo: io credo che le persone che andavano a vedere il film non capissero immediatamente Càlamo come riferimento a Calamos, quel fiore che ricorda l'organo sessuale femminile."

    M.P. "Era il periodo in cui i titoli avevano impatto, il periodo in cui se il film aveva un certo titolo quel titolo sintetizzava qualcosa, doveva dare l'idea di cosa trattava e la gente andava a vedere il film anche solo per il titolo. Non è mai il regista a dare il titolo. All'inizio si chiamava Favola del 20° Secolo..."

    Fonte: audiointervista a Massimo Pirri (DVD Cinekult)
  • Discussione B. Legnani • 3/06/18 22:15
    Consigliere - 13807 interventi
    Alexpi94 scrive: "Il bacio a tre (di reminiscenza griffiana)."
    Ho cercato GRIFFIANO con Google, ma non ho trovato nulla. Cosa intendi dire, per favore?
    Ultima modifica: 3/06/18 22:16 da B. Legnani
  • Discussione Alexpi94 • 3/06/18 22:30
    Pulizia ai piani - 179 interventi
    Alludevo al bacio a tre (Bolkan-Musante-Capolicchio) del film "metti, una sera a cena" di Patroni Griffi.
    Ultima modifica: 3/06/18 22:44 da Alexpi94
  • Discussione Lucius • 27/10/19 13:31
    Scrivano - 8326 interventi
    Alexpi94 ebbe a dire:
    Alludevo al bacio a tre (Bolkan-Musante-Capolicchio) del film "metti, una sera a cena" di Patroni Griffi.

    Io ci ero arrivato.. :)